Perché studiare inglese? 5 ottime ragioni

Quali sono i migliori motivi per cimentarsi nell’apprendimento dell’inglese? Ecco la nostra lista.
08/12/2015

Vi siete mai chiesti perché è così importante studiare inglese? Se avete sempre desiderato imparare una lingua straniera ma non siete mai riusciti nel vostro intento, forse quello che vi manca è una buona ragione per iniziare.
Ecco la nostra lista di 5 ottime ragioni per imparare l’inglese: potrebbe essere uno dei buoni propositi per l’anno nuovo!

  • Anche se l’inglese non è la lingua più diffusa al mondo (il primato è detenuto dal cinese mandarino), è sicuramente la più utile e universale. Imparare l’inglese vi permetterà di comunicare in – quasi – tutti i luoghi del globo terrestre e vi darà una mano in molte situazioni e in numerosi ambiti. Se, quindi, state pianificando un viaggio, è il caso di cominciare subito: chiedere informazioni, acquistare biglietti e prenotare un albergo sarà facile come bere un bicchier d’acqua!
  • L’inglese può dare una spinta decisiva al vostro profilo professionale e vi aiuterà a trovare un lavoro all’estero, anche se non conoscete la lingua del Paese di destinazione. Ecco perché studiare inglese è importante. Al giorno d’oggi, quasi tutti padroneggiano l’inglese, almeno a un livello base: è un vero e proprio punto di contatto tra diverse realtà lavorative e vi assicuriamo che aprirà i vostri orizzonti. Iniziate subito: scrivere il curriculum sarà solo il primo passo.
  • Tra le ragioni per imparare l’inglese, troviamo anche la sua relativa semplicità. Noi italiani siamo abituati ad una grammatica piena di eccezioni, regole e particolarità e ricordiamo tutti bene la nostra maestra che ci sgrida perché abbiamo compiuto l’ennesimo errore grammaticale. L’apprendimento dell’inglese, in confronto, ci sembrerà molto più veloce e lineare… E vi assicuriamo che non ci sarà nessun insegnante pronto a bacchettarvi!
  • Vi state ancora chiedendo “perché dovrei studiare l’inglese al di là della sua utilità oggettiva?”. Allora unite l’utile al dilettevole e pensate anche ai vostri passatempi: se siete amanti del cinema e della musica, ad esempio, imparare l’inglese vi permetterà di godervi i film in versione originale e di comprendere i testi delle canzoni. Non c’è niente di meglio per apprezzare fino in fondo la qualità della recitazione e la poesia delle parole scritte dal vostro cantante preferito.
  • Perché studiare inglese? Semplice: la nostra vita quotidiana è letteralmente invasa da vocaboli presi in prestito… Pensate, ad esempio, al mondo di internet! Non sarebbe interessante conoscere per davvero il significato di quelle parole che usiamo senza neanche accorgercene, come ad esempio “browser”, “web” e “link”? Tra le ragioni per imparare l’inglese, quindi, c’è anche questo traguardo: una comprensione completa e totale della nostra quotidianità.
Sei in cerca di un buon proposito per l'anno nuovo?
Author Headshot
Giulia Depentor
Giulia Depentor è una scrittrice appassionata di cronaca nera, alberi genealogici e epoche che non ha vissuto. Nel tempo libero, suona l'ukulele e colleziona fotografie ingiallite di persone che non conosce.
Giulia Depentor è una scrittrice appassionata di cronaca nera, alberi genealogici e epoche che non ha vissuto. Nel tempo libero, suona l'ukulele e colleziona fotografie ingiallite di persone che non conosce.

Articoli che ti potrebbero interessare

5 modi per smascherare un italiano che parla inglese

5 modi per smascherare un italiano che parla inglese

Quali sono i 5 errori più comuni tra gli italiani che parlano inglese? Scopriteli con noi e ascoltate i clip audio per migliorare la vostra pronuncia
Le 8 parole inglesi che preferisco

Le 8 parole inglesi che preferisco

L’inglese? Non è solo utile per farci capire all’estero e per avere più opportunità lavorative… è anche una lingua poetica e affascinante! Non ci credete? Leggete la lista con le nostre 8 parole preferite!
“Macello di corvi” e altri divertenti nomi collettivi in inglese

“Macello di corvi” e altri divertenti nomi collettivi in inglese

I nomi collettivi inglesi sono davvero divertenti: ecco la storia della loro origine.