Imparare il norvegese


“Babbel has 15 million users, including German Chancellor Angela Merkel”

“The app I’ve found most powerful”

“Exceptionally good site”


Imparare il norvegese

Babbel, la maniera più semplice ed economica per imparare una lingua straniera

Babbel è molto di più di un programma per l’apprendimento delle lingue straniere. Si tratta di un vero e proprio percorso formativo, molto semplice da intraprendere e soprattutto da portare a termine. Attraverso il metodo sviluppato sulla base di una lunga esperienza nelle lingue, imparare il norvegese con Babbel sarà davvero facile. Sembra strano, eppure lo studio diventerà un piacere. Si tratta di una nuova frontiera dell’apprendimento che si basa su un principio molto intuitivo, che però in passato è stato considerato molto poco: ciò che si apprende in maniera divertente e giocosa rimane impresso nella nostra memoria. Proprio per questo principio Babbel utilizza dei corsi interattivi grazie ai quali, attraverso coinvolgenti esercizi, si riesce a entrare nel vero fulcro della lingua straniera studiata. La funzionalità di riconoscimento vocale, per esempio, permette di testare in maniera diretta le proprie conoscenze di vocabolario e di fonetica: in questo modo imparare il norvegese è un processo quasi del tutto naturale. Inoltre, Babbel utilizza un infallibile sistema di ripasso delle unità didattiche precedentemente svolte, che si appoggia sulla ripetizione di alcune parole di richiamo. Un sistema di questo genere fa della tecnologia la sua arma più importante, per cui sono state sviluppate delle applicazioni per Android e iOS che permettono di esercitarsi anche su tablet e smartphone. Da citare anche la possibilità di utilizzare il social network di Babbel, ideale punto di incontro tra studenti e madrelingua provenienti da tutto il Mondo. In ultimo luogo, anche se di primaria importanza, c’è il fattore prezzo. L’abbonamento più costoso del programma costa meno di dieci euro al mese.

Imparare il norvegese, una lingua florida in continua evoluzione

Appartenente al gruppo delle lingue germaniche settentrionali, il norvegese è una lingua foneticamente molto forte, ma al tempo stesso ricca di sfumature. Presenta, seppure in maniera approssimativa, alcune importanti somiglianze con il danese. Caratteristica peculiare dell’idioma è la sua continua evoluzione: insieme alle due forme scritte ufficiali, il Bokmål e il Nynorsk, vengono utilizzati molteplici dialetti; tutti vengono comunque considerati come parte della lingua norvegese. Impararla è un’ottima maniera per avvicinarsi a questa cultura nordica ricca di aspetti affascinanti. Chi decide di apprendere questa lingua, infatti, è mosso da curiosità e passione verso la Norvegia e la Scandinavia. Tuttavia, per quello che riguarda gli aspetti più pratici della questione, imparare il norvegese può essere considerato anche come un discreto investimento. Quello del Nord Europa è un mercato davvero ricco nel quale le aziende italiane stanno cercando di inserirsi. Non di rado, infatti, si leggono annunci che riguardano la ricerca di personale commerciale in grado di dominare il norvegese e le altre lingue scandinave. Inoltre, con la crisi che ha colpito il nostro Paese e il resto del meridione europeo, sono sempre di più i giovani laureati che decidono di tentare l’avventura in un mercato del lavoro molto diverso: quello norvegese, appunto. Proprio a loro, come pure alla prima categoria di studenti (quelli mossi unicamente dalla passione), sono rivolti i corsi di Babbel. Dei corsi molto semplici da seguire, che fanno della flessibilità il loro punto di forza. Inoltre, il costo del programma è davvero molto basso, visto che si tratta di soli 9.95€ al mese per l’abbonamento più costoso. Un investimento irrisorio se si pensa all’arricchimento culturale che una lingua riesce a offrire.

Imparare Il Norvegese