Parla le lingue come hai sempre sognato

Parla le lingue come hai sempre sognato

Prova una lezione. La prima di ogni corso la offriamo noi.

5 cose da sapere per imparare le lingue con il vostro smartphone

Le app fanno parte della nostra vita quotidiana. Spesso ci aiutano e ci rendono le cose più facili: siamo in grado di usarle nel modo giusto? Ecco la nostra guida.

La tecnologia è una cosa meravigliosa e, se messa nelle mani giuste, può aiutare il mondo a diventare un luogo migliore: energia rinnovabile, spedizioni spaziali, auto elettriche…
Che cosa succede, invece, quando noi – persone normali e non scienziati termonucleari – abbiamo la tecnologia a portata di mano?

Possiamo, ad esempio, imparare una lingua straniera.

Le applicazioni educative per smartphone stanno guadagnando sempre maggiore popolarità: non solo vengono utilizzate come integrazione dell’apprendimento tradizionale ma spesso, addirittura, lo sostituiscono.

Perché? Prima di tutto, per una questione di comodità: non è fantastico poter imparare su un dispositivo che vi sta in tasca e che è sempre a portata di mano? Le applicazioni migliori, inoltre, sono interattive, intuitive, adatte al vostro metodo di apprendimento e sono in grado di invogliarvi a studiare senza che neanche ve ne rendiate conto.

Tuttavia, bisogna sempre tenere a mente che – proprio come succede con i libri di testo e le scuole di lingua – le applicazioni sono solo il mezzo attraverso il quale lo studio della lingua vi porta ad una completa padronanza. Se vi limitate a sfogliare il libro senza dire una parola durante le lezioni, non farete molti progressi. Il lettore avido che, al contrario, ripete gli esercizi continuamente e non perde occasione per iniziare una conversazione con l’insegnante, vedrà ben presto i frutti del proprio lavoro.

Come potete, quindi, assicurarvi di sfruttare al massimo l’applicazione che avete appena scaricato?

Ho creato questa lista di cinque punti basandomi sulla mia esperienza personale di insegnante e studente di lingue e di impiegato in un’azienda che lavora nel campo dell’apprendimento linguistico. Ho trascorso sei anni a insegnare l’inglese in Germania e Spagna e ho in seguito sviluppato una startup dedicata all’apprendimento attraverso video. Ho iniziato a studiare lo spagnolo a 22 anni e sono arrivato ad una conoscenza professionale completa di spagnolo e tedesco all’età di 28 anni. Recentemente, ho partecipato a una sfida che aveva lo scopo di farmi padroneggiare il francese a partire da zero e d ho utilizzato una applicazione per studiare ed esercitarmi.

Se siete interessati a vedere come è andata, ecco i video che raccontano l’esperienza.



Prima di scaricare l’applicazione sul vostro smartphone, quindi, ecco che cosa c’è da sapere:

Diffidate delle applicazioni che si auto-proclamano il Sacro Graal dell’apprendimento linguistico o che promettono di risolvere tutti i vostri problemi.

Certo, lo scopo di insegnanti e sviluppatori è proprio questo: creare lo strumento perfetto per far sì che tutti vogliano utilizzare la loro applicazione e che diventi il metodo esclusivo di apprendimento. Questo, tuttavia, è allo stesso tempo contrario alla loro filosofia.
In che senso? Semplice: le persone che creano queste applicazioni sono, generalmente, appassionate di lingue straniere tanto quanto lo siete voi. Qualsiasi studente vi dirà che il bello di apprendere una nuova lingua è il modo in cui un nuovo mondo si apre di fronte a voi: giornali, libri, radio e TV straniere, ma non solo. Anche nuovi amici con i quali conversare e mettersi alla prova.
Nella vostra lingua madre, sareste disposti a limitarvi ad un solo mezzo comunicativo? No, vero? Il segreto è utilizzare la vostra nuova applicazione in modo estensivo… Non esclusivo.

Stabilite il vostro obiettivo e pianificate le vostre abitudini di conseguenza.

Volete essere fluenti in una settimana oppure volete semplicemente allenare il cervello? Le applicazioni migliori sono fatte in modo da aiutarvi a incastrare i momenti di studio nei momenti liberi della giornata, ad esempio quando vi state recando al lavoro o durante la pausa pranzo.
Sono loro ad adattarsi a voi, incoraggiandovi a creare abitudini nello studio in modo che siate voi stessi a mantenere un ritmo regolare e naturale nell’apprendimento.
Tanto per fare un esempio, io sono uno di quelli che controllano le mail come prima cosa al mattino. Invece di leggere mail (alle quali comunque risponderei una volta arrivato in ufficio), ho deciso di impiegare quel tempo prendendo un paio di lezioni di lingua con il mio smartphone. Prima di doccia e colazione. È strano, ma vi assicuro che funziona.

Ricordate che l’applicazione è solo uno strumento.

Si tratta di uno strumento fantastico – su questo non ci piove – ma non è il fine ultimo del vostro percorso. Un’applicazione valida vi invoglierà a continuare lo studio, sfidandovi continuamente a migliorare. In che modo?
Gli sviluppatori, generalmente, inseriscono nelle applicazioni di apprendimento linguistico gli stessi elementi che vi rendono dipendenti dai videogiochi. Pensate che sia subdolo?
Forse, ma il fine – quello di farvi imparare – giustifica i mezzi!
Scommetto che non vi è mai capitato di sentir dire a qualcuno "Questo libro di spagnolo mi ha reso dipendente dallo studio! Non ne posso più fare a meno!". Non dimenticate mai qual è la vostra motivazione personale per imparare una lingua, perché questo renderà le cose molto più facili ed entusiasmanti.

Dite la vostra!

Non è solo un modo per accorciare la distanza tra gli sviluppatori dell’applicazione e gli studenti di lingua. Le vostre opinioni sono fondamentali affinché l’applicazione migliori sempre di più, offrendo a voi e agli altri utenti un’esperienza sempre più soddisfacente e proficua.

Rendete "social" il vostro studio.

No, non sto dicendo che dovete aggiornare il vostro profilo Facebook con i vostri progressi. Intendo "social" nella vita reale. Attribuisco il merito dei miei miglioramenti in italiano alla competizione che si era creata tra me e Jim, il mio partner di studio.
Trovate un gruppo di amici che stanno studiando la stessa lingua, incontratevi per lezioni serali, scambiatevi libri e parlatene assieme. Non dimenticate mai il vostro telefono, però! La combinazione sarà vincente.

Ho scritto questo articolo dal mio smartphone, mentre sono in volo su un aereo arancione. La tecnologia è fantastica.

Adesso che sai come usare una app, prova Babbel

Inizia subito a imparare!