Che lingua vuoi imparare?Right Arrow

Come usare i podcast per imparare le lingue straniere

Ok, avete trovato il podcast giusto per imparare una lingua. E adesso?
Come usare i podcast per imparare le lingue straniere

Non dovreste limitarvi semplicemente a riprodurre i podcast con l’app che utilizzate di solito a questo scopo. I podcast sono uno straordinario strumento di apprendimento. Potete ascoltare programmi che trattano di storia, mitologia, filosofia, e, naturalmente, di lingua. In questo articolo descriveremo come usare i podcast per imparare le lingue straniere.

L’aspetto migliore dei podcast è che li potete ascoltare dove volete, sebbene l’ascolto passivo non sia sempre la migliore opzione. Potreste ascoltare un programma in spagnolo per ore senza apprendere nulla di importante. Come usate esattamente i podcast dipende da voi, ad esempio se avete bisogno di rafforzare le conoscenze linguistiche esistenti o se volete imparare nuovi vocaboli e la grammatica di una lingua che non conoscete, ma ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi lungo il percorso. Se invece cercate semplicemente dei podcast da ascoltare, andate direttamente alla fine della pagina  (o visitate questa pagina per scoprire i podcast di Babbel).

➡️ Leggi anche: Che cos’è un podcast?

Podcast e lingue straniere, 7 utili consigli

1. Scegliete i podcast che si concentrano sull’apprendimento

Ci sono due tipi di podcast per imparare le lingue straniere: quelli che sono registrati nella lingua che desiderate imparare e quelli che trattano dell’argomento. Se siete ancora alle prime armi, vi consigliamo di scegliere i secondi. Potreste avere la tentazione di passare direttamente a contenuti più avanzati, soprattutto perché esistono tantissimi programmi interessanti in altre lingue. Ma per il momento, cercate di continuare ad ascoltare i podcast in cui si parla lentamente la lingua che desiderate imparare, e nei quali vengono forniti suggerimenti su grammatica e vocabolario.

2. Rallentate, se ne sentite la necessità

Molte app per i podcast dispongono dell’opzione che consente di accelerare o rallentare la riproduzione audio e questa funzionalità può essere estremamente utile. Quando si impara una lingua, uno degli aspetti più difficili è la velocità con cui parlano alcune persone. C’è da dire che quando si rallenta la riproduzione le persone che parlano nel podcast sembrano completamente ubriache, ma è il prezzo da pagare piuttosto che dover tornare indietro ogni due minuti per riascoltare quella parola che non avete capito.

3. Concentratevi su ciò che state ascoltando

Quando ascoltate un podcast nella vostra lingua, potete riprodurli mentre fate qualcos’altro. Potete ascoltare un programma mentre pulite la vostra casa o mentre fate esercizio. Non è un problema, perché se non prestate attenzione per qualche secondo, potete facilmente riprendere e seguire l’argomento del podcast. Purtroppo ciò non è possibile con i podcast sulle lingue straniere. Se perdete la concentrazione per un momento, è probabile che non capirete più nulla. Questo accadrà con meno frequenza man mano che il vostro livello migliora, ma è meglio che riduciate le altre attività al minimo durante l’ascolto.

4. Tenete un quaderno per annotare le parole nuove

Ora descriveremo il processo dell’apprendimento attivo. Vi sembrerà di tornare alle lezioni di lingua delle superiori, ma una delle cose migliori che potete fare è segnarvi su un quaderno i nuovi vocaboli appresi ascoltando i podcast. Se potete, cercate di capire il significato delle parole dal contesto, quindi cercatele e trascrivete la definizione. Fate attenzione perché questo non significa usare Google Translate; utilizzate un vero dizionario, in modo da imparare tutte le sfumature di quelle parole.

Questo metodo può richiedere molto tempo, e le prime volte che lo utilizzate probabilmente finirete per riempire intere pagine per ogni singola parola che ascoltate, ma presto inizierete a notare i progressi fatti, quando dovrete cercare le parole sempre meno spesso. E quando ascolterete un’intera puntata senza dover cercare alcuna parola, proverete una sensazione meravigliosa. Bonus: usate il quaderno per creare delle flashcard, così potrete controllare le parole in un secondo momento.

