Che lingua vuoi imparare?Right Arrow

Bellissime parole italiane dimenticate

Ci sono molte meravigliose parole italiane che, purtroppo, sono cadute in disuso. Scopriamone alcune grazie a questo divertente racconto!
Bellissime parole italiane dimenticate

Non si sa di preciso quante parole abbia la lingua italiana, ma quello che sappiamo è che una parte minoritaria del lessico copre gran parte dei nostri discorsi. È normale: nella vita di tutti i giorni tendiamo a utilizzare i vocaboli italiani comuni, non le parole auliche desuete che in pochi capirebbero. Eppure, quanto sono affascinanti queste bellissime parole italiane dimenticate?

Ecco perché abbiamo scritto questo breve racconto con alcune parole difficili in italiano, per aggiungere un po’ di sale alle vostre conversazioni o per far sbalordire le vostre amiche e i vostri amici: ci sono termini strani come buonamano, parole divertenti come sgarzigliona e termini aulici che in pochi ancora usano come frusto (no, non la prima persona singolare dell’indicativo presente di frustare). E no, non sono parole che non esistono: ve lo assicuriamo!

👉 Leggi anche: Le parole italiane dimenticate che ho imparato grazie a Topolino

Il sagittabondo e la sgarzigliona

Un giorno, un galante sagittabondo decise di tentare un esperimento: si vestì come il peggiore degli sciamannati e uscì di casa, ben deciso a conquistare una bella sgarzigliona.
Non appena intravide la predestinata, tuttavia, la mente del gaglioffo si obnubilò e lui commise un errore lapalissiano: le si avvicinò meditabondo, le girandolò intorno e la stordì con un discorso talmente pleonastico da sembrare artefatto.
La fanciulla, trasecolata all’aspetto bislacco dello smargiasso, dapprima si spaventò, poi lo apostrofò con una bella ramanzina.
“Signorina, qui ci troviamo di fronte a un grosso granciporro! Non si lasci ingannare dai miei abiti frusti e venga a cena con me.”
La donzella, ammaliata da quel lessico forbito, accettò un pasto luculliano, al termine del quale il nostro amico – solipsista solo in apparenza – lasciò addirittura una generosa buonamano.
Come finì? Vattelapesca!

Dizionarietto delle bellissime parole italiane dimenticate

Bellissime parole italiane dimenticateIllustrazione di Elena Lombardi

  • sagittabondo: che scocca sguardi che fanno innamorare
    fonte: “Il libro delle parole altrimenti smarrite”, Sabrina D’Alessandro (Rizzoli)
  • sciamannato: disordinato, trasandato
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • sgarzigliona: fanciulla prosperosa
    fonte: “Il libro delle parole altrimenti smarrite”, Sabrina D’Alessandro (Rizzoli)
  • gaglioffo: ribaldo, briccone
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • obnubilarsi: offuscare/indebolire la capacità di vedere o di comprendere
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • lapalissiano: di cosa o fatto, del tutto evidente, scontato
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • meditabondo: assorto, immerso in meditazione
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • girandolare: girare qua e là senza un fine determinato, girellare, aggirarsi
    fonte: Vocabolario della lingua italiana Treccani
  • pleonastico: ridondante
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • artefatto: artificioso, affettato
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • trasecolare: rimanere sbalordito e sconcertato, allibire
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • bislacco: di chi si comporta in modo strambo
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • smargiasso: persona che si vanta di capacità o imprese inventate o ingigantisce le proprie qualità
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • apostrofare: assalire qualcuno con discorsi concitati, con tono deciso e brusco
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • ramanzina: lungo rimprovero, paternale
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • granciporro: errore madornale
    fonte: Grande dizionario italiano Garzanti
  • frusto: logoro, liso, consunto
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • ammaliare: affascinare, sedurre, incantare
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • forbito: elegante, accurato; anche eccessivamente lezioso
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • luculliano: abbondante e raffinato
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • solipsista: chi ha un atteggiamento di soggettivismo estremo, o chi non vede che il proprio mondo, ignorando o trascurando quello degli altri.
    fonte: Vocabolario della lingua italiana Treccani
  • buonamano: mancia, compenso
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
  • vattelapesca: chi lo sa, vallo a sapere
    fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti
Sei affascinato dal mondo delle lingue?