Quante persone parlano inglese e dove si parla?

Sono davvero tante, ma sapete esattamente quante?
Una statua di Shakespeare che tiene una foglia d'acero

L’inglese è la lingua più parlata al mondo e la si può trovare diffusa in lungo e in largo. Sebbene non esista una lingua franca ufficiale per il pianeta, l’inglese è spesso usato per comunicare a livello burocratico e diplomatico tra persone che non parlano la stessa lingua. Ciò è dovuto a una serie di fattori storici, in particolare ai modelli di colonizzazione da parte degli anglofoni. Ma quante persone parlano esattamente l’inglese e dove si parla?

Breve storia dell’inglese

L’inglese fa parte della famiglia delle lingue germaniche. Ciò significa che discende dal protogermanico, insieme al tedesco, all’olandese e allo svedese, oltre ad altre 43 lingue germaniche viventi.

Se si risale ancora più indietro nell’albero genealogico delle lingue, l’inglese è una lingua indoeuropea, che è una delle famiglie linguistiche più grandi del mondo e comprende la maggior parte delle lingue parlate originarie dell’Europa.

Gli storici della lingua fanno risalire la lingua inglese al quinto secolo, quando le tribù germaniche (che parlavano il proto-germanico) invasero la Gran Bretagna. Le lingue di questi gruppi si sono influenzate a vicenda, formando l’inglese antico. La forma più antica dell’inglese è molto diversa dalla nostra forma moderna, ma le due forme condividono un certo numero di parole e radici di parole.

Nel 1066, i Normanni, un gruppo proveniente dall’area oggi conosciuta come Francia, conquistarono l’Inghilterra e portarono con sé una forma di francese. Molte parole francesi, insieme ad alcune latine, si mescolarono all’inglese antico, modificando così tanto la lingua che nacque il Middle English.

Due fattori hanno portato all’evoluzione verso l’inglese moderno. Il primo è stato l’avvento della stampa nel sedicesimo secolo, che ha permesso per la prima volta la produzione di un linguaggio di massa. Nel secolo successivo l’ortografia delle parole divenne standardizzata e le parole poterono viaggiare più lontano che mai.

In secondo luogo, le ondate di colonialismo e imperialismo hanno diffuso la lingua inglese sempre più lontano. Il Regno Unito ha imposto l’inglese nei suoi territori in tutto il mondo, e quando il periodo del colonialismo britannico stava per finire è stato sostituito solo dall’imperialismo americano, che è ciò che ha reso con forza la lingua inglese così diffusa come lo è oggi.

Dove si parla inglese?

Secondo il governo britannico, i paesi con una maggioranza di madrelingua inglese sono i seguenti: Antigua e Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Dominica, Grenada, Guyana, Irlanda, Giamaica, Nuova Zelanda, Regno Unito, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Trinidad e Tobago e Stati Uniti d’America.

L’elenco dei Paesi in cui l’inglese è legalmente una lingua ufficiale è in realtà molto più lungo: Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, Belize, Botswana, Burundi, Camerun, Canada, Dominica, Eswatini, Figi, Filippine, Gambia, Ghana, Giamaica, Grenada, Guyana, India, Irlanda, Kenya, Kiribati, Lesotho, Liberia, Malawi, Malta, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Salomone, Mauritius, Namibia, Nauru, Nigeria, Niue, Pakistan, Palau, Papua Nuova Guinea, Ruanda, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Samoa, Seychelles, Sierra Leone, Singapore, Stati Federati di Micronesia, Sudafrica, Sudan, Tanzania, Tonga, Trinidad e Tobago, Tuvalu, Uganda, Vanuatu, Zambia e Zimbabwe.

Quante persone nel mondo parlano inglese?

Dei circa 7,8 miliardi di abitanti del mondo, 1,45 miliardi parlano inglese (fonte: Ethnologue). Tuttavia, la maggior parte non è di madrelingua inglese. Circa 380 milioni di persone parlano l’inglese come prima lingua. La lingua più parlata a livello madrelingua è il cinese, seguita a distanza dallo spagnolo e poi, al terzo posto, dall’inglese. Oltre a essere molto diffuso, l’inglese è di gran lunga la lingua straniera più studiata al mondo, seguita a distanza dal francese.

Quante persone parlano inglese nelle Americhe?

