Le parole più lunghe in 7 lingue diverse

Vi siete mai fermati nella stazione di Gorsafawddacha’idraigodanheddogleddollônpenrhynareurdraethceredigion? Venite con noi e vi porteremo alla scoperta delle parole più lunghe del mondo.
Author's Avatar
Le parole più lunghe in 7 lingue diverse

Italiano

La parola del vocabolario italiano più lunga, al momento, è ancora l’avverbio precipitevolissimevolmente (26 lettere). Si scopre un altro termine, non presente nel vocabolario, contenuto nel De vulgari Eloquentia di Dante Alighieri: Sovramagnificentissimamente (27 lettere). È un endecasillabo: deformazione professionale.

Tedesco

La parola più lunga della Germania, fino a poco tempo fa, è stata rindfleischetikettierungsüberwachungsaufgabenübertragungsgesetz. Era un titolo di 63 lettere di una legge per la regolamentazione del controllo dell’etichettatura della carne bovina. La parola ha smesso di esistere all’abrogazione della legge. Seppur non fosse presente nei dizionari (l’inclusione è vincolata alla frequenza di utilizzo) è stata riconosciuta poiché termine tecnico presente in testi ufficiali.
La parola più lunga con una voce di dizionario è
kraftfahrzeug-Haftpflichtversicherung, 37 lettere, fa riferimento alle assicurazioni dei veicoli a motore.
Il Guinness dei primati considera però rechtsschutzversicherungsgesellschaften, 39 lettere, la parola più lunga del tedesco. Fa riferimento alle compagnie assicurative e alla protezione legale da loro fornita.
In realtà, nel tedesco – come nello svedese – una parola può essere infinitamente lunga dal momento che è integrabile da altri concetti che posso essere semplicemente aggiunti al lemma preesistente.
Un esempio è questo scioglilingua da 42 lettere: donaudampfschifffahrtsgesellschaftskapitän, “il capitano della compagnia dei piroscafi del Danubio”. Che, in base al principio di cui sopra, può diventare anche donaudampfschifffahrtsgesellschaftskapitänswitwe, “la vedova del capitano della compagnia dei battelli a vapore del Danubio”. O ancora, donaudampfschifffahrtskapitänsmütze, “il cappello del capitano della compagnia dei battelli a vapore del Danubio”.
Per arrivare, infine, alla parola più lunga mai scritta, donaudampfschifffahrtselektrizitätenhauptbetriebswerkbauunterbeamtengesellschaft, 80 lettere: “l’associazione dei sottufficiali per la gestione dell’ufficio centrale della compagnia di battelli elettrici sul Danubio”. Un’organizzazione realmente esistita.

Inglese

La parola più lunga nel Dizionario inglese di Oxford è pneumonoultramicroscopicsilicovolcanoconiosis, 45 lettere. È un termine per indicare una malattia polmonare causata dall’inalazione di polvere molto fine, di cenere e sabbia.

Francese

Hippopotomonstrosesquippedaliophobie è il rappresentante francese, e varrebbe lo stesso per lo spagnolo e l’italiano. È, in sostanza, il termine per riferirsi alla paura di pronunciare le parole lunghe (guarda caso).
Il termine unicamente francese più lungo è intergouvernementalisation, 26 caratteri: indica un processo di intervento politico concertato.

Olandese

Kindercarnavalsoptochtvoorbereidingswerkzaamheden, 49 lettere. È la “preparazione di una cavalcata infantile per Carnevale”.

Polacco

Dziewie´cdziesieciodziewiecionarodowo´sciowymarylong, significa “essere di novantanove nazionalità”.

Russo

La parola più lunga in lingua russa è сельскохозяйственно-машиностроительный.
È un termine per indicare la rimessa di macchine agricole.

Toponimi

Sono le località a regalare alla linguistica alcuni tra i termini più lunghi.
Chargoggagoggmanchauggagoggchaubunagungamaugg, è un lago degli Stati Uniti. Pare essere il toponimo più lungo della nazione. Conta 45 lettere. Deriva da una lingua dei nativi americani e significa “tu peschi dalla tua parte, io pesco dalla mia parte e nessuno pesca nel mezzo”.

Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu, invece, è un luogo della Nuova Zelanda. Con le sue 85 lettere è il toponimo più lungo al mondo secondo il Guinness dei primati. Significa “Il luogo in cui Tamatea, l’uomo dalle grandi ginocchia, che discese, scalò e ingoiò montagne, conosciuto come divoratore di terre, suonò il suo flauto per il suo amato fratello”.

Al Galles tocca il secondo posto nella lista dei toponimi più lunghi. Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch, 58 caratteri (è il secondo toponimo più lungo al mondo dopo).

Gorsafawddacha’idraigodanheddogleddollônpenrhynareurdraethceredigion, invece, è il nome di una stazione ferroviaria nel Galles del nord, scelto dai locals per fare concorrenza ai compatrioti.
È tradotto così: “la stazione di Mawddach e i suoi denti di dragone lungo la strada di Northern Penrhyn sulla spiaggia dorata di Cardigan Bay”.

Infine, il primato va a pieno diritto alla parola (sia inglese che francese) con cui si definisce scientificamente la “titina”, una proteina: un termine che conta ben 189.819 lettere.
Qualcuno ha cercato di leggerla per intero. Questo il video dell’impresa (in realtà non realmente compiuta, se fate caso ai particolari).

Vuoi imparare una lingua?
Inizia un corso con Babbel!
Che lingua vuoi imparare?