Babbel Logo

Imparare l’inglese se siete dei principianti: 5 trucchi semplici

Se vi siete finalmente decisi a imparare l’inglese e siete degli assoluti principianti, siete nel posto giusto! Ecco 5 trucchi per affrontare lo studio con serenità ed efficacia.
Author's Avatar
Imparare l’inglese se siete dei principianti: 5 trucchi semplici

Illustrazione di Elena Lombardi

Vi siete finalmente decisi a imparare l’inglese ma siete degli assoluti principianti e non sapete da che parte iniziare? Siete un po’ spaventati perché temete di gettare la spugna al primo intoppo?
Iniziamo con una bella notizia: è tutto assolutamente normale.
Quando si inizia a studiare una nuova lingua, a volte, si commettono degli errori che rischiano di rovinare l’intera esperienza e che, il più delle volte, rendono tediose le ore di apprendimento. È normale essere preoccupati!

Ma non temete: abbiamo preparato una lista di suggerimenti pensati proprio per chi, come voi, vuole imparare l’inglese da principiante.

1. Il livello zero non esiste

In altre parole, siamo talmente immersi nella cultura anglosassone che conosciamo già tante parole e modi di dire e li usiamo senza nemmeno rendercene conto. Questo video che abbiamo girato a Milano ne è la dimostrazione!

Cercate di preparare una lista di vocaboli, frasi e slogan inglesi che conoscete già, individuatene il significato e provate a usarli più spesso. Rimarrete sorpresi dalla grandissima motivazione che questo semplice metodo vi regalerà!

2. Studiate anche senza accorgervene

Imparare una nuova lingua è un percorso lungo e intenso però questo non vuol dire che debba anche essere noioso: grazie a film, musica e serie TV, è possibile studiare e allo stesso tempo divertirsi. Scegliete film in versione originale con i sottotitoli (in italiano all’inizio e poi, gradualmente, in inglese), trascrivete i testi delle vostre canzoni preferite e – consiglio che può sembrare strano – leggete libri per bambini e guardate cartoni animati! Il linguaggio semplice è quello che ci vuole.

Se volete leggere tutti i nostri consigli per studiare le lingue senza accorgervene, questo è l’articolo che fa per voi.

3. Iniziate dalle basi

Quando si comincia da zero a studiare una nuova lingua, è molto importante non farsi sopraffare dalla mole di informazioni: non serve sapere tutto subito ma bisogna capire da dove iniziare per costruire una solida base.
Imparando i verbi più usati, ad esempio, riuscirete a comporre semplici frasi e la sicurezza in voi stessi aumenterà assieme ai vostri progressi. E, si sa, avere coraggio è la prima arma per diventare fluenti!

4. Pronuncia perfetta

La pronuncia inglese può suonare davvero difficile per una persona non abituata. Noi italiani, infatti, leggiamo tutto quello che vediamo scritto e quasi tutte le nostre vocali hanno un suono diverso rispetto a quelle dell’alfabeto britannico e americano. Ecco perché, molto spesso, siamo inconfondibili quando parliamo inglese!
A complicare le cose, poi, c’è il fatto che la pronuncia dell’inglese è diversa a seconda del paese in cui ci si trova (e non solo la pronuncia: in certi casi, le parole vengono proprio scritte in modo differente). Ecco un video che sottolinea le principali differenze tra inglese britannico e americano:

Babbel offre tante lezioni dedicate  alla pronuncia e un sistema di riconoscimento vocale che vi aiuterà a perfezionare il vostro inglese parlato e a interiorizzare le regole fin da subito.

5. Scegliete gli strumenti giusti

I corsi di Babbel sono sempre a portata di tasca e si adattano al vostro livello e al vostro modo di imparare. È stato dimostrato che studiare per 20 minuti al giorno con regolarità è molto meglio che cercare di imparare tante cose in poco tempo e, grazie a Babbel, potrete frequentare lezioni brevi, imparando e ripetendo tanti vocaboli che resteranno a lungo nella vostra memoria.
I corsi di Babbel sono divisi per grado di difficoltà e argomento, e le lezioni possono essere ripetute dove, come e quando volete!

Che lingua vuoi imparare?