+B

Scopri la Germania: l’Oktoberfest, Berlino e il tedesco

L’Oktoberfest e le attrazioni di Berlino

Prima di approfondire cosa vedere in Germania vi forniamo alcune informazioni utili su questo Paese, che è il più popolato dell’Unione europea: la popolazione in Germania ammonta infatti a circa 83 milioni di persone. In caso vi stiate domandando qual è la moneta della Germania, quella corrente è naturalmente l’euro. Al contrario dell’Italia, il vecchio marco però non è mai andato ufficialmente fuori corso, quindi se per caso vi ritrovate qualche vecchia banconota potreste provare a cambiarla in banca. Per quanto riguarda la dogana tedesca, si applica il principio della libera circolazione delle merci in vigore all’interno dell’Unione europea. Con cosa confina la Germania? Si trova nel cuore dell’Europa e confina dunque con molti Stati: a Nord troviamo la Danimarca e le acque di Mare del Nord e Mar Baltico, a Nord-Ovest i Paesi Bassi, ad Est si trovano Polonia e Repubblica Ceca, a Sud-Est e Sud l'Austria, a Sud-Ovest e a Ovest Francia, Svizzera, Belgio e Lussemburgo. La capitale della Germania è Berlino: si tratta di una Repubblica federale, suddivisa in 16 regioni o Länder. In caso abbiate intenzione di trascorrere le vostre vacanze in Germania e di andare alla scoperta della cultura tedesca ci sono dunque naturalmente moltissime opzioni tra cui scegliere. Qui ci concentreremo su due delle attività preferite dai turisti: la celebre festa della birra a Monaco di Baviera e lo spirito di Berlino.

L’Oktoberfest a Monaco di Baviera

Si tratta di un evento che affonda le radici in una tradizione secolare ed attira milioni di visitatori. Tutto iniziò nell’ottobre del 1810 con le celebrazioni per le nozze tra Ludwig di Baviera e la principessa Teresa di Sassonia. Da allora i festeggiamenti sono entrati a far parte del calendario annuale. Gli stereotipi sui tedeschi nel mondo si rifanno spesso alle tradizioni e ai costumi della Germania meridionale, a partire dall’abito: è infatti in questa parte del Paese che sono diffusi i distintivi abiti tipici: Lederhose per gli uomini e Dirndl per le donne, che spesso vengono rispolverati e sfoggiati in occasione della celebre festa della birra. Se siete alla ricerca di un’esperienza che mescola convivialità, eccessi, folklore e gastronomia, una capatina a Monaco di Baviera in quest’occasione può essere un’ottima idea. Il nome può ingannare perché in realtà le celebrazioni iniziano a settembre e si concludono la prima domenica di ottobre. L’Oktoberfest si svolge su una spianata che prende il nome di Theresienwiese: è punteggiata di tendoni in cui si possono gustare le birre speciali offerte dai birrifici locali e gustare piatti tradizionali ed è ricca di giostre e attrazioni, come un vero e proprio luna park.

Alla scoperta della capitale della Germania

Berlino è una meta ambita tra i giovani e tra chi è alla ricerca di innovazione in campo culturale ed è spesso sinonimo di modernità. I tanti bar, club e sale concerti hanno molto da offrire agli appassionati di musica e, ogni anno, la Berlinale, il noto festival del cinema, attira orde di cinefili. Berlino non è solo un luogo dove esplorare la cultura tedesca, si tratta di una città multiculturale e questo si riflette anche nell’offerta gastronomica. Le opzioni per mangiare fuori sono le più variegate e lo street food è onnipresente: a farla da padrone il Döner Kebab, inventato proprio qui da un ristoratore turco. Chi è alla ricerca di arte e cultura in un contesto più istituzionale potrà trovare soddisfazione alla Museumsinsel (l’isola dei musei) che ospita, tra gli altri, il noto Pergamon o presso una delle tante gallerie che offrono mostre temporanee. I fatti sulla Germania più tristemente noti come il nazismo e l’edificazione del Muro hanno segnato profondamente questa città: ci sono numerosi luoghi che conservano le tracce di questo passato e ne raccontano la storia, dai musei ai memoriali. A Berlino sopravvivono antichi fasti, mentre le macerie della guerra hanno riempito colline. Si tratta di una città dagli spazi ampi, architettonicamente eterogenea e ricca di parchi. Potete rilassarvi nelle distese erbose che circondano il vecchio aeroporto di Tempelhof, scoprire la fontana delle fiabe al Volkspark Friedrichshain, godervi la domenica al mercatino delle pulci di Mauerpark o perlustrare il Großer Tiergarten, ex riserva di caccia reale e terzo parco più grande di Germania.

Babbel: le caratteristiche dell'app

  • Un'interfaccia intuitiva e facile da usare.

  • Un modello di abbonamento trasparente.

  • Una lezione di Babbel dura, in media, solo 15 minuti.

  • Ampia scelta di temi di studio rilevanti nella vita di tutti i giorni.

  • La prima lezione è gratuita e le successive hanno un prezzo contenuto.

La lingua in Germania

Qual è la lingua in Germania? Il tedesco standard è la lingua ufficiale. Viene chiamato anche Hochdeutsch ed è la lingua che si impara a scuola e nell’ambito dei corsi di lingue. Come accade in Italia, esistono però molti dialetti e variazioni: ad esempio se vi recate a Monaco e dintorni incontrerete il bavarese (Bairisch) e nella capitale, in caso vi imbattiate in un berlinese doc, nel Berlinerisch

Da dove deriva la lingua tedesca? Il tedesco è una lingua germanica e, in quanto tale, appartiene alla famiglia delle lingue indoeuropee. La lingua parlata oggi è frutto di un lento processo evolutivo che ha avuto inizio nel Medioevo. Una delle pietre miliari per la diffusione del tedesco moderno fu la traduzione della Bibbia ad opera di Martin Lutero nel ‘500. A fine ‘700 l’Impero austriaco lo adottò come lingua amministrativa ufficiale. La lingua tedesca include inoltre vocaboli provenienti da francese, greco, latino e inglese.

Come si dice “come stai” in tedesco? Se state pianificando di trascorrere le vacanze in Germania, un minimo di vocabolario di base potrebbe tornarvi utile. La conoscenza dell’inglese è molto diffusa, ma in alcune circostanze masticare un po’ di lingua locale può essere fondamentale. Al di là delle situazioni di necessità, potreste anche semplicemente voler approcciare i vostri nuovi amici tedeschi con un “Ciao, come stai?” (Hallo, wie geht's?). Lo apprezzeranno molto! Qualunque sia la motivazione, Babbel offre la possibilità di imparare il tedesco: potrete scegliere gli argomenti che davvero vi servono nella vita quotidiana, migliorare la pronuncia grazie al riconoscimento vocale e iniziare a parlare in modo semplice e veloce.

Comincia adesso

Dicono di Babbel