Imparare il turco

“Babbel è il sito che abbatte le frontiere dell’apprendimento linguistico.”

“Babbel, una delle icone del fai da te per l’apprendimento online.”

“Babbel.com, una app di gran successo per l’apprendimento delle lingue.”

Imparare il turco

Imparare il turco può sembrare una sfida molto ardua, ma, analizzando tutti gli aspetti della questione, ci accorgiamo che non è poi tanto difficile quanto si pensa. Se prima, infatti, avremmo dovuto sorbirci ore e ore di noiosissime lezioni al buio di una stanza stracolma di libri, adesso tutto è cambiato. La tecnologia ha portato con sé una grande ventata di novità, che, in materia di lingue si traduce in una sola parola: interattività. Da questa freschezza nasce il sistema di apprendimento di Babbel, che sostituisce la vecchia concezione delle lingue straniere con una nuova e più accessibile, basata in primo luogo sulla partecipazione diretta e sul divertimento. Solo studiando con piacere, infatti, si ottengono dei buoni risultati. Per evitare la noia Babbel ha studiato un percorso formativo ricco di spunti interessanti. Tra questi, sono da sottolineare il trainer per la pronuncia e il social network. Il primo è uno strumento molto utile, che si basa su un’avanzata funzione di riconoscimento vocale: l’utente si esprime nella lingua studiata e viene immediatamente valutato dal sistema computerizzato di Babbel, in maniera tale da ottenere un riscontro tangibile e immediato. Sul social network, invece, è possibile conoscere migliaia di madrelingua, studenti iscritti al programma da ogni angolo del pianeta. Ci si può esprimere nella lingua scelta (il turco, per esempio), e al tempo stesso fare nuove conoscenze in tutto il Mondo. Da citare anche la possibilità di utilizzare Babbel su tablet e cellulari, grazie alle apposite app per Android e iOS. I prezzi sono assolutamente competitivi: il corso più costoso costa solamente 9,95€ al mese, una cifra accessibile a ogni tipo di utente.

Il turco, una lingua da scoprire… e da imparare

Le lingue altaiche sono una famiglia linguistica parlata da oltre 250 milioni di persone nel Mondo, prevalentemente nella parte centrale dell’Asia. Tra loro, precisamente nel ceppo delle lingue turche, si trova, appunto, il turco. Nata in principio su una variazione dell’alfabeto arabo nell’impero Ottomano, questa lingua ha avuto un proprio alfabeto (su base latina) solamente nella prima parte del ventesimo secolo. Imparare il turco significa mettersi alla prova, cercando di portare a termine, passo dopo passo, un percorso difficile ma al tempo stesso ricco di motivazioni. Questa lingua è parlata in Turchia e a Cipro come idioma ufficiale, ma in altri 35 Paesi alcune minoranze la utilizzano, e rappresenta dunque un’ottima porta d’accesso per comprendere al meglio la cultura mediorientale in tutte le sue variegate forme. Dotata di un fascino innegabile, la lingua turca rappresenta infatti la storia millenaria di questa porzione di Mondo. Inoltre, visti gli scambi commerciali che molte aziende mettono in atto con industrie della zona, imparare il turco significa anche avere accesso a questo mercato, da sempre un vero e proprio punto cardine nell’economia tra Oriente e Occidente.

Per alcuni la lingua turca è difficile perché molto diversa dalla nostra: niente di più sbagliato. Proprio tale diversità contribuisce a incuriosire lo studente e a renderlo più attratto da una sfida che diventa sempre più facile da vincere. Anche grazie a Babbel. Per meno di dieci euro al mese è possibile imparare il turco attraverso l’accesso a un programma di studio moderno e accattivante, nel quale la flessibilità è molto di più di un valore aggiunto: si può fare lezione come, quando e dove si vuole.

Imparare Il Turco