Il nuovo look di Babbel: ecco perché abbiamo cambiato i connotati alla nostra app

Noi di Babbel siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per aiutare i nostri utenti ad imparare. Il nostro Principal Product Designer vi spiega perché abbiamo deciso di rifare il look della nostra app e ripensarne la navigazione.
Author's Avatar
Il nuovo look di Babbel: ecco perché abbiamo cambiato i connotati alla nostra app

Il team di Product Design di Babbel con la Principal Product Designer Natalia Volgina al centro.

Dicono gli editor della rivista di Babbel:

Babbel ha da poco sfoggiato un nuovo design, sia sul browser che sui dispositivi mobili. Gli utenti possono ora vedere chiaramente il proprio percorso d’apprendimento, passare facilmente dai corsi principali ad argomenti specifici, e visualizzare i propri progressi. Il nuovo design dà soprattutto la possibilità agli utenti di Babbel di selezionare le lezioni giuste per il loro livello, i loro interessi e i loro obiettivi.

Il Principal Product Designer Natalia Volgina, a capo del progetto, ci spiega le novità, il processo di creazione del nuovo design, e in che modo i product designer rimodellano l’esperienza dell’utente finale. Se non avete ancora visto come appare la nuova panoramica dei corsi, dateci un’occhiata.


Un bollitore per l’acqua e un’app per imparare le lingue non sembrano avere molto in comune, almeno in apparenza. Eppure noi Product Designer guardiamo a questi due oggetti così differenti allo stesso modo. Essenzialmente, la maggior parte delle cose di cui ci circondiamo ogni giorno è stata disegnata da qualcuno che ha riflettuto attentamente su come rendere il più perfetta ed intuitiva possibile l’interazione tra una persona e l’oggetto.

All’interno del dipartimento di Product Design di Babbel, lavoro con un team di altri designer, UX writer, esperti d’apprendimento delle lingue e ingegneri per rendere gratificante per i nostri utenti la loro esperienza con Babbel. 

Tornando all’esempio del bollitore, fondamentalmente, il product design cerca di rendervi la vita quotidiana più facile trasformando in qualcosa di intuitivo le infinite interazioni che si hanno con oggetti fisici o con prodotti digitali. Così facendo, non bisogna stare lì a pensare a come debbano essere utilizzati. Trovo questa sfida particolarmente stimolante perché il nostro obiettivo è quello di riuscire a rendere divertente, positivo ed efficiente qualcosa di così impegnativo come l’apprendimento di una lingua straniera.

Come è stato aggiornato il design?

Il primo passo è stato comprendere i bisogni dei nostri utenti. Questo significa che abbiamo raccolto i feedback ricevuti dal nostro servizio clienti, chiesto direttamente agli utenti e fatto loro dei test per capire come migliorare la loro esperienza. Abbiamo così scoperto che i nostri allievi desideravano un percorso più chiaro. Ci hanno infatti detto di volere maggiori indicazioni su cosa fare per poter perfezionare le proprie abilità.

Babbel New Look

I nostri utenti ci hanno anche riferito di voler svolgere corsi a tema (per esempio, sui viaggi), mantenendo però la possibilità di tornare facilmente al corso principale al punto esatto in cui lo avevano interrotto. Infine, abbiamo scoperto che poter visualizzare i progressi fatti era un punto davvero importante. Provare questo senso di gratificazione è fondamentale per rimanere motivati, quindi sapevamo di dover dare agli utenti un modo per verificare quanto appreso.

Con in mente un obiettivo chiaro abbiamo quindi riunito un gruppo di Babbelonians (ovvero, persone che lavorano da Babbel) per creare un piano di sviluppo. Ci siamo seduti con designer didattici (esperti che riflettono su come creare e strutturare i contenuti didattici), ingegneri, etc. per trovare soluzioni e discutere potenzialità e ostacoli. Come potete immaginare, le riunioni sono state tantissime! Dopo molte chiacchiere, ricerche e riflessioni abbiamo quindi creato un prototipo per verificare le nostre supposizioni e rifinito il nostro concept.

