Babbel Logo

7 cose memorabili da fare a Porto, in Portogallo

Siete mai stati a Porto? Se la risposta è no, vi incoraggio vivamente a prenderla in considerazione per un prossimo viaggio. Ecco una breve guida con 7 cose da fare.
Author's Avatar
7 cose memorabili da fare a Porto, in Portogallo

Illustrazione di Elda Broglio

Sappiamo tutti cosa vuol dire organizzare un viaggio: stabilire un budget, trovare biglietti aerei a prezzi accessibili, cercare e prenotare un hotel, un ostello o un Airbnb e, infine, pianificare ciò che si desidera vedere. Se siete come me e non volete trascorrere le vostre vacanze in Portogallo passando da una visita guidata all’altra, questa mini guida di cose memorabili da fare a Porto potrà aiutarvi.
Il Portogallo è uno dei miei paesi preferiti perché offre una varietà di cose: l’Oceano Atlantico, bel tempo, buon vino, storia interessante e cibo delizioso. Porto è l’esempio perfetto di una città piena di storia e perfettamente vivibile. Se avete intenzione di visitarla, ecco la lista di 7 cose memorabili da fare durante il vostro soggiorno.

Muralhas Fernandinas

Iniziate la scoperta del centro di Porto con uno dei suoi monumenti più visti, ma meno visitati: le Muralhas Fernandinas. Queste mura furono inizialmente costruite per proteggere la città medievale e formavano una struttura molto più grande, ma ora ne rimangono solo alcune parti.
Il modo migliore per accedervi è passeggiare lungo Largo 1º de Dezembro, andare sotto l’arco che porta alla chiesa di Santa Clara e salire i gradini di pietra che raggiungono la cima del muro. Dall’alto, vedrete la città di Gaia sulle rive del fiume Douro, i ponti di Maria Pia e Luis I, la funicolare di Guindais e le bellissime barche del rabelo.
Queste barche attraversano costantemente il Douro e sono il mezzo di trasporto tradizionale per le botti del vino Porto. A proposito, se vi piace il vino, potete visitare le cantine locali e assaggiare un cabernet rubino (rosso e giovane), una lacrima (bianca, giovane e dolce) o un’annata (se preferite vini maturi e raffinati).

Sé do Porto

L’aspetto più sorprendente della Cattedrale di Porto è vedere diversi periodi architettonici portoghesi (vale a dire gli stili gotico e barocco) tutti sotto lo stesso tetto. Questo perché la costruzione della cattedrale iniziò nel XII secolo, ma non fu completata fino al XVIII. Infatti, la cappella funeraria e il suo famoso chiostro gotico furono aggiunti nei secoli XIV e XV e le cupole nella facciata non furono aggiunte fino al 1772.
Se volete andare più indietro nel tempo, potete trovare i resti di un sito archeologico risalente all’Impero Romano e all’età del ferro in Rua de D. Hugo 5. Ciò dimostra che l’area era già abitata prima ancora che il Portogallo come lo conosciamo oggi esistesse.

Majestic Café

Vicino all’inizio della strada principale, Rua Santa Catarina, troverete il più famoso (e bello) caffè di Porto: il Majestic Café. Originariamente aperto nel 1921 con il nome di Elite, divenne un punto d’incontro culturale per alcuni dei pensatori più influenti del Portogallo. È stato ribattezzato due anni dopo per allinearsi con i valori repubblicani del tempo, e il resto è storia!
Se volete un espresso, chiedete um chimbalino, se volete un caffè con latte, chiedete um galão, se avete sete e preferite una birra, chiedete um fino o uma imperial. Per ordinare una fetta di torta, chiedete um queque (maschile), ma attenzione! Non dite per sbaglio queca (la sua versione femminile) perché significa un’altra cosa…

Livraria Lello 

Alla fine di Rua dos Clérigos troverete Lello, la più antica libreria di Porto e una delle più belle del mondo. Costruita nel 1906, gode di fama internazionale da un bel po’ di tempo. Dicono persino che J.K. Rowling sia stata ispirata da questo posto per il mondo di Harry Potter!
Appena entrati, sarete accolti da scale molto suggestive e splendide vetrate colorate. Dovete assolutamente girovagare, dare un’occhiata alle edizioni portoghesi del vostro libro preferito, accomodarvi sulle sedie della biblioteca, scattare qualche foto e, si spera, comprare un libro!

I giardini del Palácio de Cristal

Jardins do Palácio de Cristal de Porto sono il luogo perfetto per una pausa in città (e sì, c’è un altro giardino con lo stesso nome a Madrid). Non spaventatevi quando entrate: la cupola di cemento all’ingresso non è l’originale del Palazzo di cristallo. Fu infatti demolita nel 1953 e sostituita dal Rosa Mota Pavilion (A.K.A. l’imponente cupola). Il mio consiglio è comunque di ignorare completamente la cupola e camminare a destra verso i giardini.
Perdetevi nel verde finché non trovate un belvedere nascosto con una splendida vista sul fiume Douro. Se volete vedere altri giardini, andate a sinistra verso Rua de Entre Quintas e seguite lo stretto sentiero fino ad arrivare al Museo Romantico. Se avete abbastanza tempo, date un’occhiata al museo e una volta terminata la visita, camminate attraverso i giardini di Casa Tait, che si trovano direttamente di fronte.

Museo Serralves

Il museo Serralves è il museo più importante di Porto e vanta una vasta collezione di arte contemporanea. Inoltre gode di mostre regolari che attirano circa 300.000 visitatori ogni anno. Oltre al museo, consiglio anche di visitare la Casa de Serralves, un edificio in stile Art Déco costruito negli anni ’30. Se avete tempo, fate una passeggiata nei suoi vasti giardini. Se camminate fino alla fine, troverete un bellissimo lago e un fienile. Terminate la visita con un caffè espresso al bar del museo.

Giro in barca sul fiume Douro

Se avete ancora un po’ di tempo (o se i musei non sono il vostro genere), vi consiglio di fare una gita in barca di un’ora sul fiume Douro. In questo modo potrete vedere tutti i ponti che di solito si trovano sulle cartoline. Il più antico (non più utilizzato) è il Ponte di Dona Maria Pia del 1877, costruito da Gustav Eiffel, lo stesso della famosa torre di Parigi. Il successivo, il Ponte de Dom Luís I, con la sua iconica struttura metallica, fu costruito nel 1880. Infine, vedrete il ponte Arrábida, costruito in cemento negli anni ’60.

Preparati per il prossimo viaggio in Portogallo: parla portoghese con scioltezza!
Inizia un corso con Babbel!
Che lingua vuoi imparare?