+B

Come dire... in inglese

Come pronunciare in inglese i termini più comuni

  • Si studia in piena libertà, da PC o dai dispositivi portatili
  • Il metodo Babbel ha alla base situazioni di vita quotidiana
  • L'App migliorerà velocemente capacità di scrittura, lettura, ascolto e pronuncia

Imparare le parole essenziali

Oltre a imparare come dire ciao, in vista di un viaggio in Inghilterra o di un'attività lavorativa all'estero, sarà importante sapere come dire grazie, come dire prego, come scrivere e leggere le date e come dire l'orario. L'approccio moderno e innovativo di Babbel vi aiuterà a farlo. Potrete salvare i risultati degli esercizi e sincronizzarli sui dispositivi portatili, proseguendo il vostro percorso di studi da smartphone o tablet.

Come dire ciao nel modo giusto

Nella lingua d'Albione, il termine "ciao" è traducibile in sette modi. Se "Hi" e "Hey" sono ideali per un saluto informale a un amico, il tradizionale "Hello" è leggermente più formale. Per questo viene impiegato nell'approcciarsi alle persone con cui non si è ancora del tutto in confidenza. "Goodbye" è un "ciao" solitamente utilizzato per dare l'arrivederci. Come dire ciao in una versione più informale? Con il "Bye". "Cheers" può sostituire il comune "grazie", o il classico "cin-cin". Sarà il sistema di riconoscimento vocale di Babbel ad aiutarvi a correggere rapidamente i vostri difetti di pronuncia.

Come dire grazie e come dire prego attraverso gli esercizi Babbel

Oltre al saluto, potrete concentrarvi sul "grazie", in inglese "thank you". Speso viene sostituito da "Many thanks", "You are too kind", "Much obliged" e "You shouldn't have", ma anche dai meno conosciuti "I am most grateful" e "Please accept my best thanks". Come dire grazie in modo più informale? Con "Thanks", "Thanks a bunch/a lot/a ton/a million" e il brevissimo "Ta". Ma come dire prego in inglese? Tra le varie possibilità ricordiamo "No worries", "Not at all", "Not a problem", "Anytime", e "My pleasure".

Sviluppando gli esercizi grammaticali e di vocabolario da situazioni di vita concrete, Babbel rende più semplice capire quando sia meglio ricorrere a un termine anziché a un altro. Non solo imparerete le basi della grammatica, dai pronomi personali agli aggettivi possessivi, fino ai tempi verbali e ai verbi irregolari, ma vi eserciterete nell'ascolto e nella ripetizione dei sostantivi, singolarmente o all'interno delle frasi.

Come dire l'orario: scopritelo con la App

Alcuni studenti hanno qualche problema nell'imparare come comunicare le date o l'orario. Per quanto concerne le date le difficoltà nascono dall'abitudine tutta italiana di adottare il sistema orario a 24 ore. Molti Paesi anglofoni privilegiano quello a 12 ore, suddividendo la giornata in due distinti periodi. Questo cosa comporta? Che prima di mezzogiorno l'indicazione dell'orario viene seguita da "a.m." (dal latino "ante meridiem"); dopo mezzogiorno, invece, a seguire l'orario è "p.m." (post meridiem). E come dire l'orario quando questo non è "preciso"?

Pronunciando prima l'ora e poi i minuti o, viceversa, iniziando dai minuti per terminare con l'ora. Le 6:35 verranno indicate, nel primo caso, come "It's six thirty-five", mentre nel secondo apparirà il termine "past" per i minuti che vanno da 1 a 30, e il "to" per i minuti compresi tra 31 e 59 (it's a quarter past nine). Babbel vi propone audio registrati da utenti madrelingua, esercizi di scrittura, letture suggerite ed esercitazioni, garantendo risultati fin dalle prime lezioni. Se pensate di avere poco tempo da dedicare allo studio di una lingua straniera, affidandovi alla App saranno sufficienti pochi minuti al giorno per ottenere miglioramenti sorprendenti.

Come dire le date? Alcuni suggerimenti

State affrontando un percorso di inglese, ma ancora non sapete come dire le date? Nella lingue inglese esistono due diverse grafie. Una data come l'11 novembre 2017 può essere scritta "11 November 2017", oppure "11th November 2017". Questo è valido per lo scritto; ma come dire le date? Dovrete pronunciare "Eleventh November" o "November eleventh". Trovandovi a leggere solamente l'anno, occorrerà suddividerlo in due parti distinte. "1949", ad esempio, andrà letto "nineteen forty-nine". Mettete alla prova l'App Babbel usufruendo di una prima lezione gratuita! Una volta terminata potrete decidere liberamente se abbonarvi o meno.