Babbel Logo

Parole “riempitive” 7 lingue diverse – italiano compreso – per sembrare immediatamente più disinvolti

Cioè. Uhm. Tipo. I riempitivi non sono solo lì per farci sembrare maldestri. Sono anche una parte importante del linguaggio spontaneo e possono aiutarci a sembrare più naturali e fluenti quando usiamo un’altra lingua.
Author's Avatar
Parole “riempitive” 7 lingue diverse – italiano compreso – per sembrare immediatamente più disinvolti

Se avete mai ascoltato una registrazione della vostra voce e avete storto il naso ad ogni “um”, “cioè”, “tipo” o “quindi”, allora potrebbe sembrarvi autolesionista inserire intenzionalmente nelle vostre conversazioni in un’altra lingua queste piccole parole riempitive. Ma la verità è che questi intoppi sono una componente universale del linguaggio umano.
Alcuni ricercatori ritengono che i riempitivi costituiscano il 6-10% del parlato spontaneo: quindi, se volete sembrare naturali in un’altra lingua, dovreste puntare a imitare anche queste abitudini.

Secondo i professori di psicologia Jean Fox Tree e Herbert Clark, questi tic verbali sono effettivamente “gestori di conversazioni” che fungono da importanti segnaposti e indicano una situazione di “ascolto”. N.J. Enfield, professore di linguistica presso l’Università di Sydney, li definisce “segnali stradali che regolano il flusso delle interazioni sociali”. In sostanza, utilizziamo riempitivi per indicare che non abbiamo ancora finito di parlare. Mentre, quando tacciamo, indichiamo che è il turno dell’altro a parlare.
Il paradosso risiede nel fatto che, abbracciando ciò che i linguisti chiamano “disfluenze”, dimostrate di essere più fluenti (e potete anche prendere tempo quando vi trovate in difficoltà).

Ecco una guida rapida alle “pause” in sette lingue diverse.

Tedesco

Il tedesco ha molti riempitivi che possono essere difficili da tradurre, poiché il loro significato dipende spesso dal contesto. Gli esempi forniti di seguito sono quelli utilizzati più frequentemente.

Riempitivo: Hm

Traduzione: Hmmm

Esempio: Hmmm… Vuoi davvero essere ricordato come il ragazzo che ha tirato fuori le bacchette magiche alla festa aziendale di fronte a tutti i tuoi colleghi?

Traduzione dell’esempio: Hm… möchtest du wirklich als der Typ in Erinnerung bleiben, der seine Knicklichter auf der Firmenparty herausgeholt und vor allen Kollegen damit herumgewedelt hat?

Riempitivo: Äh

Traduzione: Umm

Esempio: Umm, no, “Marco quello del bar” non mi dice niente. Chi sarebbe?

Traduzione dell’esempio: Äh nee, bei “John von der Bar” klingelt es gerade nicht wirklich. Wer soll das sein?

 

Riempitivo: Ja

Quando usarlo: Quando volete esprimere sorpresa, un avvertimento o senso di urgenza, oppure enfatizzare qualcosa che è ovvio.

Esempio: Farai meglio a non toccare la mia birra mentre me ne vado.

Traduzione dell’esempio: Fass ja nicht mein Bier an, wenn ich kurz weg bin!

 

Riempitivo: Halt

Quando usarlo: Per esprimere rassegnazione (si traduce approssimativamente con “proprio/solo”).

Esempio: È proprio/solo così com’è!

Traduzione dell’esempio: Der ist halt so!

 

Riempitivo: Mal

Quando usarlo: Per ammorbidire il tono delle domande e delle dichiarazioni, trasmettendo un tono casuale (come “ehi”).

Esempio: Ehi, so che te ne vai sempre prima, ma ti dispiacerebbe prendere questa chiamata alle 6:00 oggi?

Traduzione dell’esempio: Ich weiß, dass du immer früher gehst, aber könntest du heute mal das Telefonat um 18:00 Uhr annehmen?

 

Riempitivo: Doch

Quando usarlo: Per trasmettere sorpresa, incredulità o senso di impazienza; per dare una risposta affermativa a una domanda o affermazione contenente una negazione.

Esempio: Intendi dirmi che ti stai effettivamente laureando?

Traduzione dell’esempio: Sagst du mir gerade, dass du doch deinen Abschluss machst?

 

Riempitivo: Also…

Traduzione: Quindi, allora…

Esempio: Allora, dovremmo cominciare a muoverci? La coda al Berghain sarà pazzesca.

