Imparare lo spagnolo

“Babbel è il sito che abbatte le frontiere dell’apprendimento linguistico.”

“Babbel, una delle icone del fai da te per l’apprendimento online.”

“Babbel.com, una app di gran successo per l’apprendimento delle lingue.”

Imparare lo spagnolo

Imparare lo spagnolo con Babbel

Nell’era della globalizzazione, anche persone che vivono in luoghi lontanissimi tra loro si ritrovano a condividere interessi, lavorare insieme e addirittura innamorarsi. Il multilinguismo è una caratteristica della nostra epoca; una risorsa assolutamente indispensabile per rimanere al passo con i tempi. Per questo motivo, complici anche le nuove tecnologie, sapersi destreggiare tra lingue diverse ha smesso di essere un attributo riservato a pochi eletti.

Nemmeno gli Stati Uniti, paese simbolo dell’importanza economica dell’inglese a livello internazionale, sono rimasti immuni a questa tendenza. Aumenta infatti il numero degli statunitensi che si cimentano nell’apprendimento dello spagnolo, vincendo il proprio tradizionale monolinguismo, e che si aprono alla cultura dei paesi ispanici.

La lingua di Cervantes, in fondo, è la lingua madre della maggior parte degli immigrati, di prima e seconda generazione, che inseguono l’American dream. Le statistiche mostrano infatti che le nuove generazioni stanno “riconquistando”, almeno linguisticamente, quei territori che secoli addietro facevano parte dei domini della Corona spagnola e che, ad oggi, gli Stati Uniti ospitano la seconda più grande comunità di hispanohablantes della Terra, subito dopo il Messico. Così, per ironia della sorte, secoli dopo la cessione della Florida agli Stati Uniti, imparare lo spagnolo è nuovamente un modo per non sentirsi pesci fuor d’acqua a Miami. La città ospita infatti una delle più grandi comunità di cubani al mondo: praticamente un’isola caraibica sulla terra ferma!

Perché è fondamentale conoscere lo spagnolo?

Lo spagnolo è la lingua madre di circa 437 milioni di persone. Tale cifra sale a quasi 477 milioni se consideriamo anche i bilingui. È inoltre la lingua ufficiale di quasi tutti i Paesi dell’America Latina, l’area del pianeta con il più alto tasso di sviluppo economico a livello internazionale. Il ruolo strategico che è chiamato a ricoprire, nel breve e nel lungo periodo, appare dunque evidente e molti stanno correndo ai ripari, rinfrescando le proprie conoscenze linguistiche.

Imparare lo spagnolo è di fondamentale importanza per il mondo del lavoro, in particolare per quanto riguarda il settore turistico. Masticare un po’ di spagnolo è un’occasione unica per ampliare i propri orizzonti e conoscere non solamente la cultura di altri paesi, ma soprattutto per comunicare in quasi ogni angolo del globo, anche a casa nostra! Ovunque vi troviate, è infatti facilissimo imbattersi in qualcuno in grado di esprimersi nella lingua di Federico García Lorca o Julio Cortázar.

Se state invece pensando di cambiare aria e fare un’esperienza all’estero, prepararvi imparando la lingua castigliana può rivelarsi una mossa strategicamente vincente. La vita nei paesi ispanofoni è d’altronde molto più “a misura di italiano” se comparata a quella in altri paesi, culturalmente più distanti da noi. Non a caso, Barcellona e Madrid sono tra le mete più gettonate dagli studenti italiani in Erasmus. La capacità di entrare facilmente in sintonia con la cultura del luogo è un vantaggio incredibile: sicuramente vi aiuterà a raggiungere un buon livello di comprensione e produzione linguistica in tempi brevi! I tratti condivisi dalle nostre culture affondano le proprie radici nella storia comune e nei continui scambi tra i nostri popoli. Somiglianze e prestiti linguistici dallo spagnolo sono ancora ben presenti, per esempio, in tutti i dialetti italici meridionali.

L’ingrediente migratorio italico è stato invece fondamentale in Argentina, dove i nostri nonni e bisnonni sono approdati nei secoli scorsi, dando vita alla varietà di spagnolo più italianizzato. Non stupitevi allora se, ascoltando di sfuggita un argentino, riconoscerete i molti prestiti dall’italiano e dai dialetti del belpaese, oltre che una caratteristica melodia (la tonada) dal sapore italianeggiante.