L’inglese è diffuso in America (intesa come il continente che comprende i subcontinenti America del Nord e America del Sud), il che rende difficile fare un calcolo preciso, ma è probabile che si aggiri intorno ai 350 milioni.

La maggior parte di questi madrelingua inglesi vive negli Stati Uniti, circa 257 milioni. Altri 21 milioni di persone di madrelingua inglese risiedono in Canada. Sebbene in alcuni Paesi dei Caraibi l’inglese sia indicato come lingua ufficiale, si tratta in gran parte di un residuo del colonialismo e la maggior parte della popolazione non parla l’inglese standard.

In Sud America e in America Centrale, circa 14 milioni di persone parlano inglese, a livello madrelingua e non. La maggior parte di questi parlanti vive in Argentina (7 milioni), Colombia (2 milioni), Cile (2 milioni) e Porto Rico (1,6 milioni). Tuttavia, ci sono gruppi di persone che parlano inglese sparse in tutto il paese.

Quante persone parlano inglese in Europa?

In Europa vivono circa 212 milioni di persone che parlano inglese. Come già accennato, l’inglese è spesso usato come lingua franca tra persone che non lo parlano necessariamente come prima lingua, e questo è ancora più vero in Europa.

Nel Regno Unito, dove l’inglese è nato secoli fa, ci sono circa 63,9 milioni di anglofoni, compreso chi non è madrelingua. Si tratta di 52,6 milioni di parlanti in Inghilterra e Galles, 5,1 milioni in Scozia e 1,7 milioni in Irlanda del Nord.

Dopo il Regno Unito, la Germania ha il maggior numero di anglofoni, con 47 milioni. Seguono la Francia (26,4 milioni) e l’Italia (20,7 milioni). Tuttavia, la maggior parte di questi parlanti non sono madrelingua. La Germania, ad esempio, ha solo circa 437.000 madrelingua inglesi.

Quante persone parlano inglese in Africa?

Come nei Caraibi, alcuni Paesi africani hanno l’inglese come lingua ufficiale a causa del colonialismo. In tutta l’Africa – una popolazione di circa 1,3 miliardi di persone – solo 6,5 milioni di persone parlano inglese come lingua madre.

Ma seguendo il modello di altri continenti, alcuni africani hanno imparato l’inglese come seconda lingua. In Africa, circa 237 milioni di persone parlano inglese in totale (compresi i madrelingua e i non madrelingua). Il maggior numero di anglofoni si trova in Nigeria, dove ci sono circa 111 milioni di persone che parlano almeno in parte questa lingua. La Nigeria è seguita da Uganda (29 milioni), Sudafrica (16 milioni) e Camerun (9,8 milioni).

Quante persone parlano inglese in Asia?

L’Asia ha relativamente pochi madrelingua inglesi, ma un gran numero di persone parla l’inglese come seconda lingua o come lingua straniera. Sebbene sia difficile stabilire con esattezza quante persone parlino inglese nel vasto continente asiatico, Ethnologue stima che siano circa 460 milioni. L’India – colonizzata dal Regno Unito fino alla metà del ventesimo secolo – ha di gran lunga il maggior numero di parlanti, con circa 265 milioni di persone che parlano inglese. Seguono le Filippine (50 milioni), il Bangladesh (29 milioni) e il Pakistan (25 milioni).

Quante persone parlano inglese in Oceania?

In tutta l’Oceania ci sono oltre 30 milioni di persone che parlano inglese. La maggioranza degli australiani è madrelingua, circa 22,2 milioni in totale. In Nuova Zelanda ci sono circa 4 milioni di persone che parlano inglese (la maggior parte dei neozelandesi parla una variante dell’inglese noto come inglese neozelandese). La Papua Nuova Guinea aggiunge altri 3,2 milioni di anglofoni e le Figi ne contano 200.000.

Perché imparare l’inglese?

La quantità di persone che parlano inglese lo rende una scelta molto popolare in tutto il mondo. In molti paesi del mondo, l’inglese è la scelta più ovvia come seconda lingua. Lo status di lingua franca dell’inglese presenta ovviamente degli svantaggi, tra cui il fatto che avvantaggia le persone nate in paesi prevalentemente anglofoni, ma è innegabile che si tratti di un mezzo utile, sempre presente nel mondo degli affari, dell’intrattenimento, della scienza e altro ancora.

Vuoi imparare l'inglese?
PROVA BABBEL
Condividi: