12 espressioni inglesi sul tè da conoscere

Perché, come dicono gli inglesi, “è sempre l’ora del tè”.
Il rito della preparazione del tè

Gli anni ’80 stavano per finire e Sting camminava per strada come un Englishman in New York, canticchiando probabilmente il più melodico dei detti sul tè per smascherare i tipici inglesi: I don’t drink coffee, I take tea my dear (non bevo caffè, io prendo il tè, mio caro). Trent’anni più tardi, nonostante i dibattiti sulla Brexit o proprio a causa di questi discorsi, vorremmo dedicare questo spazio all’oggetto con cui la cultura inglese esprime tutta la sua serenità, ovvero la tazza di tè: amata da ciascuno allo stesso modo, a prescindere dall’orientamento politico. Forse il tè nero non ha ancora spodestato il caffè dal primo posto delle migliori bevande calde (almeno secondo il nostro modesto parere), ma siamo certi che questa raccolta di modi di dire inglesi sul tè farà la gioia di tutti gli amanti di questa bevanda.

12 modi di dire inglesi sul tè che non solo i suoi estimatori devono conoscere

Niente paura: non è richiesto avere particolari conoscenze riguardanti il tè (ma eventualmente potresti farti un’infarinatura proprio qui). Chiudiamo con i preamboli e andiamo a leggere la nostra lista di proverbi a tema tè, prima che si raffreddi:

1. A cup of tea solves everything

Traduzione: “Una tazza di tè risolve tutto”

Come si usa: Immaginatevi lo sguardo che vi lancerebbe Boris Johnson se gli deste questo suggerimento. Paragonabile all’equivalente italiano di “Berci sopra un caffè”, questo modo di dire sul tè può essere applicato anche in senso ironico, ma vi capiterà di sentirlo dire dalla cortese signora del vostro Bed and Breakfast, che vi propone una tazza vedendovi rientrare fradici.

2. Tea for two

Traduzione: “Tè per due”

Come si usa: Il musical di Broadway “No, no, Nanette” e la sua canzone Tea For Two (1925) ebbero un enorme successo. Da allora sia cantanti di fama che leggende del jazz si sono misurati in nuove registrazioni del brano. Nel gergo popolare, con tea for two non si intende solo un invito a un appuntamento pomeridiano, ma anche un riferimento culturale.

3. Make tea, not war

Traduzione: “Fate il tè, non fate la guerra”

Come si usa: In un articolo sui modi di dire inglesi sul tè non potevano certo mancare i Monty Python: sono loro ad aver inventato questa interpretazione dello slogan del movimento contro la guerra in Vietnam Make love, not war, cioè “fate l’amore, non fate la guerra”. Non serve andare ad approfondire se e fino a che punto i Python intendessero suggerire che la preparazione del tè riuscisse meglio agli inglesi rispetto all’altra alternativa… L’importante è che la citazione faccia sorridere.

4. A storm in a teacup

Traduzione: “Una tempesta in una tazza di tè”

Come si usa: Si tratta della variante britannica del nostro “Una tempesta in un bicchier d’acqua”. Grazie a questo modi di dire, che ha un po’ il tono del padre saggio, potete riportare nella giusta prospettiva l’umore di qualcuno che si sta arrabbiando per cose di poco conto.

5. What a lovely tea party

Traduzione: “Che bel circolo del tè”

Come si usa: Attenzione, perché qui il fattore ironia è elevato. Immaginatevi un contesto di lavoro, in cui un gruppo di colleghi si intrattiene più a lungo del necessario in una conversazione privata. Un tipo particolare di superiore lo definirebbe il “circolo del caffè” o in alternativa come lovely tea party, anche in assenza di tazze e teiere. Ah, non vi confondete con il tea party del 2009 negli USA, movimento dei conservatori… quanto poi questo fosse “lovely“, non è il caso di indagare.

6. As useless as a chocolate tea pot

Traduzione: “Inutile come una teiera di cioccolato”

Come si usa: Una teiera di cioccolato sarebbe probabilmente di gran successo al mercatino di Natale, ma durerebbe poco come utensile da cucina prima di sciogliersi e trasformarsi in una cioccolata calda. Usate questo modo di dire inglese se volete far notare l’inutilità di qualcosa pur restando con toni dolci.