Traduzione dell’esempio: Also sollten wir langsam los? Die Schlange beim Berghain wird sicher höllisch lang sein.

 

Riempitivo: …, oder?

Quando usarlo: Per aggiungere “giusto?” alla fine di una frase.

Esempio: Sei amico di quel tipo strano che cucina la pasta nel microonde a pranzo, giusto?

Traduzione dell’esempio: Du bist mit dem komischen Typen befreundet, der seine Pasta in der Mikrowelle kocht, oder?

 

Riempitivo: Egal,

Quando usarlo: Per cambiare argomento (“comunque…”).

Esempio: Comunque, facciamolo a modo nostro! O questo ci farà licenziare?

Traduzione dell’esempio: Egal, wir machen das jetzt so! Oder werden wir dann gekündigt?

 

Francese

Riempitivo: Euh…

Quando usarlo: Quando stai pensando a cosa dire (un po’ come “hmm”).

Esempio: Hmmm … non lo so … è davvero tanto strano mangiare crêpes per colazione, pranzo e cena?

Traduzione dell’esempio: Euh…je sais pas…c’est si bizarre que ça de manger des crêpes matin, midi et soir?

 

Riempitivo: Donc

Quando usarlo: Quando vuoi aggiungere “così, quindi” all’inizio o alla fine di una frase.

Esempio: Quindi, non è un problema se i miei genitori si piazzano qui per le prossime tre settimane?

Traduzione dell’esempio: Donc, ça ne pose pas de problème si mes parents restent chez nous pendant 3 semaines?

 

Riempitivo: …, quoi.

Quando usarlo: Quando avete bisogno di un riempitivo – relativamente privo di significato – alla fine di una frase. Quoi significa letteralmente “cosa”, ma non significa praticamente nulla se usato come riempitivo.

Esempio: Sai come diventa, tipo…

Traduzione dell’esempio: Tu sais comment elle est, quoi…

 

Riempitivo: Tu vois

Traduzione: Vedi

Esempio: Vedi, in realtà non penso che tu apprezzi i meriti del lirismo di Cardi B.

Traduzione dell’esempio: Tu vois, en fait je ne crois pas que tu apprécies la valeur du lyrisme de Cardi B.

 

Riempitivo: Du coup

Quando usarlo: Per occupare spazio all’inizio o alla fine di una frase. Deriva dall’espressione du coup de ce fait, che significa “come risultato di questo” o “così”; ma du coup non ha un significato autonomo e concreto.

Esempio: Sembra che qualcuno abbia sputato il rospo. Quindi, cosa facciamo?

Traduzione dell’esempio: On dirait que quelqu’un a vendu la mèche. Du coup on fait quoi?

 

Riempitivo: Bref,…

Quando usarlo: Quando volete iniziare una frase con “per farla breve” (bref significa “breve”).

Esempio: Per farla breve, non ci parliamo più.

Traduzione dell’esempio: Bref, on ne se parle plus.

 

Italiano

I riempitivi sono una componente specifica dell’italiano regionale, e variano molto a seconda delle aree geografiche. Quelli elencati di seguito sono i più comuni in tutto il Nord Italia (ma le cose possono cambiare – e di molto! –  anche solo cambiando città). Quanti di questi conoscete, e usate in questo modo?

 

Riempitivo: Cioè…

Esempio: Cioè, credo che come coppia stiano bene. Ma preferivo il suo ex.

 

Riempitivo: Tipo

Esempio: Tipo che non è tanto brava a capire quando smettere di parlare.

 

Riempitivo: Mmmm…

Esempio: Mmmm… penso che opterò di nuovo per una pasta.

 

Riempitivo: …vero?…no?

Esempio: Ci si sente bene a fregarsene di quello che pensano gli altri, vero?

 

Riempitivo: Ah!

Esempio: Aaah! Ecco perché sei sempre in ritardo!

 

Riempitivo: Beh

Esempio: Beh…se fossi in te, non salverei il suo numero sotto “futuro marito.”

 

Riempitivo: Aspetta eh…un attimo…

Esempio: Aspetta, non dirmelo…è il tipo che hai incontrato a yoga?

 

Riempitivo: Bla bla bla

Esempio: È andata abbastanza bene. Abbiamo parlato molto della sua zietta, bla bla bla, di sua nonna, bla bla bla, del cane, bla bla bla, ma alla fine siamo riusciti a parlare dell’ex.

