Che lingua vuoi imparare?Right Arrow

I 10 libri italiani più letti all’estero

Un paio di questi li avete letti di sicuro, giusto?
I 10 libri italiani più letti all’estero

Il ‘900 è stato il secolo degli Stati Uniti, anche per la letteratura, segnato da un dominio inavvicinabile nelle librerie di tutto il mondo. Negli ultimi decenni, tuttavia, la snobbata e dimenticata letteratura italiana sta riemergendo con prepotenza in Italia e all’estero. A catturare molti lettori è l’irresistibile fascino dell’Italia, un paese complicato, pieno di contraddizioni, ricco di storia, arte e cultura. Il mercato editoriale italiano, infatti, sta uscendo dall’ombra di francesi, inglesi, americani e russi, e si è enormemente sviluppato all’estero, anche grazie al dirompente successo di Elena Ferrante, che occupa le vetrine di librerie da Stoccolma a New York a Pretoria. Ma quali sono i libri preferiti dagli stranieri? Ecco una classifica dei libri italiani più letti e amati all’estero, nella maggior parte dei casi nella loro versione tradotta.

La classifica dei libri italiani più letti all’estero

1. Umberto Eco – Il nome della rosa (1980)

Un capolavoro della letteratura italiana, Il nome della rosa è senza dubbio uno dei libri italiani più letti all’estero, con una stima di oltre 55 milioni di copie vendute in trent’anni. Libro di debutto di Umberto Eco, si potrebbe definire un ibrido tra vari generi, un giallo storico che presenta elementi di narrativa e filosofia. L’opera è ambientata nel 1327 all’interno di un monastero benedettino, suddivisa in sette giorni e scandita dai ritmi della vita religiosa.

Il romanzo ha ottenuto un vasto successo in ogni parte del globo, venendo tradotto in oltre 45 lingue. Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Strega nel 1981, ed è stato inserito nella lista de ‘I 100 libri del secolo di Le Monde’‘.

2. Carlo Collodi – Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino (1881)

È un libro per ragazzi, certo, ma anche gli adulti ne possono trarre molti insegnamenti ed è per questo che è uno dei libri italiani più venduti all’estero. Pubblicato per la prima volta a Firenze nel 1883, Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino è un romanzo per ragazzi di Carlo Collodi, pseudonimo del giornalista Carlo Lorenzini. Racconta le esperienze tragicomiche – e frustranti – di Pinocchio, una marionetta scolpita dal falegname Mastro Geppetto che magicamente prende vita, combinando un disastro dopo l’altro.

Pinocchio è un’icona in tutto il mondo, e alcuni concetti originali del libro sono diventati parte della cultura popolare mondiale, in particolare la metafora del naso lungo per rappresentare le bugie, che non è entrata solo nella cultura italiana. Il successo del romanzo ha prodotto negli anni centinaia di edizioni con traduzioni in almeno 260 lingue, e numerose trasposizioni teatrali, televisive e cinematografiche.

3. Susanna Tamaro – Va’ dove ti porta il cuore (1994)

Va’ dove di porta il cuore di Susanna Tamaro è uno dei libri italiani più letti all’estero. Questo romanzo, pubblicato la prima volta nel 1994, è un vero best seller da 16 milioni di copie venduto in tutto il mondo. In occasione delle celebrazioni del 2011 per i 150 anni dall’unità d’Italia, al Salone del Libro di Torino è stato inserito fra i 150 ‘Grandi Libri’ che hanno segnato la storia d’Italia. Il romanzo è scritto in forma epistolare, ruotando intorno alla confessione che una signora anziana fa alla nipote, nella quale emerge un segreto che ha stravolto la storia e le relazioni dell’intera famiglia.

4. Dante Alighieri – La Divina Commedia (1472)

Probabilmente l’opera letteraria italiana più famosa sia in Italia che all’Estero, La divina commedia non ha certamente bisogno di presentazioni. Il poema allegorico didascalico è noto come una delle opere che contribuirono alla nascita della moderna lingua italiana, ed è considerato uno dei più grandi capolavori della letteratura mondiale. In 3 diverse cantiche, ognuna di 33 libri (più un proemio iniziale), il poeta toscano si avventura nell’inferno, nel purgatorio e nel paradiso accompagnato da Virgilio, l’amata Beatrice e San Bernardo, incontrando moltissimi personaggi eminenti dell’epoca e del passato, creando un ritratto pressocché perfetto della natura umana. Secondo la stima, l’opera ha venduto tra gli 11 e 12 milioni di copie, anche se la cifra considera soltanto le copie vendute nel ventesimo secolo.

