I 20 verbi in olandese più comuni

Ecco i 20 verbi più comuni in olandese coniugati al presente e alcuni esempi per usarli in conversazioni quotidiane.

Volete imparare l’olandese, siete già motivati al punto giusto, ma non sapete da che parte cominciare? Con una nuova lingua, quando si è agli inizi, è facile sentirsi sopraffatti dalle regole grammaticali, la pronuncia poco familiare (e la pronuncia dell’olandese non è certo un’eccezione), e dalla miriade di nuovi termini. È tutto perfettamente normale, state tranquille/i! Per non cedere allo sconforto, il nostro consiglio è quello di concentrarsi fin da subito sulle parole che si usano di più frequente, come per esempio i verbi in olandese più comuni. Ritrovandoli ovunque, vi sarà più facile ricordarli e presto sarete in grado di utilizzarli nel modo giusto.

La buona notizia è che se già conoscete un po’ d’inglese o di tedesco, imparare l’olandese non dovrebbe darvi troppi problemi! Con un minimo sforzo potrete infatti comprendere intuitivamente il significato di molte parole senza averle mai viste, aiutandovi solo con il vocabolario anglo-tedesco che già conoscete.

Pronte/i? Ecco i 20 verbi più comuni in olandese coniugati al presente e alcuni esempi per usarli in conversazioni quotidiane.

Illustrazione sui verbi in olandese più comuni

I verbi in olandese da conoscere assolutamente

1. zijn – essere

ik ben – io sonowij zijn – noi siamo
jij, u bent– tu sei, Lei èjullie zijn – voi siete
hij, zij, het is – lui, lei, esso èzij zijn – loro sono

Esempio: Dat is goed! Wij zijn al op het station. – “Bene! Siamo già in stazione.”

Trucco: Sapevate che la frase è corretta anche utilizzando we? Esistono infatti delle forme abbreviate per jij, zij e wij, ovvero je, ze e we.

2. hebben – avere

ik heb – io howij hebben – noi abbiamo
jij, u hebt– tu hai, Lei hajullie hebben – voi avete
hij, zij, het heeft – lui, lei, esso hazij hebben – loro hanno

Esempio: Hij heeft een kat. – “Lui ha un gatto.”

“Zijn” e “hebben” sono i verbi in olandese più comuni anche perché vengono usati come ausiliari, cioè per formare i tempi composti, come il passato prossimo.

3. gaan – andare

ik ga – io vadowij gaan – noi andiamo
jij, u gaat– tu vai, Lei vajullie gaan – voi andate
hij, zij, het gaat – lui, lei, esso vazij gaan – loro vanno

Esempio: Ik ga vanavond met Lotte naar de bioscoop en daarna gaan we iets drinken. Dat wordt een gezellige avond! – “Vado al cinema con Lotte oggi e poi usciamo (lett. “andiamo”) per un drink. Sarà una piacevole serata!”

4. komen – venire

ik kom – io vengowij komen – noi veniamo
jij, u komt– tu vieni, Lei vienejullie komen– voi venite
hij, zij, het komt – lui, lei, esso vienezij komen – loro vengono

Esempio: Komen zij ook naar het feestje? – “Vengono anche loro alla festa?”

Attenzione: in caso di frasi interrogative il verbo si sposta all’inizio! Inoltre, se volete fare una domanda con “jij/je”, la “-t” finale si elimina: Kom je ook naar het feestje? – “Vieni anche tu alla festa?”

5. willen – volere

ik wil – io vogliowij willen – noi vogliamo
jij, u wilt– tu vuoi, Lei vuolejullie willen– voi volete
hij, zij, het wilt – lui, lei, esso vuolezij willen – loro vogliono

Esempio: Zij willen vrijdag weer met het hele team borrelen. – “Venerdì vogliono di nuovo (andare a) bere (qualcosa) con tutto il team.”

6. zullen – dovere (senza obbligo, raccomandazione)

ik zal – io dovreiwij zullen – noi dovremmo
jij, u zal / zult– tu dovresti, Lei dovrebbejullie zullen– voi dovreste
hij, zij, het zal – lui, lei, esso dovrebbezij zullen – loro dovrebbero
  • ik zal
  • jij, u zal / zult
  • hij, zij, het zal
  • wij zullen
  • jullie zullen
  • zij zullen

Esempio: Zullen we eerst een rondvaart door de grachten doen? – “Dovremmo prima fare un giro in barca per i canali?”

Per la forma jij, potete usare sia zal che zult. Pratico, no?

Esattamente come “sollen”, uno dei verbi modali tedeschi, “zullen” si traduce come “dovere”, ma senza essere un obbligo, quanto piuttosto una raccomandazione. Come, per esempio, quando il dottore vi dice che dovreste mangiare meno carboidrati: non ve lo sta imponendo, ma è solo un suggerimento che dovreste, appunto, seguire.

7. zitten – sedersi

ik zit – io mi siedowij zitten – noi ci sediamo
jij, u zit– tu ti siedi, Lei si siedejullie zitten – voi vi sedete
hij, zij, het zit – lui, lei, esso si siedezij zitten – loro si siedono

Esempio: Ik zie het al. Jij zit met je hoofd heel ergens anders … – “Già lo vedo. Hai la testa da un’altra parte” (lett. “Già lo vedo. Ti siedi con la testa da un’altra parte…”)

8. nemen – prendere

ik neem – io prendowij nemen – noi prendiamo
jij, u neemt– tu prendi, Lei prendejullie nemen – voi prendete
hij, zij, het neemt – lui, lei, esso prendezij nemen – loro prendono

Esempio: Neemt zij ook een stukje taart? – “Anche lei prende un pezzo di torta?”