Imparare lo spagnolo passando dall’italiano

Scommettere sull’apprendimento dello spagnolo è anche un modo per prendersi una rivincita nei confronti delle statistiche che vedono gli italiani ultimi della classe nella conoscenza delle lingue straniere e può costituire un’alternativa rispetto all’inglese che, spesso, ci siamo visti costretti a studiare a scuola, non sempre con eccellenti risultati. Malgrado la possibile confusione iniziale, dovuta alla presenza di numerosi “falsi amici”, lo spagnolo e l’italiano sono infatti due lingue strettamente imparentate tra loro e, anche per questo, studiare lo spagnolo da autodidatta può sembrare un gioco da ragazzi.

La grammatica e la struttura delle frasi sono simili perché sia l’italiano che lo spagnolo derivano dal latino volgare e condividono un ricco vocabolario. Per chi è madrelingua spagnolo o italiano, sviluppare rapidamente capacità espressive nell’altro idioma è indubbiamente più facile e regala grandi soddisfazioni sin da subito.

Quando si impara lo spagnolo, le differenze principali con l’italiano da imparare e tenere a mente sono:

  • Il diverso utilizzo degli ausiliari nella costruzione dei verbi composti (in spagnolo viene usato esclusivamente il verbo avere/haber);

  • La presenza di lettere come “j” ed “y”;

  • La scrittura differente di alcuni suoni simili: il “ch” (la nostra “c” dolce) o la “ñ” (il loro modo di scrivere la “gn” di “gnomo”), ed altri suoni sconosciuti, come la pronuncia di “ll”.

E se, come si dice, “l’appetito vien mangiando”, chissà che dopo un primo assaggio non vi venga voglia di consumare tutta la torta. Una volta imparato lo spagnolo, il passo successivo potrebbe essere quello di cimentarsi con altre lingue romanze, andando alla scoperta dei punti di contatto e differenza con i nostri cugini di terzo o quarto grado: i latini del mondo moderno. Ognuna di queste, pur partendo da una base comune, presenta infatti caratteristiche uniche: il francese è la più germanizzata; il rumeno quella che più si è arricchita grazie al contatto con le lingue slave; lo spagnolo e il portoghese presentano invece una forte influenza araba e amerindia.

I benefici di imparare lo spagnolo con Babbel

In mancanza di tempo per corsi o lezioni private, l’era di internet offre soluzioni convenienti e su misura per qualsiasi tipo di studente. A differenza delle tradizionali lezioni di lingua, i corsi di Babbel per imparare lo spagnolo offrono all’utente il vantaggio unico di poter studiare ed esercitarsi in tutta libertà, ovunque e in qualsiasi momento della giornata; nella pausa in ufficio o durante una lunga attesa alla fermata dell’autobus.

La app di Babbel propone pacchetti di diversa durata per svolgere corsi interattivi e lezioni personalizzate. Le lezioni spaziano dalla grammatica, con esercizi mirati, fino alla conversazione, grazie allo strumento integrato di riconoscimento vocale. Un modo comodo e veloce per non storpiare più le parole del vostro -tormentone estivo preferito,](http://www.ilsecoloxix.it/p/cultura/2017/07/19/ASukN0SI-despacito_streaming_ascoltata.shtml) senza però dover viaggiare fino a Portorico per affinare la pronuncia!

Babbel offre agli utenti la possibilità di apprendere lo spagnolo seguendo un approccio personalizzato, in modo da soddisfare al meglio ogni esigenza o necessità. Scegliendo tra i diversi pacchetti disponibili sulla piattaforma multimediale, si possono potenziare capacità e aspetti linguistici specifici, selezionando in modo mirato gli approfondimenti tematici che più si adattano alle proprie esigenze, dal mondo del lavoro al vocabolario culinario. In fondo, un giro di tapas ha un sapore tutto diverso se ordinato in español, no?

L’efficacia di Babbel è testimoniata dal suo enorme successo: con più di 1 milione di utenti paganti, è la piattaforma leader nell’apprendimento online e sono numerosissimi i premi internazionali vinti nel corso dei suoi primi 10 anni di carriera, traguardo che Babbel festeggia nel 2018!

¡Anímate y aprende español! Prova Babbel, la prima lezione è gratuita!