 

Spagnolo

Riempitivo: Bueno,

Traduzione: Bene, okay

Esempio: Ok, decidiamo dopo aver preso un caffè.

Traduzione dell’esempio: Bueno, después de tomarnos el café decidimos.

 

Riempitivo: Pues…

Quando usarlo: Per introdurre una frase (simile all’italiano “allora, beh…”)

Esempio: Beh, non lo so, non è sempre giusto giudicare qualcuno sulla base delle foto scattate a Coachella, ma non ho intenzione di fermarti.

Traduzione dell’esempio: Pues…no sé, no está bien juzgar a alguien por sus fotos de Coachella, pero no te lo voy a impedir.

 

Riempitivo: O sea…

Traduzione: Cioè…

Esempio: Non capisco, cioè … cosa sta cercando di dire questa cosiddetta “opera d’arte”?

Traduzione dell’esempio: No lo entiendo, o sea, ¿qué quiere decir esta “obra de arte”?

 

Riempitivo: Pues nada… / Y nada… / En fin…

Traduzione: Bene, OK, allora

Esempio: Bene, starò a casa, allora.

Traduzione dell’esempio: Pues nada, entonces no salgo.

 

Riempitivo: …, ¿sabes? / ¿viste?/¿ves? / ¿cierto?

Traduzione: Sai? / Vedi? / Giusto?/ No?

Esempio: Preferisco uscire con persone che si lavano i denti, no?

Traduzione dell’esempio: Prefiero tener citas con personas que lavan los dientes, ¿sabes?

 

Riempitivo: Ya

Quando usarlo: Quando state ascoltando qualcuno che parla e volete fargli capire che state ascoltando (un po’ come “ah-hah”).

Esempio: “Per prima cosa, mi è stato chiesto di descrivere esattamente cosa ho fatto nel mio precedente lavoro …” “Mmhmm.”

Traduzione dell’esempio: “Primero me pidieron que describiera lo que había hecho en mi antiguo trabajo…” “Ya…”

 

Riempitivo: Total

Traduzione: Tutto sommato.

Esempio: Tutto sommato, alla fine lui non era il mio tipo.

Traduzione dell’esempio: Total, al final no era mi tipo.

 

Riempitivo: ¿… o qué? / ¿… o no?

Traduzione: …o cosa? / …o no?

Esempio: Dovremmo ordinare un mojito o cosa?

Traduzione dell’esempio: Pedimos un mojito, ¿o qué?

 

Riempitivo: A ver…

Traduzione: Vediamo / beh …

Esempio: Vediamo … Qui dice che hai una relazione, ma quando ti ho incontrato l’altro giorno hai detto che eri single.

Traduzione dell’esempio: A ver… aquí dice que estás en una relación, pero cuando conocimos el otro día me dijiste que no tenías pareja.

 

Portoghese

Riempitivo: Ehhh

Quando usarlo: Quando state ancora pensando.

Esempio: Non lo so, penso che sia un po’ pacchiano.

Traduzione dell’esempio: Ehhhh… eu não sei, mas eu acho isso um pouco brega.

 

Riempitivo: Então

Quando usarlo: Per iniziare una frase (come “allora”).

Esempio: Allora, cosa hai intenzione di fare quando non avrai più nessuno da incolpare per i tuoi problemi?

Traduzione dell’esempio: Então, o que você vai fazer quando não tiver ninguém para culpar por seus problemas?

 

Riempitivo: Nossa

Quando usarlo: Per mostrare che si è colpiti (può essere in un modo positivo o negativo). In alcune regioni del Brasile, come il Minas Gerais, ci sono variazioni come nóóóó, nuuuuu, nossi).

Esempio: Wow, quella performance mi ha fatto davvero rabbrividire.

Traduzione dell’esempio: Nossa, aquela apresentação me incomodou.

 

Riempitivo: Tipo

Traduzione: Tipo

Esempio: Sai quel senso di rabbia che ti fa, tipo, voler spaccare tutto?

Traduzione dell’esempio: Sabe quando bate aquela raiva que dá vontade, tipo, de quebrar tudo?

 

Riempitivo: Ahã

Quando usarlo: Per essere d’accordo con qualcuno (può essere usato ironicamente).

Esempio: “Scusa per il ritardo! L’ascensore si è rotto! “. “Okay”.