Ma allora cosa c’è di nuovo?

Scegliete il vostro percorso d’apprendimento

All’inizio del vostro percorso potete adesso selezionare più facilmente il cammino da seguire attraverso la nostra web app, partendo cioè dalle vostre aspirazioni e dalle conoscenze che già avete. Babbel vi proporrà ora dei corsi basandosi sui vostri interessi: la ricerca di un nuovo hobby, l’acquisizione di nuove competenze per fare carriera, imparare una lingua per motivi familiari o per parlare con gli amici, viaggiare o il semplice desiderio di mantenere allenata la mente. Il vostro livello iniziale lo potete selezionare direttamente voi o scoprirlo con un apposito test!  

Con un obiettivo iniziale chiaro vi viene poi dato un programma di apprendimento individuale che si adatta sia al vostro livello che agli obiettivi che vi siete prefissati di raggiungere. Volete imparare il tedesco per trasferirvi in Germania? Un corso sui dialetti tedeschi vi aiuterà certamente ad integrarvi tra i locali. Siete alla ricerca di un nuovo hobby? Le espressioni idiomatiche sono un modo divertente per scoprire particolarità su una lingua straniera. La personalizzazione vi aiuterà a utilizzare al meglio le nostre 60.000 lezioni adattandole ai vostri bisogni.

Visualizzate i vostri progressi

Da qui potrete vedere chiaramente i progressi fatti; quante lezioni avete già completato e quali invece dovete ancora svolgere. Vedrete anche le lezioni svolte per ogni singolo corso e una barra circolare che riassumerà i vostri progressi indicandovi a che punto siete. Tenere presenti i vostri progressi è un ottimo modo per rimanere motivati!

Trovate facilmente quello che desiderate imparare

Potete anche spostarvi facilmente da un corso all’altro. Se volete cambiare modulo — passare, per esempio, da “Paesi e tradizioni” a un corso specificamente focalizzato sulle parole e frasi utili per la vostra prossima vacanza — bastano solo un paio di clic! Il vantaggio è che troverete contenuti adatti al vostro livello, basati sulle vostre esigenze e i vostri obiettivi.

Quali sfide ci aspettano ancora?

Siamo sempre a lavoro su migliorie e nuove caratteristiche, quindi rimanete sintonizzati!

Articoli che ti potrebbero interessare

Come imparare una lingua studiando 15 minuti al giorno

Come imparare una lingua studiando 15 minuti al giorno

Per quanto tempo è necessario studiare per diventare fluenti in una nuova lingua? Col metodo Babbel, bastano 15 minuti al giorno!
Per imparare una lingua dedicatevi un momento Babbel al giorno!

Per imparare una lingua dedicatevi un momento Babbel al giorno!

Avete voglia di imparare una nuova lingua ma non riuscite a trovare il tempo per farlo? 15 minuti al giorno sono sufficienti per dedicarvi un momento Babbel.
Il segreto dell’efficacia di Babbel: i 3 pilastri per imparare le lingue online

Il segreto dell’efficacia di Babbel: i 3 pilastri per imparare le lingue online

Come mai le persone riescono a imparare una lingua in modo così efficace con Babbel? Belen Caeiro si occupa di Product Marketing per Babbel e ci spiega il segreto dietro il successo dell’app.
Author Headshot
Natalia Volgina
Natalia è la Principal Product Designer di Babbel. Lavora su progetti di vario genere per migliorare la user experience della app. Ha studiato teorie matematiche prima di diventare product designer, adora disegnare, suonare il pianoforte e giocare col suo cane. Vive a Berlino.
Natalia è la Principal Product Designer di Babbel. Lavora su progetti di vario genere per migliorare la user experience della app. Ha studiato teorie matematiche prima di diventare product designer, adora disegnare, suonare il pianoforte e giocare col suo cane. Vive a Berlino.
Che lingua vuoi imparare?