5 modi in cui imparare una nuova lingua può rendervi più felici

Siamo tutti alla ricerca della felicità, ma forse non tutti sanno che l’apprendimento delle lingue può aiutarci a raggiungerla. Come potete migliorare il vostro umore? Lo spiegano studi psicologici.
Author's Avatar
5 modi in cui imparare una nuova lingua può rendervi più felici

Il Dalai Lama una volta ha detto: “La felicità non è qualcosa di pronto per l’uso. Proviene dalle tue stesse azioni.” Pensiamo che avesse proprio ragione. Per trovare la felicità, è infatti necessario impegnarsi. Una via da percorrere è, ad esempio, quella dell’apprendimento permanente. Diversi studi dimostrano che imparare cose nuove può farci sentire meglio. Imparare una lingua poi, nello specifico, può avere un impatto incredibile sul nostro umore. Ecco dunque cinque modi in cui iniziare a parlare una nuova lingua può renderci più felici.

1) Imparare da adulti vi aiuta a migliorare l’autostima

Anche se siete laureati, ciò non significa che dobbiate smettere di imparare e, anzi, non dovreste! Impegnarsi per migliorare nel corso degli anni è una parte cruciale della crescita di ciascun individuo. E non solo: è anche un atteggiamento che rende felici. Un’analisi di diversi studi realizzata da ricercatori dell’Università di Cambridge, ha evidenziato “prove solide che l’apprendimento degli adulti porta a un aumento dell’autostima e dell’autoefficacia”.
Uno studio dell’Institute for Employment Studies ha rilevato che l’80% di chi studia tra i 50 e i 71 anni ha notato un impatto positivo su almeno uno di questi aspetti: godimento della vita, fiducia in se stessi, percezione di sé, soddisfazione in altre aree della vita e capacità di far fronte ai problemi quotidiani.

2) Imparare parole nuove è come mangiare cioccolato

Che cosa hanno in comune l’apprendimento, il sesso e il cioccolato? Uno studio pubblicato su Current Biology ha rilevato che quando studiamo una lingua straniera e riusciamo ad imparare una parola nuova, viene stimolata una parte del cervello chiamata striato ventrale, che si attiva grazie a stimoli associati alla ricompensa. Questa regione, a volte indicata come il centro del piacere del cervello, si attiva anche quando si fa sesso, si gioca d’azzardo o si mangia un pezzo di cioccolato. In parole povere, sono tutte attività che vi fanno sentire bene, ma, in confronto al gioco d’azzardo, imparare una nuova lingua è molto meno rischioso!

3) Fare progressi per raggiungere un obiettivo aumenta il vostro benessere

Avete presente la bella sensazione che deriva dal depennare un compito nella vostra lista di cose da fare? Raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo ci rende felici e imparare una nuova lingua è sicuramente un obiettivo che vale la pena perseguire.
Il nostro “benessere soggettivo” (il livello di felicità e soddisfazione che dichiariamo) e il perseguimento dei nostri obiettivi interagiscono in maniera ciclica. Essenzialmente, il nostro benessere soggettivo aumenta quando progrediamo verso i nostri obiettivi. Se siamo più felici siamo più motivati a lavorare verso il nostro obiettivo, cosa che ci rende ancora più felici e così via.

4) Imparare vi aiuta a concentrarvi

Definito dallo psicologo Mihaly Csikszentmihalyi, il concetto di “flusso” (in inglese flow) si riferisce a ciò che accade “quando siete veramente coinvolti nel processo di creazione di qualcosa di nuovo”. In altre parole, siete concentrati, interamente assorbiti e incuranti dei fattori di disturbo esterni. Csikszentmihalyi sostiene che “essere nel flusso” vi permette di non fare caso a fonti di preoccupazione esterne, come problemi in famiglia, o interne, come la sensazione di fame o stanchezza. Questo “momento di estasi” e totale consapevolezza potrebbe essere la chiave per essere felici nella nostra quotidianità. Ma cosa ha a che fare tutto ciò con l’apprendimento delle lingue? Di fatto, uno dei modi che abbiamo per entrare nel flusso è imparare qualcosa di nuovo. Quando siamo completamente assorti nell’affrontare una sfida, come l’apprendimento di una nuova lingua, possiamo quindi tornare nel flusso.

5) Le interazioni sociali portano gioia

Gli esseri umani sono animali sociali. Le nostre relazioni interpersonali sono estremamente importanti per nutrire il nostro senso di appartenenza e la nostra felicità generale. Parlare più di una lingua ci aiuta a sviluppare la capacità di fare nuove amicizie, anche solo perché aumenta automaticamente il numero di potenziali amici con cui potremmo iniziare una conversazione. Una seconda lingua ci permette di interagire con persone nuove sia a casa che quando viaggiamo all’estero. Queste interazioni sociali non solo ci rendono felici, ma rafforzano anche la nostra autostima, alimentando l’idea che siamo perfettamente in grado di imparare qualcosa di nuovo e di metterlo in pratica.

 

Sei alla ricerca della felicità?
Prova imparando una lingua con Babbel!
Che lingua vuoi imparare?