Che lingua vuoi imparare?Right Arrow
Impara una lingua quando e dove vuoi

I 20 verbi più comuni in portoghese (e come si coniugano)

Quali sono i principali verbi portoghesi e come si coniugano? Abbiamo preparato una guida per cominciare a familiarizzare con quelli più comuni.
I 20 verbi più comuni in portoghese (e come si coniugano)

Volete imparare il portoghese, ma non sapete da dove iniziare? Non preoccupatevi, è del tutto normale! Il modo migliore per non sovraccaricare il cervello è iniziare concentrandosi sulle parole più comuni, come i verbi portoghesi più usati. Iniziando da queste parole, sarete in grado di dire molte cose anche se il vostro vocabolario è ridotto, e il resto lo potete imparare successivamente!

Per iniziare, prenderemo in considerazione i 20 verbi portoghesi più comuni, oltre a fornire la loro coniugazione al presente e alcuni esempi pratici.

👉 Leggi anche: Guida alla pronuncia dell’alfabeto portoghese

I verbi portoghesi più usati

1. ser — “essere”

  • eu sou – io sono
  • você é – tu sei
  • ele, ela é – lui, lei è
  • nós somos – noi siamo
  • vocês são – voi siete
  • eles, elas são – loro sono

Esempio: Nós somos a Ana e o Lucas. (Ci chiamiamo Ana e Lucas. Traduzione letterale: siamo Ana e Lucas).

2. estar — “stare”

  • eu estou – io sto
  • você está
  • ele, ela está
  • nós estamos
  • vocês estão
  • eles, elas estão

Esempio: Ela agora está en Lisboa i está muito bem. (Lei ora è a Lisbona e sta molto bene.)

Attenzione! In italiano, oltre a corrispondere al nostro verbo “stare”, estar in molti casi significa “essere”. Per questo motivo, quando parlate in portoghese è importante fare molta attenzione a non confonderlo con ser (esattamente come succede in spagnolo). Infatti, pur avendo lo stesso significato, questi due verbi portoghesi vengono usati in situazioni molto diverse: ser viene usato per presentarsi (come indicato nell’esempio fornito per questo verbo), per descrivere caratteristiche innate o condizioni permanenti di cose o persone e per indicare il proprio mestiere, la nazionalità e la data e l’ora. Estar viene usato invece per descrivere lo stato d’animo e condizioni fisiche o circostanze temporanee, il luogo nel quale qualcuno/qualcosa si trova e come ausiliare nei tempi progressivi.

3. ter — “avere”

  • eu tenho – io ho
  • você tem – tu hai
  • ele, ela tem – lui, lei ha
  • nós temos – noi abbiamo
  • vocês têm – voi avete
  • eles, elas têm – loro hanno

Esempio: Você tem irmãos? (Hai fratelli?)

Il verbo ter viene usato anche nella forma impersonale tem per indicare l’esistenza o la disponibilità di qualcosa. In questo caso, tem corrisponde alle forme impersonali “c’è” e “ci sono”.

Esempio: Neste restaurante tem muitas mesas livres. (In questo ristorante ci sono molti tavoli liberi.)

4. fazer — “fare”

  • eu faço – io faccio
  • você faz – tu fai
  • ele, ela faz – lui, lei fa
  • nós fazemos – noi facciamo
  • vocês fazem – voi fate
  • eles, elas fazem – loro fanno

Esempio: Eu faço yoga três vezes por semana. (Faccio yoga tre volte alla settimana.)

5. ir — “andare”

  • eu vou – io vado
  • você vai – tu vai
  • ele, ela vai – lui, lei va
  • nós vamos – noi andiamo
  • vocês vão – voi andate
  • eles, elas vão – loro vanno

Esempio: Hoje à noite eu vou ao cinema com a Gabriela. (Stasera vado al cinema con Gabriela.)