5. Andrea Camilleri – I romanzi (1994-2021)

Tra i libri italiani più letti all’estero non poteva mancare l’amato commissario Montalbano, le cui avventure, narrate da Andrea Camilleri dal 1994, vantano più di 30 milioni di copie vendute, probabilmente complici l’affascinante scenario siciliano, le incredibili descrizioni di leccornie siciliane e le complicatissime storie costruite ad arte intorno al carismatico commissario. Il commissario siciliano ha particolare successo in Germania, un paesi in cui i lettori apprezzano molto i gialli e i thriller e dove infatti spopolano anche Carofiglio e Carlotto.

📚 Leggi anche: I libri più tradotti al mondo e le abitudini degli italiani

6. Elena Ferrante – L’amica geniale (2011)

Il più recente dei libri italiani che spopolano all’estero è il fenomeno editoriale firmato Elena Ferrante. L’amica geniale è il primo romanzo dell’omonima saga, costituita da altri tre libri, e racconta la storia di due bambine che crescono nella periferia di Napoli. Il successo del romanzo è anche dovuto alla magica ambientazione napoletana: i lettori all’estero, infatti, amano particolarmente il Sud Italia. Finora, solo all’estero, L’amica geniale ha venduto più di 10 milioni di copie.

7. Niccolò Machiavelli – Il Principe (1532)

Tra i libri italiani più letti all’estero, ce n’è uno che vi sorprenderà: è Il principe di Niccolò Machiavelli, uno dei classici casi in cui il mondo apprezza un’opera italiana più di quanti noi facciamo. Si tratta di un saggio critico e politico nel quale l’autore descrive le caratteristiche dei principati e il modo migliore per governarli.

In quasi tutte le facoltà umanistiche all’estero, Machiavelli è annoverato tra i mostri sacri che hanno influenzato il mondo e la politica contemporanea, al pari di Kant e Rousseau.

8. Gianni Rodari – Favole (seconda metà del ‘900)

Specializzato in letteratura per l’infanzia, le favole di Gianni Rodari, divise in decine di libri, hanno spopolato in tutto il mondo. Grazie al legame di Rodari col partito comunista, le favole riscontrarono particolare successo in Unione Sovietica, dove, negli anni ’60, il suo personaggio Cipollino era più famoso di Topolino. Attualmente le favole stanno invece spopolando in Asia, dove il senso dell’umorismo di Rodari prettamente Europeo sta facendo strage di lettori.

9. Elisabetta Dami – Geronimo Stilton (2000-)

Geronimo Stilton è una famosissima serie di libri per bambini e ragazzi, che è stata tradotta in 50 lingue e ha venduto in italia 40 milioni di copie, e più di 180 nel mondo. Ultimamente, sta spopolando in Cina, dove viene addirittura letto nelle scuole. La serie è ambientata in una versione fittizia della Terra dominata da topi e ratti antropomorfi ed è incentrata sul personaggio principale, un topo che vive a New Mouse City sull’Isola dei Topi. Autore di best-seller nell’universo, Geronimo Stilton lavora come redattore ed editore per il giornale La gazzetta dei roditori.

10. Menzioni importanti

Naturalmente una breve lista non basta a coprire tutti i titoli di libri italiani più letti all’estero. Altri autori molto amati sono Primo Levi, Italo Calvino, Roberto Saviano ed Emilio Salgari.

Vuoi imparare una nuova lingua?
Paola Liberati
Studentessa di European Studies a Londra, Paola passa le sue giornate a dispensare sapere sulla sua amata madrepatria, l'Italia. Oltre ad essere una divoratrice di romanzi e libri fantasy (scusatela per questo suo lato nerd), ama improvvisarsi critica culinaria, discutere di politica e battersi per cause perse. Il suo lato avventuroso ed artistico l'ha portata alla volta di Berlino per il suo erasmus.
Studentessa di European Studies a Londra, Paola passa le sue giornate a dispensare sapere sulla sua amata madrepatria, l'Italia. Oltre ad essere una divoratrice di romanzi e libri fantasy (scusatela per questo suo lato nerd), ama improvvisarsi critica culinaria, discutere di politica e battersi per cause perse. Il suo lato avventuroso ed artistico l'ha portata alla volta di Berlino per il suo erasmus.

Articoli che ti potrebbero interessare

L’intelligenza artificiale prenderà il posto degli scrittori?

L’intelligenza artificiale prenderà il posto degli scrittori?

Vi giuriamo che per scrivere questo articolo non è stata utilizzata nessuna intelligenza artificiale.
4 donne che hanno riscritto il mondo

4 donne che hanno riscritto il mondo

Quattro figure femminili le cui opere hanno cambiato, a volte discretamente e a volte in maniera clamorosa, il corso della letteratura e della società.
Parole italiane inventate da scrittori, che oggi tutti usano

Parole italiane inventate da scrittori, che oggi tutti usano

Vi assicuriamo che molti di questi vocaboli li state usando senza neanche saperlo: “tramezzino” vi dice niente?