Divertirsi con l’inglese in 5 modi diversi

Ecco alcune espressioni idiomatiche che vi saranno utili quando, in Paesi anglofoni, vi troverete in situazioni particolarmente divertenti.
Divertirsi con l’inglese in 5 modi diversi

Illustrazioni di Eleonora Antonioni

L’inglese è una lingua ricchissima di espressioni idiomatiche: ne esistono per ogni situazione e molte sono simili all’italiano o comunque largamente conosciute tra gli studenti dello stivale. Altre, invece, sono meno popolari tra i non anglofoni ma parecchio utilizzate dai madrelingua. Di conseguenza, conoscerle è molto importante.

Una categoria di lessico a cui è fondamentale dedicare la giusta attenzione è quella del divertimento: in fondo è l’obiettivo primario di molti dei vostri viaggi, vero?

Non volete farvi trovare impreparati quando “ve la spasserete” o sarete “l’anima della festa”? Ecco qui per voi una rapida guida al divertimento in inglese.

Non vedere l’ora

Avete presente quel momento in cui siete impazienti prima di un’occasione sulla quale avete riposto grandi aspettative? A chiunque è capitato di aspettare un evento con un’emozione tale da “non vedere l’ora” e siamo tutti d’accordo nell’affermare che si tratta proprio di una bella sensazione. A questo proposito, in inglese si usa dire “to be raring to go”.

“Raring” significa infatti “impaziente”, ma allude anche all’aggettivo “rearing” (“rampante”) poiché questa espressione rimanda all’immagine dei cavalli che, negli istanti precedenti l’inizio di una corsa, attendono con ansia il momento della partenza poggiando tutto il loro peso sulle zampe posteriori.

Essere pazzi di gioia o felici come una Pasqua

Il gran giorno è arrivato: non dovete più aspettare ma semplicemente godervi questi momenti di spensieratezza e grande allegria. Se siete “pazzi di gioia”, in inglese “you are blown away”.

Inoltre, se in italiano siamo “felici come un bambino”, “come un re”, “come un fringuello” o “come una Pasqua”, gli inglesi sono “happy as a cloud” o “as a clam (at high water)”, ovvero “felici come una nuvola” o “come una vongola con l’alta marea”.

Pare che questa espressione sia nata attorno al 1830 negli Stati Uniti con riferimento all’alta marea, ossia quel momento in cui le vongole sono al sicuro poiché lontane dai predatori.

Lasciarsi andare

Quando finalmente siete all’evento tanto atteso, potete permettervi di approfittarne al massimo, quindi “lasciatevi andare”… “Let your hair down”!

Letteralmente, questo modo di dire si traduce con l’italiano “sciogliersi i capelli”, ma in senso figurato indica quel momento in cui decidete che è ora di iniziare a essere un po’ meno razionali e un po’ più disinibiti.

Spassarsela

Ora che vi siete sciolti, non vi state semplicemente divertendo, ma ve la state proprio spassando. È il momento in cui “you are having a ball” o “a blast” o ancora “a whale of a time”.

“Ball” letteralmente indica una serata di ballo elegante, dunque un’immagine che nessuno associa al divertimento sfrenato, ma che in questa espressione inglese viene utilizzata proprio per indicare qualcuno che se la sta spassando.

“Blast” è un termine che può essere tradotto con l’italiano “baldoria”.

“Whale” è invece la balena, animale notoriamente conosciuto per le sue dimensioni mastodontiche, motivo per cui l’espressione “to have a whale of a time” indica il massimo del divertimento.

Essere l’anima della festa

Probabilmente, se vi state divertendo è anche grazie a quella figura indispensabile in ogni situazione e compagnia, vale a dire quella persona in grado di coinvolgere tutti, nota in italiano come “l’anima della festa”. Magari quella figura siete proprio voi e in tal caso, in inglese sarete definiti “the life and soul of the party”.

 

Vuoi imparare l'inglese?
Author Headshot
Valeria Visciglia
Valeria Visciglia è una studentessa ed ex ballerina nata a Torino. Dopo essersi diplomata con una tesina sul cervello poliglotta, si è iscritta alla facoltà di Scienze della Mediazione Linguistica. I suoi interessi includono scrivere, frequentare concerti, coccolare gatti, prendere aerei e cercare di capire qual è la sua lingua preferita.
Valeria Visciglia è una studentessa ed ex ballerina nata a Torino. Dopo essersi diplomata con una tesina sul cervello poliglotta, si è iscritta alla facoltà di Scienze della Mediazione Linguistica. I suoi interessi includono scrivere, frequentare concerti, coccolare gatti, prendere aerei e cercare di capire qual è la sua lingua preferita.

Articoli che ti potrebbero interessare

Le 8 parole inglesi che preferisco

Le 8 parole inglesi che preferisco

L’inglese? Non è solo utile per farci capire all’estero e per avere più opportunità lavorative… è anche una lingua poetica e affascinante! Non ci credete? Leggete la lista con le nostre 8 parole preferite!
5 modi per smascherare un italiano che parla inglese

5 modi per smascherare un italiano che parla inglese

Quali sono i 5 errori più comuni tra gli italiani che parlano inglese? Scopriteli con noi e ascoltate i clip audio per migliorare la vostra pronuncia
Quali sono le differenze tra l’inglese britannico e quello americano?

Quali sono le differenze tra l’inglese britannico e quello americano?

L’inglese è la lingua universale per eccellenza, eppure le lingue parlate negli Stati Uniti e nel Regno Unito non sono identiche: curiosi di scoprire cosa le contraddistingue?