Più di milione di abbonati per questa app per imparare le lingue

Babbel ha conquistato 1 milione di utenti: scopriamo assieme quali sono le ragioni per preferire questo metodo di apprendimento.
14/08/2018
Più di milione di abbonati per questa app per imparare le lingue

Nel 2007, gli ideatori di Babbel hanno deciso di rendere facile e accessibile l’apprendimento di una lingua straniera. In nove anni, i quattro fondatori si sono moltiplicati e ora il team conta circa 400 persone tra linguisti, insegnanti, poliglotti e scrittori, tutti appassionati dell’apprendimento delle lingue straniere. Ogni giorno lavorano per offrire corsi in 14 lingue straniere in 7 lingue, il che corrisponde a un totale di 98 corsi creati su misura per i bisogni di ciascun individuo.

Come sta andando?

I numeri parlano da soli: più di un milione di persone ha scelto Babbel e il numero continua a crescere. Ma come mai la app di Babbel è così popolare?

1. È creata da un team multilingue

Le persone che lavorano da Babbel costituiscono un team multilingue che sa come creare i corsi a seconda della lingua di insegnamento e del paese in cui essa viene studiata: l’innovazione è sempre dietro l’angolo e ha sempre lo user in mente.

2. Sempre a portata di mano

Utilizzare lo smartphone per apprendere una lingua rappresenta un vantaggio decisivo. Tutti, infatti, ne possediamo uno e, di conseguenza, possiamo studiare quando e dove vogliamo.

3. I nostri studenti sono fantastici

Nel corso degli anni, noi di Babbel abbiamo raccolto e raccontato le storie dei nostri studenti e non ci siamo mai tirati indietro quando ci è stato proposto di partecipare a sfide come quella di imparare il francese in una settimana o lo spagnolo in tre.

4. Il magazine

Il nostro magazine, presente in 6 lingue diverse, contiene articoli, illustrazioni e video divertenti ed educativi sull’apprendimento linguistico: se pensate che questi articoli facciano per voi, potete iscrivervi a Babbel per ricevere sempre le ultime notizie dal magazine.

5. Il futuro

Babbel vuole sempre evolversi di pari passo con le innovazioni della tecnologia: l’obiettivo è che l’educazione e il divertimento diventino una cosa sola e che i corsi di Babbel vengano visti e completati con la stessa eccitazione con la quale si finisce l’ultimo livello del nostro videogioco preferito.

Vuoi provarci anche tu?
Author Headshot
Ed M. Wood
Ed M. Wood è originario di Wells, la città più piccola dell'Inghilterra, e oggi vive a Berlino. Ha studiato psicologia all'università di Southampton prima di lavorare come insegnante e traduttore in Spagna, Inghilterra e Germania. Ha poi proseguito gli studi con un Master in Scienze Politiche a Bath, Berlino e Madrid. I suoi interessi principali sono le lingue, le culture e i viaggi e sono proprio queste tre cose che lo hanno portato fino alle torri di Babbel, la sua residenza attuale.
Ed M. Wood è originario di Wells, la città più piccola dell'Inghilterra, e oggi vive a Berlino. Ha studiato psicologia all'università di Southampton prima di lavorare come insegnante e traduttore in Spagna, Inghilterra e Germania. Ha poi proseguito gli studi con un Master in Scienze Politiche a Bath, Berlino e Madrid. I suoi interessi principali sono le lingue, le culture e i viaggi e sono proprio queste tre cose che lo hanno portato fino alle torri di Babbel, la sua residenza attuale.

Articoli che ti potrebbero interessare

Come imparare velocemente una lingua? I 10 trucchi di questo fuoriclasse

Come imparare velocemente una lingua? I 10 trucchi di questo fuoriclasse

Lasciatevi spiegare da questo poliglotta com’è facile imparare le lingue con Babbel. Ecco tutti i trucchi per imparare le lingue divertendosi.
5 cose da sapere per lavorare a Londra

5 cose da sapere per lavorare a Londra

Per lavorare in Inghilterra serve l’inglese commerciale ma anche… un nuovo stile di vita: ecco le 5 cose da sapere prima di trasferirsi
5 buone ragioni per imparare il tedesco

5 buone ragioni per imparare il tedesco

Imparare il tedesco, al giorno d’oggi, rappresenta una marcia in più dal punto di vista personale e lavorativo: ecco tutte le ragioni per iniziare subito.