5. Cercate le trascrizioni

Dipende dai podcast, certo, ma sempre più spesso è possibile le trascrizioni complete dei podcast, consentendovi di risparmiare un sacco di tempo. Potrete leggere le trascrizioni mentre ascoltate, oppure consultarle quando non riuscite a capire cosa si sta dicendo. Se utilizzate questo metodo, potrà sembrarvi di leggere più che ascoltare, ma disporre sia della versione scritta che di quella audio vi sarà veramente utile per acquisire nuove abilità linguistiche.

6. Riprodurre qualche volta i podcast in sottofondo

Gli ultimi suggerimenti descrivono come utilizzare i podcast per imparare le lingue straniere in modo mirato in modo da sfruttarli al massimo, quindi ora rilassatevi per sfruttare un po’ di rumore ambientale. Sì, perché anche se dovreste cercare di concentrarvi al massimo sulla lingua che desiderate apprendere, anche il semplice ascolto può risultare utile. Vi aiuterà infatti a familiarizzare con i suoni propri di quella lingua e ad apprendere una serie di accenti differenti.

Se il programma che ascoltate non viene ritoccato in modo eccessivo, può anche aiutarvi ad acquisire familiarità con il modo in cui i parlanti madrelingua parlano realmente. Spesso, i materiali di apprendimento vengono preparati e letti molte volte prima della registrazione, quindi non potrete ascoltare il ritmo della lingua o interiezioni come “ehm” e “ecco”, che sono frequenti nella lingua parlata. I podcast, insomma, vi consentono di avvicinarvi alla lingua reale.

7. Utilizzate altri strumenti a supporto dell’apprendimento

Probabilmente avrete sentito parlare di persone che imparando una lingua semplicemente guardando, ad esempio, delle telenovele per alcuni mesi. Questo metodo passivo può sembrare interessante, ma normalmente la realtà è un po’ diversa. Spesso, quelle persone sono anche completamente immerse nella lingua. Per questo motivo, le persone che usano i podcast per imparare le lingue straniere hanno bisogno di utilizzare anche altre risorse. 

Cercate degli strumenti che vi aiutino a riempire le lacune lasciate dai podcast. I podcast, per esempio, sono delle risorse esclusivamente audio, quindi fareste meglio a cercare delle fonti scritte nella lingua che volete imparare. Inoltre, i podcast non vi forniscono alcun feedback sui vostri progressi, quindi questa è un’altra risorsa che dovreste cercare. Ci sono innumerevoli risorse disponibili, oltre a Babbel, e combinarle potrebbe rivelarsi un’ottima idea.

Podcast e lingue straniere: i nostri consigli

Insomma, come abbiamo visto i podcast sono un ottimo strumento per migliorare nell’apprendimento delle lingue straniere. Le opzioni a vostra disposizione sono tantissime, ecco quali sono i nostri suggerimenti

Inoltre, potete provare uno dei tanti podcast che Babbel offre gratuitamente (oltre alle utilissime trascrizioni di ogni episodio). Qualche esempio? Eccoli:


Questo articolo è apparso originariamente nell’edizione inglese di Babbel Magazine.

Vuoi imparare una nuova lingua, magari aiutandoti con dei podcast?
Thomas Moore Devlin
Thomas è nato in una periferia del Massachusetts e si è trasferito a New York per frequentare l'università. Ha studiato Letteratura inglese e Linguistica alla New York University ma ha trascorso la maggior parte del tempo a lavorare al giornale scolastico. Nel suo tempo libero, ama leggere e arrabbiarsi su Twitter.
Thomas è nato in una periferia del Massachusetts e si è trasferito a New York per frequentare l'università. Ha studiato Letteratura inglese e Linguistica alla New York University ma ha trascorso la maggior parte del tempo a lavorare al giornale scolastico. Nel suo tempo libero, ama leggere e arrabbiarsi su Twitter.

Articoli che ti potrebbero interessare

Cucinando si impara: come migliorare il vocabolario in cucina

Cucinando si impara: come migliorare il vocabolario in cucina

Abbinare l’apprendimento ai fornelli è un modo divertente e originale per immergersi in una nuova lingua… oltre che per sperimentare gustosissime ricette.
Ti presentiamo “So ist Berlin”, il nuovo podcast per chi impara il tedesco

Ti presentiamo “So ist Berlin”, il nuovo podcast per chi impara il tedesco

Segui la nostra esperta linguistica Karina: ti farà scoprire la città che noi di Babbel chiamiamo casa, aiutandoti a imparare e a migliorare il tuo tedesco.