La app di Babbel è stata creata con rigore scientifico da oltre 150 esperti in didattica delle lingue

L’app di Babbel è verificata scientificamente e viene curata da oltre 150 esperti linguistici in carne ed ossa, non da algoritmi. Milioni di utenti paganti sono già convinti della sua efficacia. Ma chi sono questi esperti e come lavorano?  
Author's Avatar
La app di Babbel è stata creata con rigore scientifico da oltre 150 esperti in didattica delle lingue

Come si crea una app per l’apprendimento delle lingue che sia scientificamente valida?
Qui da Babbel, il nostro prodotto viene curato da un team di oltre 150 tra linguisti, esperti in didattica delle lingue e insegnanti, che lavorano insieme nei nostri uffici di Berlino. Si tratta, probabilmente, di uno dei luoghi più multilinguistici del pianeta. Questo variegato team si occupa delle 14 lingue che è possibile imparare su Babbel, ma non è finita qui: i nostri esperti parlano altre 20 lingue e dialetti, tra cui il thailandese, il mandarino, l’islandese e persino il tonghiano, e stanno imparando anche altre lingue, naturalmente. Sappiamo che questi esperti sono le persone più qualificate per insegnare a conversare in una nuova lingua. Con questo obiettivo in mente, come fanno dunque a strutturare i nostri corsi di lingue? Diamo un’occhiata.

I corsi sono strutturati sulla base di conversazioni che avvengono nel mondo reale

Se pensate alle vostre precedenti esperienze di apprendimento delle lingue, probabilmente ricorderete di essere stati costretti a costruire frasi inutili. È una situazione in cui si sono trovate diverse generazioni di persone intenzionate a imparare una lingua: essere in grado di costruire frasi di dubbia utilità, avendo però difficoltà ad affrontare le situazioni quotidiane più banali. Qui da Babbel, crediamo che l’apprendimento linguistico debba essere incentrato su conversazioni tratte dalla vita reale, per cui evitiamo di concentrarci su grammatica e vocabolario che siano troppo astratti. Dopo aver completato il primo corso, sarete in grado di presentarvi, dire di dove siete, come state e cosa vi piacerebbe bere. Quindi pensate a cosa potresti essere in grado di dire dopo un mese di studio!

Tutti gli audio delle nostre lezioni vengono registrati da madrelingua

Vogliamo che chi studia sia in grado di utilizzare davvero la lingua. Per questo i nostri esperti esigono che tutti i dialoghi e gli audio contenuti nelle nostre lezioni siano registrati da madrelingua. Sanno infatti quanto è essenziale ascoltare la lingua esattamente come viene parlata dalle persone. Certo, un computer può riprodurre a grandi linee il suono di una lingua, ma non può replicare l’accento, il ritmo e la cadenza di un madrelingua.
Inoltre, i nostri esperti in didattica delle lingue sanno che è necessario esercitarsi a parlare la lingua prima di affrontare il mondo reale. Per questo abbiamo incluso un software di riconoscimento vocale che possa verificare la vostra pronuncia. Potrete ripetere ogni nuovo vocabolo che vi viene presentato (e c’è anche la possibilità di escludere questa funzione, per poter studiare anche quando si è in giro).  

I nostri esperti sanno bene quanto sia importante ripassare

In una precedente intervista, Karoline Schnur, una delle nostre esperte linguistiche, ha spiegato perché il ripasso è una parte importante della nostra app: “Ripetere è parte integrante delle lezioni, in diversi esercizi e contesti, in modo che si creino connessioni nel cervello”. Nei corsi per principianti incontrerete così un certo numero di vocaboli, che continueranno a comparire nei dialoghi con cui vi eserciterete anche successivamente.

La app di Babbel ha anche un trainer di ripasso progettato esclusivamente per ripetere le informazioni e immagazzinarle nella memoria a lungo termine. Il nostro approccio viene dalla psicologia e si basa sul sistema di ripetizione a intervalli. Quando usate Babbel, noterete che i vocaboli sono disponibili per essere riguardati nei giorni e nelle settimane successivi alla lezione. Qual è la logica che ci sta dietro? Karoline ce lo ha spiegato: “Se continuate ad azzeccare il significato di un vocabolo, l’intervallo di tempo prima che vi venga riproposto per il ripasso si allungherà. Una volta che tutti gli step sono stati completati, diciamo: “OK, questo ora è immagazzinato nella memoria a lungo termine'”. In questo modo, Babbel vi aiuta a memorizzare il vocabolario, ma anche ad imparare davvero la lingua.

Le nostre lezioni da 15 minuti si inseriscono facilmente tra un impegno e l’altro

La scusa che sentiamo più spesso per evitare di imparare una nuova lingua è: “Non ho abbastanza tempo”. La gente è impegnata al giorno d’oggi, noi lo capiamo: la vostra agenda settimanale prevede senza dubbio numerose riunioni, lezioni, commissioni da eseguire, incontri con familiari e amici, viaggi e hobby di vario tipo che si accavallano gli uni sugli altri. Quando creano i corsi, i nostri esperti tengono a mente anche i vostri impegni: ogni lezione è infatti progettata per durare solo 10-15 minuti, durata ideale per intrattenervi mentre siete sul treno, durante una pausa pranzo tranquilla o quando decidete di dedicare un po’ di tempo a voi stessi.

Diversi studi universitari hanno provato l’efficacia della nostra app

Ci fa piacere parlare dell’efficacia della nostra app e ci fa piacere quando sono università e ricercatori ad avvalorare il nostro lavoro. Per esempio, uno studio condotto da ricercatori della City University di New York e della University of South Carolina ha dimostrato che i principianti che imparano lo spagnolo hanno bisogno, in media, di circa 15 ore di studio con Babbel per soddisfare i requisiti di un semestre universitario negli USA. 

Che lingua vuoi imparare?