9. blijven – rimanere

ik blijf – io rimangowij blijven – noi rimaniamo
jij, u blijft– tu rimani, Lei rimanejullie blijven – voi rimanete
hij, zij, het blijft – lui, lei, esso rimanezij blijven – loro rimangono

Esempio: Wij blijven vanavond thuis en kijken een filmpje. – “Stasera rimaniamo a casa e guardiamo un film.”

10. lopen – camminare

ik loop – io camminowij lopen – noi camminiamo
jij, u loopt– tu cammini, Lei camminajullie lopen – voi camminate
hij, zij, het loopt – lui, lei, esso camminazij lopen – loro camminano

Esempio: Hij loopt de Vierdaagse dit jaar voor de vierde keer. – “Percorre (lett. “cammina”) la Vierdaagse (un evento sportivo) per la quarta volta quest’anno.”

Lo sapevate? De Vierdaagse (in italiano: i Quattro giorni di Nimega) è una famosa marcia che si celebra nella città di Nijmegen/Nimega, nei Paesi Bassi, con spettatori e podisti da tutto il mondo. Divisi in differenti categorie, i partecipanti corrono per 30, 40 o 50 chilometri al giorno… per quattro giorni di fila! La marcia ha luogo ogni anno, la terza settimana di luglio. Per l’occasione la città ospita anche un grande festival, il Vierdaagesefeesten.

11. can – potere/riuscire

ik kan – io possowij kunnen – noi possiamo
jij, u kunt/kan– tu puoi, Lei puòjullie kunnen – voi potete
hij, zij, het kan – lui, lei, esso puòzij kunnen – loro possono

Esempio: Ik kan de sleutel niet vinden. Kan jij me helpen? – “Non trovo (lett. “non posso/riesco a trovare”) le chiavi. Puoi aiutarmi?”

12. moeten – dovere

ik moet – io devowij moeten – noi dobbiamo
jij, u moet– tu devi, Lei devejullie moeten – voi dovete
hij, zij, het moet – lui, lei, esso devezij moeten – loro devono

Esempio: Moet je nog naar de wc? Wij moeten gaan. – “Devi ancora andare al bagno? Noi dobbiamo andarci.”

13. mogen – potere (avere il permesso di)

ik mag – io possowij mogen – noi possiamo
jij, u mag– tu puoi, Lei puòjullie mogen – voi potete
hij, zij, het mag – lui, lei, esso puòzij mogen – loro possono

Esempio: Sorry, mag ik je iets vragen? – “Scusi, posso chiedere una cosa/fare una domanda?”

14. staan – “stare”

ik sta – io stowij staan – noi stiamo
jij, u staat– tu stai, Lei stajullie staan – voi state
hij, zij, het staat – lui, lei, esso stazij staan – loro stanno

Esempio: Staan jullie al lang in de rij? – “Siete stati in fila a lungo?”

15. weten – sapere

ik weet – io sowij weten – noi sappiamo
jij, u weet– tu sai, Lei sajullie weten – voi sapete
hij, zij, het weet – lui, lei, esso sazij weten – loro sanno

Esempio: Hij weet niet of zij komt. – “(Lui) Non sa se (lei) viene.”

16. kijken – vedere/guardare

ik kijk – io vedowij kijken – noi vediamo
jij, u kijkt– tu vedi, Lei vedejullie kijken – voi vedete
hij, zij, het kijkt – lui, lei, esso vedezij kijken – loro vedono

Esempio: Jij kijkt elke avond naar het journaal. Je vriendin kijkt liever een serie. – “Guardi ogni sera il telegiornale (lett. “le notizie”). La tua ragazza guarderebbe con piacere una serie.”

17. maken – fare

ik maak – io facciowij maken – noi facciamo
jij, u maakt– tu fai, Lei fajullie maken – voi fate
hij, zij, het maakt – lui, lei, esso fazij maken – loro fanno

Esempio: Hij maakt zich altijd zo veel zorgen. Hij wil gewoon alles goed doen. – “Lui si preoccupa sempre così tanto (lett. “farsi preoccupare”). Vuole solo fare tutto bene.”

Tra i verbi in olandese più comuni, ci sono “maken” e “doen” che in italiano corrispondono entrambi a “fare”.

18. doen – fare

ik doe – io facciowij doen – noi facciamo
jij, u doet– tu fai, Lei fajullie doen – voi fate
hij, zij, het doet – lui, lei, esso fazij doen – loro fanno

Esempio: Wat doen jullie op zaterdagavond? – “Cosa fate sabato sera?”

19. werken – lavorare

ik werk – io lavorowij werken – noi lavoriamo
jij, u werkt– tu lavori, Lei lavorajullie werken – voi lavorate
hij, zij, het werkt – lui, lei, esso lavorazij werken – loro lavorano

Esempio: Wij werken al de hele dag aan een oplossing maar tot nu toe werkt het niet. – “Stiamo lavorando a una soluzione da tutto il giorno, ma per adesso non ha funzionato (lett. “lavorato”).”

20. zeggen – “dire”

ik zeg – io dicowij zeggen – noi diciamo
jij, u zegt– tu dici, Lei dicejullie zeggen – voi dite
hij, zij, het zegt – lui, lei, esso dicezij zeggen – loro dicono
  • ik zeg
  • jij, u zegt
  • hij, zij, het zegt
  • wij zeggen
  • jullie zeggen
  • zij zeggen

Esempio: Wat zegt hij? Hij zegt dat hij graag met mij wil afspreken. – “Cosa dice (lui)? Dice che gli piacerebbe incontrarmi.”

Ora che conoscete i verbi in olandese più frequenti, potete cominciare ad esercitarvi con la grammatica olandese e ad usarli nelle conversazioni di tutti i giorni: buono studio!

Vuoi iniziare a studiare l'olandese?
PROVA BABBEL
Condividi: