Parla le lingue come hai sempre sognato

Parla le lingue come hai sempre sognato

Prova una lezione. La prima di ogni corso la offriamo noi.

Le dieci fasi della completa germanizzazione

Come diventare un po' più tedeschi... in dieci divertenti tappe!

1. Indossa le Hausschuhe

I tedeschi adorano le loro Hausschuhe (pantofole) ed è indispensabile che inizi ad amarle anche tu.
Guarda male tutti quelli che non indossano le pantofole, come se fossero dei selvaggi che adorano spargere in giro germi e batteri.
Per ottenere punti extra, poi, compra un Einsteckpantoffel, una gigantesca pantofola di feltro da appendere alla porta di casa e da riempire con altre pantofole da offrire ai tuoi ospiti… che a quel punto saranno davvero molto colpiti.

2. Vestiti in modo anonimo

I tedeschi fanno fatica a comprendere il concetto di moda, perché non ci sono regole da seguire: non è scienza, è arte.
Di conseguenza, hanno trovato una soluzione geniale che anche tu devi adottare se vuoi portare a termine il tuo processo di germanizzazione: il normcore, che significa essere anonimi e nella media, portando all’estremo il concetto di normalità.
I tedeschi esprimono il loro normcore preferendo vestiti pratici, votati alla comodità, piuttosto che ad un concetto così inutile e vago come la moda.
Se segui la logica tedesca, non puoi essere fuori moda… dato che non hai mai avuto intenzione di entrarci, nella moda.
Dovresti trattare la moda come una festa del liceo al quale non sei stato invitato: non cercare di farti invitare e non far capire che ci sei rimasto male. La soluzione è sempre la stessa: normcore.

3. Rispetta l’Ampelmännchen!

La strada è vuota? E allora? Rispetta l’Ampelmännchen, protettore di tutti i pedoni!
Ignorare la sua autorità e attraversare una strada senza macchine quando è rosso significa correre un grosso rischio: non di essere investiti, naturalmente. Dopotutto, la strada è vuota. A meno che non esistano automobili invisibili, puoi considerarti al sicuro.
Il vero rischio è costituito dal disprezzo, dalla riprovazione e dagli “Halt!” che arriveranno dai tedeschi: verrai considerato un irresponsabile fuorilegge e aspirante suicida. Meglio aspettare. Capito?

4. Rispetta la natura

Le città sono belle ma innaturali, con tutti quegli edifici, quelle luci e il wireless ovunque.
Non c’è paragone, poi, con la semplicità e la nostalgia per il passato che invece troviamo in abbondanza in campagna assieme a aria fresca, uccellini, ramoscelli, fango, alberi e tutte quelle altre cose naturali.
Ecco, per completare con successo la tua germanizzazione, è molto importante che tu ti immerga regolarmente nella natura.
Fa bene alla tua Seele (anima). Dovresti fare escursioni (wandern) e comprare senza esitazione qualsiasi cosa abbia la parola Bio nel suo nome. “È più buono perché è bio” sarà il tuo nuovo motto.
Non regalare ai tuoi bambini giochi elettronici programmati per insegnare loro qualcosa: sono così finti, con la loro Scheiß Plastik!
Piuttosto, scegli un pezzo di legno dalla vaga forma di coniglio.
Questo insegnerà ai tuoi figli 1) la superiorità intellettuale delle cose fatte di legno 2) il fatto che dovrebbero avere più immaginazione.

5. Accumula qualifiche

Le altre culture premiano l’impegno, indipendentemente dal risultato.
“Ottimo tentativo! Provaci di nuovo!” Non è il caso dei tedeschi. Loro valutano il senso pratico e le specializzazioni.
Se non l’hai studiato, non sei qualificato per farlo e non hai neanche il diritto di provarci. Tratta con sospetto la vaghezza e i pressapochisti, come se fossi nel Medioevo e avessi a che fare con una strega.

6. Prepara uno Schorle

Dato che i tedeschi temono qualsiasi bevanda che non abbia le bollicine, continua a germanizzarti aggiungendo Sprudelwasser (acqua frizzante) a tutto quello che bevi.
L’apice di questa tendenza è, naturalmente, la spettacolare invenzione dell’Apfelschorle, amato in Germania e completamente sconosciuto in tutti gli altri paesi.
Capirai di esserti davvero germanizzato quando, non sapendo che cosa ordinare al ristorante perché non hai avuto tempo di guardare il menù, chiederai a gran voce un Apfelsaftschorle.

7. Nel dubbio… patate

Quelli che dicono che i tedeschi hanno poca fantasia si sbagliano.
La loro immaginazione è semplicemente concentrata in aree molto specifiche come i vestiti tecnici, la burocrazia, le lunghissime parole composte, le bevande gassate e un impressionante numero di ricette dedicate alle patate.
Nella maggior parte dei paesi, le patate vengono cucinate in modo piuttosto semplice: c’è il purè e poi ci sono le patate arroste, lesse, fritte e, come va di moda ultimamente, cucinate con la buccia.
Dilettanti! Essere tedeschi significa saper cucinare le patate in qualunque modo.
Ecco una lista che contiene solo alcune delle invenzioni che dovrai imparare a padroneggiare per completare la germanizzazione: patate lesse, patate arroste, purè di patate, frittelle di patate, gnocchi di patate, patate in padella, patate gratinate, insalata di patate, zuppa di patate, Rösti, patate al forno, crocchette, patate schiacciate, patate a fette, patate al cartoccio, patate fritte, patate al prezzemolo, patate al rosmarino…

8. Scopri gli altri segreti della cucina tedesca

"Buongiorno apprendisti cuochi e benvenuti alla Kochschule (scuola di cucina)!
Adesso che siete diventati dei maestri nella preparazione delle patate, è ora di passare alla lezione numero due: ecco a voi i salumi e il pane (Wurst e Brot).
State prestando attenzione? Bravi! Mettete il Wurst nel Brot.
Ok, poi? Mh, per dire la verità è tutto qui. Congratulazioni, ora siete qualificati! Ecco il vostro attestato e buona fortuna…”

9. Non perderti in chiacchiere

Le chiacchiere sono per i chiacchieroni. Limitati a dire quello che pensi, in modo chiaro e onesto e lascia perdere i sottintesi.
Se qualcuno ti chiede come stai, hai due possibilità: scegli la franchezza oppure, se vieni forzatamente trascinato in una conversazione di cortesia, utilizza una delle sei più diffuse frasi tedesche per le chiacchiere di circostanza: gut, naja, ach so, alles klar, und sonst so e tja.
Si possono sostenere intere discussioni solo utilizzando queste frasi combinate in vari modi. Tja sta meglio alla fine delle frasi e serve ad esprimere la futilità della conversazione e della vita.

10. Sii preciso!

È molto importante correggere chiunque stia dicendo qualcosa di sbagliato, indipendentemente da quanto l’errore sia piccolo e insignificante.
Se si sbagliano, se i fatti sono chiari, è tuo dovere informarli e non ti serve sapere altro.
In Germania, le persone che puntualizzano vengono chiamate Klugscheißer (saputelli) e, dato che i tedeschi sono amanti degli aneddoti, essi sono anche campioni mondiali del Klugscheiß.
È irrilevante che il loro interlocutore stia raccontando qualcosa oppure che la loro precisazione non abbia nulla a che vedere con il resto della storia (come ad esempio l’appuntamento del dottore che non è alle 18 ma alle 19).
Se mentono, è indispensabile correggerli!
Da piccoli semi di inaccuratezza, potrebbero nascere alberi secolari di menzogna!

Vuoi imparare il tedesco?

Prova Babbel