L’Imbruttita in quarantena impara le lingue con Babbel

Tra lavoro e allenamenti, uno sbattimento e l’altro, imparare le lingue con i corsi di Babbel era necessario per dare una scossa alla situazione!
14/05/2020
L’Imbruttita in quarantena impara le lingue con Babbel

Milano, 2020, interno giorno: ce la farà l’Imbruttita a mantenersi impegnata durante la quarantena? In quali mirabolanti avventure si lancerà per non venire meno al motto “Chi va piano non è di Milano”? 

Noi di Babbel un’idea su come passare il tempo a casa in maniera produttiva ce l’avevamo e l’abbiamo suggerita ai nostri amici de Il Milanese Imbruttito“, l’ironica pagina social dedicata alle peripezie e ai trend di chi vive la milanesità come stile di vita.

Come sono andate le cose lo potete scoprire nel loro ultimo video, risultato proprio di un’inedita collaborazione con Babbel, che vede come protagonista la nostra cara Imbruttita, isolata nel suo appartamento a Milano, mentre cerca disperatamente di mantenersi attiva e motivata durante il lockdown.

Come non capirla? Non sono certo tempi facili…

Tra lavoro, cucina e pulizie la giornata sembra non finire mai e così l’Imbruttita accetta la nostra sfida e si dedica allo studio non di una ma, da superwoman international qual è, di ben 3 o 4 lingue (non sappiamo bene quante al momento!)

Ed eccola, comodamente appollaiata sul divano, completare con entusiasmo lezioni di inglese sui verbi irregolari dal computer o ancora alle prese con lo spagnolo, mentre esercita spavalda la pronuncia grazie alla funzione di riconoscimento vocale di Babbel.

Saprà accontentarsi di lingue così facilmente spendibili per noi comuni mortali, utili per un colloquio di lavoro o guardare una serie tv in lingua?  Non vi spoileriamo, ma una cosa è certa: la nostra Imbruttita quando pensa a un viaggio post-lockdown sogna in grande e si prepara di conseguenza. Giustamente, anche perché l’obiettivo è quello di parlare come una vera local!

E quindi, alla fine, che Babbel abbia fatto breccia nel cuore dell’Imbruttita? All’inizio non ne eravamo certi, ma la videocall finale con le amiche (altrettanto imbruttite) ci ha tranquillizzati: eccola, tutta infighettata, lanciarsi in saluti poliglotti e consigli international. Così ci piaci!

Con il suo tono ironico, l’Imbruttita si fa testimone di una tipica giornata  milanese in lockdown e non c’è che dire,  studiando le lingue ha davvero colpito nel segno.

Non è l’unica: sappiamo che molti di voi hanno sfruttato questo periodo per investire nel proprio futuro, migliorando le proprie capacità linguistiche o approfittando per iniziare a imparare una nuova lingua.
Molti studenti hanno sicuramente sfruttato i mesi di corsi di lingua gratis offerti da Babbel per venire incontro alle difficoltà causate della chiusura delle scuole e Università.

Ma con la fine del lockdown riuscirà l’Imbruttita a continuare nel suo proposito di imparare una nuova lingua?

Siamo sicuri di sì e vi diremo di più: è sempre il momento giusto per ampliare i propri orizzonti. Da una nuova lingua nascono sempre nuove conversazioni, nuove opportunità di lavoro, nuovi idee per viaggi futuri e nuovi stimoli culturali. È un ottimo modo per tenere alta la motivazione e la speranza.

In cucina, in terrazzo o mentre state portando la spazzatura, ma anche ora quando le piccole attività quotidiane ricominceranno e sarete di nuovo su un autobus o in coda alle poste, ormai è possibile scegliere di migliorare le proprie capacità linguistiche o iniziare a studiare qualcosa di nuovo dove e quando si vuole: è il grande vantaggio dell’apprendimento digitale! Vi basteranno solo 15 minuti al giorno da dedicare alla vostra lingua preferita e presto questa diventerà una buona abitudine per arricchire le vostre giornate e il vostro bagaglio culturale, nonché un importante punto di forza per il vostro curriculum.

Seguite il nostro consiglio: per padroneggiare una lingua, bisogna avere costanza, e riuscire a ripassare con diversi intervalli di tempo è la cosa migliore! Infatti, la funzione di ripasso di Babbel si basa sulla “ripetizione dilazionata”, la quale consente di ripassare quanto appreso automaticamente e regolarmente. Una volta preso il giusto ritmo, nulla vi potrà fermare.

Ora però insomma, bando alle ciance e disciules (in dialetto milanese “sbrigarsi, svegliarsi”)! Prima di buttarvi a capofitto nella vostra prossima lezione, fatevi due risate e gustatevi il video… Imbruttito! Buona visione! 

Vuoi metterti subito alla prova?
Inizia un corso!
Author Headshot
Elisa Montagner
Copywriter, editor e traduttrice, Elisa è un’assidua frequentatrice di cimiteri, bettole berlinesi e menti con-torte. Ama Venezia, la sua città natale ed è laureata in lingue, letterature e mediazione culturale. Se potesse essere un oggetto sarebbe un vinile, o una fetta di tiramisù.
Copywriter, editor e traduttrice, Elisa è un’assidua frequentatrice di cimiteri, bettole berlinesi e menti con-torte. Ama Venezia, la sua città natale ed è laureata in lingue, letterature e mediazione culturale. Se potesse essere un oggetto sarebbe un vinile, o una fetta di tiramisù.

Articoli che ti potrebbero interessare

5 consigli per padroneggiare finalmente l’inglese

5 consigli per padroneggiare finalmente l’inglese

Se state leggendo questo articolo dovreste già avere un po’ di dimestichezza con l’inglese, ci rivolgiamo difatti a coloro che desiderano migliorare e perfezionare il proprio dominio della lingua.
Con Babbel passa la paura!

Con Babbel passa la paura!

Babbel offre un mese di corsi gratis a tutti gli studenti colpiti dalla chiusura d’emergenza di scuole e università in Italia
5 cose da sapere per imparare le lingue con il vostro smartphone

5 cose da sapere per imparare le lingue con il vostro smartphone

Le app fanno parte della nostra vita quotidiana. Spesso ci aiutano e ci rendono le cose più facili: siamo in grado di usarle nel modo giusto? Ecco la nostra guida.