Grammatica svedese

“Babbel è il sito che abbatte le frontiere dell’apprendimento linguistico.”

“Babbel, una delle icone del fai da te per l’apprendimento online.”

“Babbel.com, una app di gran successo per l’apprendimento delle lingue.”

Grammatica svedese

Imparare lo svedese è un obiettivo a cui aspirano sempre più persone al giorno d’oggi, soprattutto studenti universitari che vincono prestigiose borse di studio e necessitano di un corso di svedese pratico ed efficace, ma anche uomini d’affari e manager desiderosi di arricchire il proprio bagaglio culturale con una lingua parlata da più di dieci milioni di persone.

Una lingua moderna dal passato glorioso

Lo svedese è la lingua nazionale della Svezia e affonda le sue origini nel Medio Evo. Anticamente presentava una struttura grammaticale molto più complessa di quella utilizzata oggigiorno e si può già parlare di svedese moderno con l’avvento della stampa e della Riforma Protestante, quando il nuovo monarca ordinò una traduzione svedese della Bibbia. Lo svedese moderno prende il nome di “nusvenska” e fu introdotto nel XIX secolo. Negli anni sessanta avvenne una rivoluzione molto importante per la grammatica svedese, ossia “la riforma del tu”, che evita alle persone di riferirsi ad altre in terza persona, come era consuetudine fare in precedenza creando non pochi problemi.

Alcune regole grammaticali

Prima di tutto è bene sottolineare quanto lo svedese si avvicini molto al norvegese, quindi non si tratta di imparare soltanto una lingua, ma di avere le basi per comunicare anche nella vicina Norvegia. La prima cosa che noterete partecipando a un corso di lingua svedese è l’ordine delle parole che nella maggior parte dei casi è soggetto, verbo, oggetto. Oltretutto la morfologia svedese segue alcune regole di quella inglese ed è quindi di facile assimilazione specialmente per chi l’inglese lo conosce già. La grammatica svedese prevede due generi grammaticali e nessun caso mentre, come per l’inglese, c’è differenza tra numero singolare e numero plurale. Anche gli aggettivi prevedono una costruzione dei gradi di comparazione simile all’inglese, mentre lo svedese è leggermente più complesso da un punto di vista fonetico e di pronuncia. Imparare lo svedese comunque non è difficile come possa sembrare. Tutto dipende se ci si avvale di corsi didattici preparati da professionisti che vi permettono di fare pratica e migliorare, lezione dopo lezione, pronuncia e sintassi.

La lingua svedese su Babbel

Senza un corso di svedese, a meno che non ci si stabilizzi in terra madre, imparare lo svedese è alquanto difficile, ma oggi, con corsi online di grammatica svedese l’assimilazione della lingua è alla portata di tutti. Un corso di svedese Babbel vanta costi molto bassi e vi permette di scegliere le lezioni che più si addicono al vostro grado di conoscenza della lingua, sia che siate principianti, intermedi o avanzati. L’interfaccia grafica del corso di svedese Babbel non prevede alcun tipo di pubblicità e offre diversi esercizi multimediali supportati da un sistema di riconoscimento vocale per migliorare la pronuncia. Esiste un social network per mettere in pratica ciò che avete imparato ed il corso è fruibile anche attraverso applicazioni mobili, quindi porterete il corso di svedese sempre sul vostro tablet per seguirlo ovunque vi troviate. Per informazioni, costi e offerte visitate (-> http://it.babbel.com ) e lasciatevi sedurre da una delle lingue più antiche, affascinanti e importanti d’Europa.

Grammatica Svedese