6. poder — “potere”

  • eu posso – io posso
  • você pode – tu puoi
  • ele, ela pode – lui, lei può
  • nós podemos – noi possiamo
  • vocês podem – voi potete
  • eles, elas podem – loro possono

Esempio: Você pode vir à nossa festa na sexta-feira? (Puoi venire alla nostra festa venerdì?)

Tra i verbi portoghesi più comuni non potevano certo mancare i verbi modali, cioè i verbi che indicano la modalità con cui si svolge un’azione. Gli altri sono saber (sapere), querer (volere), ter que (dovere indicativo), dever (dovere condizionale) e conseguir (riuscire).

7. saber — “sapere”

  • eu sei – io so
  • você sabe – tu sai
  • ele, ela sabe – lui, lei sa
  • nós sabemos – noi sappiamo
  • vocês sabem – voi sapete
  • eles, elas sabem – loro sanno

Esempio: Você sabe onde é o Teatro Nacional? (Sai dov’è il Teatro Nazionale?)

8. colocar — “mettere”

  • eu coloco – io metto
  • você coloca – tu metti
  • ele, ela coloca – lui, lei mette
  • nós colocamos – noi mettiamo
  • vocês colocam – voi mettete
  • eles, elas colocam – loro mettono

Esempio: Onde eu coloco esse pacote? (Dove metto questo pacchetto?)

9. gostar — “piacere”

  • eu gosto – mi piace
  • você gosta – ti piace
  • ele, ela gosta – gli, le piace
  • nós gostamos – ci piace
  • vocês gostam – vi piace
  • eles, elas gostam – a loro piace

Esempio: Eu não gosto de cerveja quente! (Non mi piace la birra calda!)

10. dizer — “dire”

  • eu digo – io dico
  • você diz – tu dici
  • ele, ela diz – lui, lei dice
  • nós dizemos – noi diciamo
  • vocês dizem – voi dite
  • eles, elas dizem – loro dicono

Esempio: Eles sempre dizem o que pensam. (Loro dicono sempre quello che pensano.)

11. querer — “volere”

  • eu quero – io voglio
  • você quer – tu vuoi
  • ele, ela quer – lui, lei vuole
  • nós queremos – noi vogliamo
  • vocês querem – voi volete
  • eles, elas querem – loro vogliono

Esempio: Nós queremos viajar a Salvador em dezembro. (Vogliamo andare in Salvador a dicembre.)

12. falar — “parlare”

  • eu falo – io parlo
  • você fala – tu parli
  • ele, ela fala – lui, lei parla
  • nós falamos – noi parliamo
  • vocês falam – voi parlate
  • eles, elas falam – loro parlano

Esempio: Nós só falamos um pouquinho de inglês. (Parliamo solo un po’ di inglese.)

13. dar — “dare”

  • eu dou – io do
  • você dá – tu dai
  • ele, ela dá – lui, lei dà
  • nós damos – noi diamo
  • vocês dão – voi date
  • eles, elas dão – loro danno

Esempio: Eu sempre dou 10% de gorjeta. (Do sempre una mancia del 10%.)

14. ver — “vedere, guardare”

  • eu vejo – io vedo
  • você vê – tu vedi
  • ele, ela vê – lui, lei vede
  • nós vemos – noi vediamo
  • vocês veem – voi vedete
  • eles, elas veem – loro vedono

Esempio: Vocês veem televisão à noite? (Guardi la televisione la sera?)

15. levar — “portare (via, da un’altra parte)”

  • eu levo – io porto
  • você leva – tu porti
  • ele, ela leva – lui, lei porta
  • nós levamos – noi portiamo
  • vocês levam – voi portate
  • eles, elas levam – loro portano

Esempio: Você leva as crianças para casa? (Porti a casa i bambini?)

16. trazer — “portare”

  • eu trago – io porto
  • você traz – tu porti
  • ele, ela traz – lui, lei porta
  • nós trazemos – noi portiamo
  • vocês trazem – voi portate
  • eles, elas trazem – loro portano

Esempio: Eu trouxe um presente para você. (Ti ho portato un regalo.)

