8 piccoli, inaspettati benefici dell’imparare una lingua

Imparare una nuova lingua aiuta ad entrare in un circolo virtuoso. Ecco 8 ottimi motivi per decidersi a cominciare nel 2021.
8 piccoli, inaspettati benefici dell’imparare una lingua

È chiaro il motivo per cui ogni anno l’apprendimento delle lingue è sul podio dei buoni propositi della maggior parte delle persone. Ma se ancora non vi fidate, questo elenco sui vantaggi dell’apprendimento di una lingua potrebbe convincervi che il 2021 è l’anno perfetto per raggiungere un obiettivo da tempo trascurato. Senza altri indugi, ecco otto motivi per cui imparare una lingua sarà uno degli tuoi nuovi hobby nel 2021.

1. Aiuta a dare una struttura alla routine mattutina

Stabilire una routine rilassante, produttiva e poco impegnativa è il miglior modo per iniziare una giornata. È anche un ottimo modo di affrontare la mattina, anziché buttarsi direttamente nella casella di posta di lavoro o nelle faccende domestiche. E sì, avete indovinato – quando si inizia la giornata con una lezione di lingua, si può avere un assaggio di quell’interessante fenomeno cerebrale anche noto come “flusso”, o “stare nella zona”. Che sia con la nostra app o individualmente, 15 minuti di studio mattutino possono aiutarvi “scaldare” il cervello e iniziare la giornata alla grande.

2. Una mente allenata è una mente più sana

Uno dei vantaggi più tangibili dell’apprendimento linguistico ha un forte fondamento scientifico. Diversi studi sulla demenza e il morbo di Alzheimer, hanno osservato che le persone bilingui vedono i primi sintomi del declino mentale molto dopo rispetto alle persone che parlano una lingua sola. Gli effetti potrebbero non sembrare così evidenti, ma allenare il cervello è importante quanto l’esercizio fisico. Pensate all’ultima volta che avete provato a fare esercizio fisico dopo qualche settimana (o per qualcuno anche qualche mese?) in cui siete stati fermi. Ora immaginate la stessa lentezza nel vostro cervello! 

Come conferma un utente soddisfatto: “Nell’ultima settimana ho usato Babbel per recuperare il mio spagnolo scolastico, che ai tempi non amavo, e mi è piaciuto molto. Ti dà più libertà in ciò che vuoi imparare, [ma] c’è anche un corso specifico per ripassare la lingua dopo un certo intervallo di tempo e sembra fantastico. Allo stesso modo, le lezioni stesse sono molto più strutturate di Duolingo e ti costringono a rallentare, prenderti del tempo per capire il materiale presentato. Essendo un po’ impaziente, questo è un aspetto che apprezzo particolarmente, poiché mi impedisce di sorvolare sui contenuti senza capirli.”

3. Vi mette in contatto con milioni di altri studenti di lingua nel mondo

 È vero quello che dicono, il modo migliore per fare amicizia è quello di riunirsi attorno a un interesse comune.  Se, come la maggior parte delle persone in tutto il mondo, avete voglia di comunità e di parlare di tutto ciò che non ha a che fare con il Covid-19, allora provate a imparare una nuova lingua. Online, troverete tantissime di bacheche e account social che vi permetteranno di sbizzarrirvi sulle curiosità lessicali, e i migliori meme.

4. Svela le particolarità di un’altra cultura

Una lingua è uno sguardo profondo verso un’altra cultura e vi permetterà di capire i valori e la storia di un popolo. Ad esempio, sapevate che in tedesco – e in molte altre lingue – ci sono due forme verbali del “tu” (il formale “Sie” e l’informale “du”)? Passare dall’uso di “Sie” a “Du” può richiedere del tempo tra estranei, questo è uno dei motivi per cui le amicizie tedesche possono essere considerate più solide e genuine. L’apprendimento di una lingua ha l’enorme vantaggio di aiutarvi a comprendere quelle differenze culturali che, solo in apparenza, sembrano definite in modo arbitrario.

5. L’emozione di comunicare con i propri cari nella loro lingua madre 

Secondo il famoso libro di Dale Carnegie “Come conquistare gli amici e influenzare le persone”, il nome di una persona è, per quella persona, il suono più dolce e importante in qualsiasi lingua. Personalmente, credo che il nome di una persona pronunciato nella sua lingua madre è in realtà ancora più dolce. Se avete a cuore qualcuno la cui lingua nativa non è l’italiano, cercate di impararne la lingua madre: la sua reazioni vi sorprenderanno.

Prendiamo l’esempio di Dieter, 76 anni, utente di Babbel, che ci ha scritto: “Mi chiamo Dieter e ho 76 anni.  Ho parlato pochissimo inglese negli ultimi anni.  Ora i miei nipoti negli USA sono abbastanza grandi da poter avere una conversazione con loro.  Per questo motivo ho iniziato a rivedere il mio inglese rudimentale, per migliorarlo.  Ho provato diverse opzioni e alla fine ho scelto Babbel.  Adoro i podcast e la loro struttura.  Sono felice che esista questa opportunità.”

6. Aumenta le possibilità di carriera

Per rimanere competitivi nel mercato del lavoro globale, è essenziale padroneggiare almeno due lingue. Questo è particolarmente rilevante se si lavora nel campo della finanza, del business o del marketing. Inoltre, è più piacevole che seguire un corso di Excel, e più economico di un corso di programmazione. Inoltre, il vostro plurilinguismo vi offrirà vantaggi anche nelle relazioni interpersonali in ufficio, aiutandovi a capire e comunicare in modo efficiente le vostre esigenze all’interno del team in cui lavorate.

7. Leggere in lingua originale: che piacere!

Se vi piace leggere, niente arricchirà le vostre letture come farlo in lingua originale. Più si impara, più ci si immerge in nuovi drammi e romanzi. Ricordate:  c’è uno Shakespeare e una J.K. Rowling in tutte le lingue e avrete l’opportunità di accedere a milioni di nuovi titoli semplicemente imparando un nuovo idioma.

8. Ultimo, ma non meno importante, imparare una nuova lingua per affrontare l’era del Covid-19

Non c’è dubbio: le relazioni umane sono oggettivamente più difficili da gestire in questa situazione rispetto a tempi passati. Sicuramente tutto è più monotono, più asociale e più scoraggiante. Imparare una nuova lingua non salverà il mondo dalla pandemia, ma può contribuire alla vostra crescita e  e alla soddisfazione personale, aiutandovi ad emergere e essere pronti a riconnettervi con il mondo.

Come dice Andre, “Forse non ci crederete, ma a più di 75 anni sto imparando il tedesco, non solo per tenere la mente allenata nell’era del Covid, ma anche per leggere un libro che mi è stato regalato da amici tedeschi. Inizialmente ho utilizzato Duolingo e YouTube, per più di un anno, cercando spiegazioni sul nominativo, accusativo e altri [casi].  Ma ora, dopo più di un anno con Babbel, sto leggendo “Nachtzug nach Lissabon”, usando dict.cc (dizionario di tedesco online n.d.r) solo una volta per pagina”.

Author Headshot
Babbel
Siamo un team di oltre 750 persone provenienti da più di 50 nazioni accomunate dalla passione per le lingue. Dai nostri uffici di Berlino e New York, aiutiamo le persone a scoprire le gioie derivanti dall'apprendimento autodiretto delle lingue. Attualmente offriamo l'opportunità di scegliere tra 14 lingue diverse (dallo spagnolo all'indonesiano), che milioni di abbonati attivi decidono di imparare.
Siamo un team di oltre 750 persone provenienti da più di 50 nazioni accomunate dalla passione per le lingue. Dai nostri uffici di Berlino e New York, aiutiamo le persone a scoprire le gioie derivanti dall'apprendimento autodiretto delle lingue. Attualmente offriamo l'opportunità di scegliere tra 14 lingue diverse (dallo spagnolo all'indonesiano), che milioni di abbonati attivi decidono di imparare.

Articoli che ti potrebbero interessare

7 motivi per cui amiamo le liste, anche se ci stanno distruggendo il cervello

7 motivi per cui amiamo le liste, anche se ci stanno distruggendo il cervello

Ci piacciono le liste perché non vogliamo morire. – Umberto Eco, Vertigine della lista La loro popolarità su internet continua a crescere, soprattutto nel mondo anglofono, tant’è che in inglese è stato coniato un nuovo termine per definire questo tipo di contenuti: sono i “listicle”, gli articoli scritti in forma di lista. Vi sarà già […]
Canzoni sulla pandemia da tutto il mondo

Canzoni sulla pandemia da tutto il mondo

Dal lockdown alle mascherine, tra frustrazione e speranza: il Covid-19 in 15 brani in diverse lingue. Per far pratica cantando
«Se non avessi imparato l’inglese e il tedesco non avrei il lavoro che ho e che adoro.»

«Se non avessi imparato l’inglese e il tedesco non avrei il lavoro che ho e che adoro.»

Nata a Napoli e cresciuta a Portici, Antonella insegue la sua passione per l’urbanistica e l’architettura fino in Germania, dove vive da più di quattro anni. Lavora in un team internazionale per un’azienda di Berlino e la sua quotidianità professionale è tutta in inglese. E il tedesco? Una vera e propria sfida!