Imparare una lingua da casa è possibile

È sufficiente solo qualche trucco e potrete integrare l’apprendimento alla vostre attività quotidiane. Continuate a leggere per scoprire quanto è semplice!
31/03/2020
Imparare una lingua da casa è possibile

Tra mille app, contenuti online e nuove serie tv può risultare difficile dedicare del tempo ad un’attività produttiva. Ma se vi dicessimo che è possibile unire questi strumenti per imparare una lingua da casa? Non sapete come fare? Non preoccupatevi, abbiamo alcuni trucchi per voi!

Un’altra puntata e poi a nanna

Hanno appena fatto uscire la stagione di una nuova serie e volete rimanere alzati fino a tardi per vedere come va a finire. Staccarsi dallo schermo il più delle volte è impossibile e nella vostra testa risuonano solo queste parole: “un’altra puntata e poi vado a letto”.
Vi suona familiare la cosa? Ecco in arrivo delle ottime notizie! Guardare serie tv è un’ottima idea, ma guardarle in versione originale è molto più utile perché vi aiuterà a migliorare il vostro apprendimento. Se avete un livello intermedio della lingua potete utilizzare i sottotitoli, sono un ottimo modo per vedere come vengono scritte determinate parole. Se ancora non riuscite a seguire la trama con i sottotitoli nella versione originale, vi consigliamo di scegliere una serie che avete già visto più volte. In questo modo non è necessario prestare troppa attenzione alla trama e potete concentrarvi su ciò che viene detto e su come viene detto.

Il vostro miglior insegnante a portata di mano

Dal principiante all’intermedio, Babbel offre 14 lingue a diversi livelli. Con la sua varietà di corsi e argomenti, è perfetto sia per i principianti che per coloro che desiderano acquisire dimestichezza con la lingua o ampliare il loro vocabolario.
Cosa rende speciale Babbel? I corsi sono progettati da esperti in didattica delle lingue e si basano su conversazioni realistiche tra madrelingua. Inoltre, la app è dotata di una tecnologia di riconoscimento vocale che consente di migliorare la pronuncia della lingua studiata. In questo modo potrete imparare una lingua da casa autonomamente, al vostro ritmo e senza paura di sbagliare.

Ascoltare e imparare

I podcast sono uno strumento fantastico per imparare le lingue da casa. Potete ascoltare programmi di storia, cultura, filosofia e, come potete immaginare, anche sullo studio delle lingue. Il bello dei podcast è che è possibile ascoltarli ovunque, anche mentre si svolge un’altra attività come preparare la cena o pulire la cucina (beh, quest’ultima è forse più noiosa).
Esistono due tipi di podcast dai quali è possibile imparare: quelli registrati nella lingua che si sta imparando e quelli che riguardano la lingua che si sta imparando. Se avete appena iniziato, vi raccomandiamo l’ultimo tipo. Date un’occhiata ai nostri podcast qui.

Chi legge molto sa molto

I libri sono meravigliosi perché le loro storie ci trasportano in realtà e tempi inesplorati. Leggere un libro in un’altra lingua è un ottimo aiuto per il vostro apprendimento. Ma attenzione, i testi che non riuscite a capire senza il dizionario potrebbero risultare pesanti, scoraggiandovi facilmente. Ecco perché vi consigliamo, prima di iniziare un libro, di ragionare sul vostro livello linguistico. Esistono letture che si adattano alle capacità di ogni studente.
Se i libri non fanno per voi, potete anche leggere riviste o giornali online, scoprirete di tutto e in una nuova lingua. Internet è ben fornito di siti web che trattano degli argomenti più disparati. Cercate quelli che più vi interessano: se inizierete a visitare regolarmente pagine in un’altra lingua, realizzerete presto che questa abitudine non sarà solo piacevole, ma anche molto vantaggiosa.

Provate questi trucchi e farete dello studio un’abitudine senza nemmeno accorgervene!

Vuoi metterti subito alla prova?
Inizia un corso!
Author Headshot
Elisa Montagner
Copywriter, editor e traduttrice, Elisa è un’assidua frequentatrice di cimiteri, bettole berlinesi e menti con-torte. Ama Venezia, la sua città natale ed è laureata in lingue, letterature e mediazione culturale. Se potesse essere un oggetto sarebbe un vinile, o una fetta di tiramisù.
Copywriter, editor e traduttrice, Elisa è un’assidua frequentatrice di cimiteri, bettole berlinesi e menti con-torte. Ama Venezia, la sua città natale ed è laureata in lingue, letterature e mediazione culturale. Se potesse essere un oggetto sarebbe un vinile, o una fetta di tiramisù.

Articoli che ti potrebbero interessare

6 trucchi per imparare le lingue senza bisogno della scuola

6 trucchi per imparare le lingue senza bisogno della scuola

Ecco 6 ragioni per cui imparare una lingua con Babbel è facile e divertente: basta con classi e professori!
Come imparare una lingua studiando 15 minuti al giorno

Come imparare una lingua studiando 15 minuti al giorno

Per quanto tempo è necessario studiare per diventare fluenti in una nuova lingua? Col metodo Babbel, bastano 15 minuti al giorno!
Con Babbel passa la paura!

Con Babbel passa la paura!

Babbel offre un mese di corsi gratis a tutti gli studenti colpiti dalla chiusura d’emergenza di scuole e università in Italia