7. Born with a silver spoon in his (or her) mouth

Traduzione: “Essere nati con un cucchiaio d’argento in bocca”

Come si usa: In Germania si parlerebbe di “cucchiaio d’oro” e in Italia di “essere nati con la camicia”, ma probabilmente l’argento di un cucchiaino da tè funziona meglio per descrivere qualcuno come particolarmente viziato, oppure semplicemente per esprimere che sia avvantaggiato dalla nascita senza doversi sforzare.

8. It’s not my cup of tea

Traduzione: “Non è la mia tazza di tè”

Come si usa: I tedeschi direbbero che non è la loro birra, gli italiani invece preferiscono limitarsi a “non è il mio genere”. Importante è ricorrere a questo modo di dire inglese quando si vuole mettere ben in chiaro che con la tale circostanza – qui rappresentata dalla bevanda nazionale – non si vuol avere nulla a che fare.

9. Love and scandal are the best sweeteners of tea

Traduzione: “L’amore e lo scandalo sono i miglior modo per addolcire il tè”

Come si usa: Chi altri, se non Henry Fielding, avrebbe potuto coniare questo detto sul tè? Lo scrittore inglese sa bene che i grandi temi “amori” e “scandali” necessitano di tante chiacchiere e hanno comunque sempre infiammato ogni tea party. Non per nulla sono il filo trainante dei suoi romanzi: che ci voglia far accostare alle sue opere?

10. Not for all the tea in China

Traduzione: “Nemmeno per tutto il tè della Cina”

Come si usa: Si tratta di un modo di dire nato alla fine del diciannovesimo secolo, quando tonnellate di foglie disseccate venivano esportate dall’Asia e attraversavano gli oceani, fino ad adagiarsi in una britannica tazza di fine porcellana. Dunque non c’è più chiaro rifiuto di quello di colui che respinge la ricchezza che rappresenta questo commercio del tè.

11. It’s always tea time.

Traduzione: “È sempre l’ora del tè”

Come si usa: Se nella realtà non è proprio sempre l’ora del tè, nel Paese delle meraviglie, dove precipita Alice, invece lo è. Il capolavoro Alice nel paese delle meraviglie (1864) di Lewis Carroll, da cui è tratto questo modo di dire relativo al tè, era stato pensato “solo“ come regalo di Natale per la vera Alice ma divenne uno dei libri per l’infanzia più famosi al mondo. La veridicità del contenuto della storia, tanto quanto le affermazioni sul tè che vi si incontrano, non saranno rivelate in questa sede.

12. A home without tea is merely a house

Traduzione: “Una casa senza tè è solo un’abitazione”

Come si usa: A seconda di dove voi siate a completare la nostra lista di utili proverbi inglesi sul tè, vi consigliamo di andare al bollitore di casa. English Breakfast Tea, Earl Grey oppure Yorkshire Tea: non fa differenza. Se è la miscela magica per farci vivere un pochino meglio, vale la pena provare!

Vuoi imparare una nuova lingua?
PROVA BABBEL
Condividi:
Thea Bohn

Thea Bohn scrive quello che vorrebbe leggere. I suoi studi di letteratura tedesca e americana e di filosofia l'hanno portata a Mainz, New York e Berlino. Prima di sbarcare negli uffici di Babbel nel 2015, i suoi lavori erano già stati pubblicati in vari magazine e antologie. Al momento, sta imparando la sua sesta lingua, l'italiano, cercando di non disturbare troppo i colleghi con le sue parole inventate.

Thea Bohn scrive quello che vorrebbe leggere. I suoi studi di letteratura tedesca e americana e di filosofia l'hanno portata a Mainz, New York e Berlino. Prima di sbarcare negli uffici di Babbel nel 2015, i suoi lavori erano già stati pubblicati in vari magazine e antologie. Al momento, sta imparando la sua sesta lingua, l'italiano, cercando di non disturbare troppo i colleghi con le sue parole inventate.