17. achar — “trovare, pensare”

  • eu acho – io trovo
  • você acha – tu trovi
  • ele, ela acha – lui, lei trova
  • nós achamos – noi troviamo
  • vocês acham – voi trovate
  • eles, elas acham – loro trovano

Esempio: O que você acha dessa roupa? (Che cosa ne pensi di questi indumenti?)

18. precisar — “avere bisogno”

  • eu preciso – io ho bisogno
  • você precisa – tu hai bisogno
  • ele, ela precisa – lui, lei ha bisogno
  • nós precisamos – noi abbiamo bisogno
  • vocês precisam – voi avete bisogno
  • eles, elas precisam – loro hanno bisogno

Esempio: Eu preciso da sua ajuda! (Ho bisogno del tuo aiuto!)

19. ficar — “rimanere, stare, diventare”

  • eu fico – io rimango
  • você fica – tu rimani
  • ele, ela fica – lui, lei rimane
  • nós ficamos – noi rimaniamo
  • vocês ficam – voi rimanete
  • eles, elas ficam – loro rimangono

Esempio: Você pode ficar aqui? Eu já volto. (Puoi rimanere qui? Torno subito.)

Ficar viene anche usato per indicare un’ubicazione, ad esempio un edificio o un indirizzo. In questo caso, corrisponde al nostro verbo “essere”, mentre quando ficar viene usato con un aggettivo, significa “diventare”.

Esempi:

  • Onde fica o correio? (Dov’è l’ufficio postale?)
  • Eu fico louca com esse barulho! (Questo rumore mi fa diventare matta!)

20. vir — “venire”

  • eu venho – io vengo
  • você vem – tu vieni
  • ele, ela vem – lui, lei viene
  • nós vimos – noi veniamo
  • vocês vêm – voi venite
  • eles, elas vêm – loro vengono

Esempio: Quando você vem me visitar? (Quando vieni a trovarmi?)

Ora sapete i 20 verbi portoghesi più comuni: ora non dovete fare altro che impararli a memoria e aggiungere lentamente più parole e locuzioni. Qui trovate invece una lista dei più comuni falsi amici tra italiano e portoghese mentre qui c’è una lista di consigli per chi sta imparando il portoghese ed è alle prime armi.

Vuoi migliorare il tuo portoghese?
Vitor Shereiber Nogueira
Cresciuto nella provincia brasiliana in compagnia del suo cane Xuxa, Vitor non avrebbe mai immaginato di arrivare a Berlino. Che cosa è successo? Una laurea in lingue, un volo transatlantico e un'altra laurea (in Storia e Studi di Genere). Lavora da Babbel dal 2014.
Cresciuto nella provincia brasiliana in compagnia del suo cane Xuxa, Vitor non avrebbe mai immaginato di arrivare a Berlino. Che cosa è successo? Una laurea in lingue, un volo transatlantico e un'altra laurea (in Storia e Studi di Genere). Lavora da Babbel dal 2014.

Articoli che ti potrebbero interessare

Quali sono le differenze tra il portoghese e il brasiliano?

Quali sono le differenze tra il portoghese e il brasiliano?

Due facce della stessa moneta o due lingue differenti?
Le mie 8 parole preferite in portoghese

Le mie 8 parole preferite in portoghese

La lingua portoghese è famosa per la sua eleganza e la sua cadenza morbida e seducente: ecco alcune parole che, secondo noi, ne trasmettono al meglio la magia.
Pronuncia portoghese: tutti i trucchi per le parole più difficili

Pronuncia portoghese: tutti i trucchi per le parole più difficili

Abbiamo chiesto a 7 persone provenienti da diversi Paesi del mondo di provare a pronunciare alcune difficilissime parole portoghesi. Ecco il risultato e i nostri consigli per non sbagliare più!