Turco

“Babbel è il sito che abbatte le frontiere dell’apprendimento linguistico.”

“Babbel, una delle icone del fai da te per l’apprendimento online.”

“Babbel.com, una app di gran successo per l’apprendimento delle lingue.”

Turco

La Turchia è un paese in rapida crescita. Nonostante la crisi globale, la sua economia cresce ai livelli europei di quarant’anni fa, trainata da manifattura, industria e turismo. Milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo giungono in Turchia per ammirare le meraviglie della Cappadocia, i mari incontaminati della costa mediterranea e la metropoli dei due mondi, Istanbul. Chi ama viaggiare si troverà a suo agio con qualche nozione di turco, utile per comunicare con gli abitanti del posto e contrattare, com’è tradizione, le merci al Çarşı, il mercato. Grazie all’intensificarsi delle relazioni commerciali con l’estero, inoltre, la Turchia sta acquistando importanza anche nel mondo del lavoro, suscitando l’interesse delle aziende import/export. Imparare la lingua turca significa acquisire una competenza estremamente utile in questa congiuntura economica: chi sa il turco è in grado di comunicare con gli operatori di un bacino economico ampio e in rapida crescita.

La Turchia, un ponte tra Asia ed Europa

Istanbul è l’unica città al mondo a trovarsi su due continenti: Asia ed Europa. Questa metropoli millenaria è un crocevia di culture, testimone dell’ascesa e della caduta di popoli e imperi. La Turchia è così: a cavallo tra due culture completamente diverse, mostra il meglio di entrambe. Ma soprattutto le mette in comunicazione: la Turchia è un vero e proprio ponte tra l’Occidente e l’Oriente, islamica ma liberale, amata dagli Europei per il suo fascino misterioso e visitata dai mediorientali per le affinità religiose e culturali. Ecco perché la lingua turca è una delle più richieste al momento: con questa “chiave” si possono aprire le porte dell’Oriente senza per forza dover abbandonare l’Europa.

Dalla Turchia al mondo

Il turco è allo stesso tempo una lingua arcaica e moderna. Fondata in tempi antichissimi, ha subito una modernizzazione forzata piuttosto significativa durante il passaggio da Impero Ottomano a Repubblica. Oggi l’alfabeto turco è una versione riadattata dell’alfabeto latino, con l’aggiunta di alcune consonanti e vocali utilizzate nella lingua parlata. Il vocabolario, inoltre, mostra numerosi prestiti da idiomi europei come francese, inglese e in minima parte anche italiano. A ben vedere, le commistioni con le parlate europee ci sono sempre state: non a caso in Germania si possono contare oltre due milioni di turchi madrelingua, e altrettanti sono dislocati nei paesi circostanti. Nel mondo questa lingua è parlata da ben 125 milioni di persone.

Imparare il turco con Babbel

Il modo migliore per apprendere nel profondo una lingua straniera, afferrare le sue sfumature e far propria la pronuncia originale, è seguire un metodo di studio. I corsi di turco offerti da Babbel sono elaborati per condurre in modo naturale lo studente verso la comprensione profonda non solo della lingua, ma della cultura intera. Con un ottimo rapporto qualità-prezzo, i corsi multimediali offerti da Babbel offrono un’ampio vocabolario distribuito so numerose lezioni tematiche. Per la memorizzazione dei vocaboli Babbel ha creato numerosi esercizi interattivi, divertenti. In più, grazie all’innovativo sistema di riconoscimento vocale, i corsi permettono di esercitare e affinare la pronuncia, puntando alla perfezione.

1turworldmap