Quanto tempo ci vuole per imparare una lingua?

Ci sono diversi modi per stimare il tempo necessario ad imparare una lingua e per avere un’idea di quando sarete in grado di raggiungere i vostri obiettivi.
Author's Avatar
Quanto tempo ci vuole per imparare una lingua?

Confrontarsi con una nuova sfida è molto più facile se si intravede il traguardo finale. Se non vi siete posti un obiettivo e non avete un’idea chiara di quanto vi ci vorrà per raggiungerlo, mantenere alta la motivazione sarà molto più difficile. Detto questo, ci teniamo a rispondere una volta per tutte alla seguente domanda: quanto tempo ci vuole per imparare una lingua?

La risposta breve (ma non del tutto soddisfacente) è che il tempo necessario può variare parecchio e dipende da tanti fattori diversi. Siete metodici e riuscite ad adottare una routine quando studiate o fate fatica ad essere costanti? Quanto tempo avete voglia e modo di dedicare ogni giorno a questa attività? State imparando una lingua facilmente accessibile per chi parla italiano, come lo spagnolo o l’inglese, oppure vi siete imbarcati nell’apprendimento di una lingua più complessa, come il cinese mandarino?

Le risposte a queste domande influenzeranno la quantità di tempo necessaria a raggiungere il vostro obiettivo.  Tuttavia, grazie alle stime fatte da ricercatori ed esperti linguistici, si può calcolare un lasso di tempo un po’ più preciso. Riportiamo qui di seguito alcuni modelli di studio: potete valutare se ce n’è uno che fa al caso vostro. Potrebbero fornirvi uno strumento di confronto per raggiungere i vostri obiettivi di apprendimento della lingua.

Imparare le basi in tre settimane

Una delle cose che sosteniamo di frequente è che è possibile imparare a intraprendere conversazioni di base in una nuova lingua nel giro di tre settimane. Abbiamo persino messo alla prova alcuni membri del team di Babbel per capire quanto sarebbero stati in grado di imparare in questo lasso di tempo. I risultati sono stati davvero positivi!

Abbiamo anche chiesto a Valeria di studiare il tedesco con Babbel per 10 giorni: un inizio davvero promettente!

Ritagliarsi 15 minuti al giorno

Questo modello non vi impone un obiettivo finale ben definito, ma vi fornisce una modalità di apprendimento di una nuova lingua rapida ed efficace. Secondo il nostro team di esperti linguistici, dedicare 15 minuti al giorno all’apprendimento, vi metterà sulla giusta strada per conseguire un buon livello di conoscenza della lingua.

Le scienze che studiano il processo di apprendimento e la memoria sfatano il mito che studiare tanto e di corsa prima di un esame sia utile e sostengono invece che il metodo da adottare consiste nell’imparare poco alla volta e ripetere. 15 minuti sono dunque l’ideale per imparare una parte delle informazioni e ripeterla fino a quando non venga fissata nella memoria a lungo termine.

Ognuno ha i suoi tempi

Rispondere alla domanda che abbiamo introdotto nel titolo non è semplice. Le tempistiche richieste per padroneggiare una nuova lingua variano a seconda di numerosi fattori: l’intensità della vostra motivazione, il vostro atteggiamento e l’obiettivo finale che vi siete posti, tanto per citarne alcuni.

Uno dei fattori più importanti è, per forza di cose, il grado di difficoltà della lingua di studio rispetto alla vostra lingua madre.

Per un madrelingua italiano, ad esempio, sarà più semplice studiare un’altra lingua romanza con molti tratti in comune con la propria (ad esempio spagnolo, francese, rumeno e portoghese) e più difficile imparare lingue con alfabeti e pronunce totalmente differenti (tedesco, russo, giapponese, arabo).

Ricordate però che nulla è impossibile: con costanza e col metodo di studio giusto qualsiasi obiettivo è a portata di mano.

Vuoi metterti alla prova e battere il tuo record personale?
Impara con Babbel!
Che lingua vuoi imparare?