Babbel news: 3 nuove funzioni per fare dello studio un’abitudine

Creare una nuova abitudine di studio è fondamentale per l’apprendimento delle lingue. Ecco come farlo in modo efficace e con quattro semplici mosse.
07/10/2019
Babbel news: 3 nuove funzioni per fare dello studio un’abitudine

Sapere come si crea una nuova abitudine di studio è fondamentale per i propri obiettivi di apprendimento a lungo termine.
Come possiamo stimolare la creazione di nuove abitudini che aiutino a mantenere l’interesse e l’impegno nell’imparare una lingua?

Sappiamo tutti che una parte importante dell’apprendimento si basa sulla ripetizione, la regolarità, la routine. Potrà sembrare noioso ma è inevitabile se vogliamo fare sul serio. Come la mettiamo, però, con i nostri impegni?

Mancanza di tempo o di organizzazione?

Certo, trovare il tempo a volte non è facile, ma la vera difficoltà è un’altra.
In realtà, è possibile creare una nuova routine nella propria vita: basta iniziare scegliendo un comportamento molto semplice che si vuole ripetere ogni giorno. Contrariamente a quanto si crede, l’importante non è pianificare quel comportamento in un orario specifico, ma innescarlo in modo efficace per farlo diventare quasi automatico.

Ecco come fare per sviluppare una nuova abitudine di studio in quattro semplici passi.

1. Date subito un’occhiata alla nuova home

Babbel ha rinnovato la schermata iniziale in modo da aiutarvi a costurire un’abitudine di apprendimento.
L’ingrediente principale per creare un’abitudine efficace non è il tempo ma un’azione scatenante che sia ancorata nelle vostre abitudini della vita quotidiana.

Che cosa si intende per abitudini della vita quotidiana?

Sono le cose che fate ogni giorno senza nemmeno farci caso perché sono diventate, nel corso del tempo, quasi automatiche: ad esempio, accendere il fornello e preparare il caffè ogni mattina, o lavarsi i denti ogni sera.

Tutti abbiamo abitudini regolari, azioni che compiamo ogni giorno e che spesso variano in base al contesto: durante i giorni di lavoro, nelle vacanze, o nei fine settimana. La cosa interessante è che queste abitudini sono come delle “ancore” quotidiane che possiamo usare per innescare una nuova abitudine di studio.

Ecco alcuni consigli per aiutarvi a scegliere la vostra ancora:
– Deve essere un’abitudine estremamente regolare. Scegliete qualcosa che fate sempre.
– Deve essere un evento preciso. Un’ancora troppo vaga (“ogni volta che mi va di farlo”) non funziona altrettanto bene.
– Deve corrispondere alla frequenza desiderata per il vostro nuovo comportamento. Se è qualcosa che volete fare una volta al giorno, scegliete un’ancora che avvenga solo una volta al giorno (ad esempio, “dopo essere andato a letto e aver messo la sveglia…”).
– Deve essere collegata al vostro nuovo comportamento, sia a livello concettuale che di spazi fisici. 

2. Impostate un reminder per l’apprendimento

Una volta individuata la vostra abitudine, avete già superato la parte più difficile. Infatti, la vera difficoltà non è trovare il tempo necessario ma imparare un nuovo comportamento che diventi automatico. Per questo motivo, dopo che avrete scelto il vostro orario preferito per lo studio, vi manderemo un reminder per tenervi sulla buona strada.

3. Controllate i vostri progressi settimanali

Tutti sanno che il modo migliore per rimanere motivati è tenere bene in mente l’obiettivo finale: in altre parole, anche se la strada per arrivarci è lunga, è importante essere determinati a raggiungere la meta!
Come possiamo essere sicuri di intraprendere il nostro cammino nel modo giusto? Semplice: controllando (e apprezzando) i nostri progressi nell’apprendimento linguistico.
La app di Babbel consente di monitorare tutte le tappe del nostro viaggio, di impostare degli obiettivi e di tenere traccia di tutte le lezioni completate e di capire a che punto siete arrivati in modo semplice e immediato.

Un consiglio aggiuntivo: ogni volta che raggiungete l’obiettivo prefissato, concedetevi un piccolo premio! L’apprendimento linguistico sarà ancora più gratificante.

 

Author Headshot
Babbel
Siamo un team di oltre 750 persone provenienti da più di 50 nazioni accomunate dalla passione per le lingue. Dai nostri uffici di Berlino e New York, aiutiamo le persone a scoprire le gioie derivanti dall'apprendimento autodiretto delle lingue. Attualmente offriamo l'opportunità di scegliere tra 14 lingue diverse (dallo spagnolo all'indonesiano), che milioni di abbonati attivi decidono di imparare.
Siamo un team di oltre 750 persone provenienti da più di 50 nazioni accomunate dalla passione per le lingue. Dai nostri uffici di Berlino e New York, aiutiamo le persone a scoprire le gioie derivanti dall'apprendimento autodiretto delle lingue. Attualmente offriamo l'opportunità di scegliere tra 14 lingue diverse (dallo spagnolo all'indonesiano), che milioni di abbonati attivi decidono di imparare.

Articoli che ti potrebbero interessare

Perché l’età non è una barriera allo studio delle lingue

Perché l’età non è una barriera allo studio delle lingue

Ora sappiamo che lo studio può cambiare il nostro cervello anche dopo solo poche sessioni e che più a lungo si va avanti, più potente sarà l’effetto.
Meglio Babbel o un metodo tradizionale? Forse imparare le lingue alla vecchia maniera non fa per voi

Meglio Babbel o un metodo tradizionale? Forse imparare le lingue alla vecchia maniera non fa per voi

Imparare le lingue con un metodo vecchia scuola può essere difficile. Non è, però, l’unico modo di imparare:  scoprite come la tecnologia può contribuire all’apprendimento delle lingue.
Vuoi migliorare il tuo inglese per lavoro? Ecco come Babbel può aiutarti!

Vuoi migliorare il tuo inglese per lavoro? Ecco come Babbel può aiutarti!

Il tuo capo ti ha offerto una promozione che ti fa gola e l’unica condizione per ottenerla è di avere un inglese “flawless”? Se pensi di non essere portato o di non avere tempo, leggi qui! Noi di Babbel possiamo aiutarti.