4 ragioni per cui 10 milioni di persone hanno scelto di imparare una nuova lingua con Babbel

Babbel, l’app per imparare le lingue, conclude il 2020 con un grande successo. Almeno una notizia quest’anno è stata buona: abbiamo raggiunto i 10 milioni di abbonati!
4 ragioni per cui 10 milioni di persone hanno scelto di imparare una nuova lingua con Babbel

Babbel, l’app per imparare le lingue, conclude il 2020 con un grande successo. Almeno una notizia quest’anno è stata buona: abbiamo raggiunto i 10 milioni di abbonati! 

Nonostante le restrizioni sui viaggi e il distanziamento sociale, gli utenti di Babbel hanno continuato ad alimentare il desiderio di conoscere nuove persone grazie all’apprendimento linguistico. Da marzo 2020, infatti, il numero di lezioni completate nella nostra app è raddoppiato! Abbiamo anche notato che l’utente medio di Babbel rimane con noi per più di 18 mesi. 

E non è finita qui! Ecco 4 motivi per cui oltre 10 milioni di persone si sono rivolte a Babbel per imparare una nuova lingua.

1. Lezioni brevi e interattive da fare nei ritagli di tempo

Babbel vi aiuta a mantenere una certa costanza nell’apprendimento, suggerendo brevi lezioni almeno una volta al giorno. Non sempre una giornata di smart working permette di dedicare tempo alle proprie passioni e molti studenti hanno difficoltà a incorporare l’apprendimento nella quotidianità. La buona notizia è che gli utenti di Babbel possono svolgere brevi lezioni di lingua quando e dove vogliono, bevendo un caffè la mattina o durante una tanto desiderata pausa da Zoom. 

L’approccio scientifico di Babbel all’apprendimento delle lingue “in piccole dosi” è incentrato sul principio psicologico del “chunking”. Poiché il cervello può gestire solo l’elaborazione di quantità limitate di nuove informazioni alla volta, abbiamo mantenuto le nostre lezioni brevi e dirette.

Con soli 15 minuti di pratica al giorno, gli utenti di Babbel vengono introdotti progressivamente a piccoli “chunks” (pezzi) di informazioni, in modo che le nozioni apprese passino correttamente alla memoria a lungo termine. Con l’approccio di Babbel, è possibile imparare una nuova lingua in meno tempo rispetto a un normale corso, senza compromessi in termini qualitativi.

2. Percorsi di studio personalizzati, adatti ad ogni esigenza

Noi di Babbel sappiamo che le ragioni per imparare una lingua sono uniche quanto gli utenti che utilizzano la nostra app.  Lezioni su misura per voi, che il vostro obiettivo sia aggiungere al curriculum “Fluent in English” o comunicare con i suoceri di lingua spagnola

Prima ancora di iniziare i corsi, gli utenti hanno la possibilità di sostenere un test di livello basato sulla scala QCER (da A1 a C1). L’app di Babbel consente quindi agli studenti di focalizzare l’apprendimento attorno agli argomenti a cui sono più interessati, dai viaggi al cibo e alle relazioni interpersonali, in modo che lo studio sia continuamente stimolante e mai noioso.

C’è anche la possibilità di imparare a scrivere una lettera di presentazione o iniziare una conversazione telefonica nella vostra nuova lingua. Inoltre, le nostre lezioni orientate al lavoro vi aiuteranno migliorare le vostre abilità linguistiche in modo mirato e a trasformarle in nuove competenze professionali.

3. Riconoscimento vocale per migliorare la pronuncia

Fondamentale per imparare una lingua è, ovviamente, imparare a parlarla. Per fortuna, la pronuncia è centrale nell’app di Babbel ed è incorporata in ogni fase del processo di apprendimento. La nostra app, nello specifico, è fornita di un software di riconoscimento vocale integrato che vi consentirà di testare la vostra pronuncia, confrontandola con quella di un madrelingua.

Grazie a questa funzione, potrete ascoltare veri madrelingua pronunciare una parola prima di voi, aiutandovi a pronunciarla autonomamente in modo corretto. Questa funzione vi farà parlare ad alta voce fin da subito: abbiamo intervistato i nostri studenti e abbiamo scoperto che il 73% di loro sentiva di poter sostenere una conversazione entro cinque ore dal primo utilizzo dell’app di Babbel.

4. Ripetizione dilazionata per un ripasso efficace

Babbel utilizza il metodo didattico della “ripetizione dilazionata”, integrato nel software e pensato per allenare la vostra conoscenza della lingua facendovi ripetere regolarmente quello che già avete imparato.

Il metodo è semplice: una volta imparato un nuovo concetto, il sistema di ripasso integrato ve lo mostrerà diverse volte fino a quando non saprete metterlo in pratica con facilità, in modo coerente e corretto. Inoltre, non verranno dimenticati gli elementi del vocabolario meno recenti, che vi verranno regolarmente riproposti per evitare di dimenticarli.

Per evitare di annoiarvi con le solite schede didattiche, l’app di Babbel vi offrirà automaticamente diverse opzioni per rivedere le lezioni passate, invitandovi a esercitare anche l’ascolto, il parlato e la scrittura. Questo è un modo semplice ed efficace per allenare il vostro cervello e potenziare la capacità della memoria in modo da poter stabilire forti connessioni mentali con ciò che è stato appreso, immediatamente dopo la lezione e nel periodo successivo. 

Bonus: i podcast di Babbel!

Ci saremmo potuti fermare qui, ma c’è un’altra funzione di Babbel che non vediamo l’ora di illustrarvi. Babbel offre podcast creati da esperti in didattica delle lingue e rivolti a qualsiasi tipo di studente: attraverso conversazioni reali e contenuti stimolanti in nostri esperti danno infatti forma alla lingua che state imparando aiutandovi a rimanere motivati e a continuare a imparare.

Ora potete migliorare le vostre capacità di ascolto mentre siete in movimento o comodamente seduti in divano accedendo gratuitamente a tutti i 10 podcast disponibili direttamente dall’app di Babbel.

10 milioni di persone si sono già affidate a Babbel per imparare le lingue: unitevi a loro e cominciate oggi stesso!