Traduzione dell’esempio: “Desculpa pelo atraso! O elevador quebrou!” “Ahã”

 

Svedese

Riempitivo: Alltså (colloquially asså)

Traduzione: Bene, così (usato per iniziare una frase e per mostrare che è il vostro turno di parlare)

Esempio: Quindi, sai, stavo pensando a quello che hai detto l’altro giorno, e hai ragione. Ben assomiglia ad Alec Baldwin quando è pazzo.

Traduzione dell’esempio: Asså, du vet, jag tänkte på det du sa häromdan, och du har så rätt. Ben ser ut som Alec Baldwin när han är arg.

 

Riempitivo: Liksom

Traduzione: Come, tipo, sorta di

Esempio: È un po’ difficile da leggere, ma a lui probabilmente piace così.

Traduzione dell’esempio: Han är liksom svår att läsa, men han tycker nog om det.

 

Riempitivo: Såhär

Traduzione: Tipo, tipo di, sorta di (la combinazione typ såhär, che si traduce in “tipo, in qualche modo”, è comune)

Esempio: Beh, posso, tipo, in qualche modo vedermi mangiare panini dolci alla cannella tutti i giorni a colazione fino alla morte.

Traduzione dell’esempio: Asså, jag kan typ såhär se mig själv äta kanelbullar till frukost varje dag tills jag dör.

 

Riempitivo: Typ

Traduzione: Tipo

Esempio: Potremmo, tipo, andare su Netflix e rilassarci o qualcosa del genere.

Traduzione dell’esempio: Vi kan typ kolla på Netflix och chilla eller nåt.

 

Riempitivo: Ba

Traduzione: Era qualcosa del tipo, come (quando si sta parafrasando ciò che qualcun altro ha detto)

Esempio: Era qualcosa del tipo, perché stai riempiendoti la borsa di pane?

Traduzione dell’esempio: Han ba, varför stoppar du ner bröd i din handväska?

 

Riempitivo: Ehh

Quando usarlo: In qualsiasi contesto di stallo generico.

Esempio: Uhh … non lo so, forse è perché non hai ancora affrontato il tuo passato?

Traduzione dell’esempio: Ehh…Jag vet inte, kanske är det för att du inte har tagit hand om ditt förflutna än?

 

Russo

Riempitivo: Ну,… / Nu,…

Traduzione: Bene, allora

Esempio: Bene, non passiamo il tempo ad analizzare le parole di un pazzo.

Traduzione dell’esempio: Ну, давай не будем тратить время, анализируя слова дурака. / Nu, davay ne budem tratit’ vremya, analiziruya slova duraka.

 

Riempitivo: Короче,… / Koroche,…

Traduzione: Per farla breve, fondamentalmente, bene

Esempio: Beh, per farla breve, non mi ha mai chiamato.

Traduzione dell’esempio: Ну короче, она мне так и не позвонила. / Nu koroche, ona mne tak i ne pozvonila.

 

Riempitivo: В общем,… / V obschem,…

Traduzione: Quindi, in fondo, tutto sommato

Esempio: In sostanza, ora mi ritrovo con un taglio di capelli schifoso e le tasche vuote.

Traduzione dell’esempio: В общем, в итоге у меня сейчас дурацкая причёска и пустые карманы. / V obschem, v itoge u menya seychas duratskaya prichyoska i pustiye karmany.

 

Riempitivo: Вот / Vot

Traduzione: Eccolo, bene, così, eccoti

Esempio: Quindi, è così allora. Immagino che morirò da solo circondato da gatti.

Traduzione dell’esempio: Вот так — мне придётся умереть одному/одной* в окружении кошек. / Vot tak — mne pridyotsya umeret’ odnomu/odnoi* v okruzheniye koshek.

*Maschile/femminile

 

Riempitivo: Так / Tak

Traduzione: Quindi, bene, va bene

Esempio: Va bene, andiamo. Ci fulminerebbero con lo sguardo se entrassimo in teatro tardi.

Traduzione dell’esempio: Так, пошли. Если мы опоздаем в театр, на нас будут косо смотреть. / Tak, poshli. Yesli my opozdayem v teatr, na nas budut koso smotret’.

 

Ora, avete l’imbarazzo della scelta. E potete imparare cosa dire (o mugugnare) durante una conversazione, per dimostrare che state ascoltando… o solo per prendere tempo!

La pratica costante è il segreto per diventare fluenti in una nuova lingua.
Inizia subito a esercitarti con Babbel!
Che lingua vuoi imparare?