Parla le lingue come hai sempre sognato

Parla le lingue come hai sempre sognato

Prova una lezione. La prima di ogni corso la offriamo noi.

13 proverbi in diverse lingue per chi ha sempre fame

Siete buoni come il pane? Odiate piangere sul latte versato? Questo è l’articolo che fa per voi.

È ora di mangiare… Che felicità!
Da ore state pensando al pranzetto che vi siete portati da casa e che è in attesa di essere riscaldato e gustato con calma durante la vostra pausa in ufficio.
Proprio mentre vi state recando in cucina con l’acquolina in bocca, ecco che una vostra collega gira l’angolo del corridoio ed… è in lacrime! Malgrado i morsi della fame e lo stomaco che brontola, proprio non potete ignorarla!

Quando vi decidete a chiederle che cosa le è successo, lei vi dice che il fidanzato l’ha lasciata. Voi non amate farvi gli affari degli altri, quindi le rispondete in questo modo:

“Non vorrei rompere lo zucchero sulla schiena di qualcuno (dal francese: casser du sucre sur le dos de quelqu’un – sparlare di qualcuno), però ho notato che le cose sono diventate aceto (dal francese: tourner au vinaigre – riferito a qualcosa che sta peggiorando) e vorrei dirti la mia opinione in un guscio di noce (dall’inglese: in a nutshell – in poche parole). Lui pensa di essere un gran formaggio (dall’inglese the big cheese – un pezzo di ragazzo), in realtà ha solo zuppa d’avena in testa (dal russo: у него каша в голове – u nego kaša v golove – ha una gran confusione in testa), ha un latte cattivo (dallo spagnolo: tiene mala leche – ha un cattivo carattere) ed è sempre stato un pomodoro infedele (dal tedesco: “eine treulose Tomate” – una persona infedele). Ti ha sempre appeso spaghetti sulle orecchie (dal russo: лапшу на уши вешать – lapšu na uši vešat’ - mentire) e comunque sembra un cane che succhia un mango (dal portoghese brasiliano: o cão chupando manga – una persona veramente brutta). Per dirla in altre parole, non era il tuorlo dell’uovo (dal tedesco: das Gelbe vom Ei – il meglio del meglio)! Il modo in cui ti ha lasciato, poi, dimostra che ha un cuore di carciofo (dal francese: avoir un cœur d’artichaut – innamorarsi facilmente)… Dai, prendi la banana(dal francese: avoir la banane – sorridere) e non pensarci più!
La tua collega ti guarda, si asciuga le lacrime e ti dice: “Hai ragione grazie, sei buona come il pane. Dai, andiamo a mangiare… Non so come mai ma mi è venuta una fame pazzesca!

proverbi_cibo_1

Tedesco

Du gehst mir auf den Keks : mi arrivi sul biscotto – mi stai disturbando.
Die beleidigte Leberwurst sein: essere un paté di fegato offeso – agitarsi più del necessario.

Inglese

So that’s the way the cookie crumbles: ah, quindi è così che si sbriciolano i biscotti – così stanno le cose.
Not my cup of tea: non è la mia tazza di tè – non mi piace, non lo so fare.
To cut the cheese: tagliare il formaggio – fare un peto.

proverbi_cibo_2

Francese

Avoir de la brioche: avere la brioche – avere un po’ di pancia.
Être haut comme trois pommes: essere alti come tre mele – essere molto bassi.
Raconter des salades: raccontare insalate – raccontare storielle.

Hindi

"Bandar kya jaane adrak ka swad?": "che cosa ne sa una scimmia del gusto dello zenzero?" – riferito a una persona che critica qualcuno che vi piace.
Muft ki rotiyan todna: strappare chapati (pane indiano) gratis – essere scrocconi.
"Kis khel ki mooli hai?": "da quale fattoria arriva quel ravanello?" – utilizzato con disprezzo nei confronti di una persona stupida che cerca di comportarsi in modo intelligente.

Italiano

Meglio un uovo oggi che una gallina domani – bisogna apprezzare quello che si ha, invece di desiderare cose che non si possiedono.
Se non è zuppa è pan bagnato – è la stessa cosa.

proverbi_cibo_4

Giapponese

逃がした魚は大きい。(nigashita sakana wa ookii): il pesce fuggito era il più grosso – tutte le opportunità perse sembrano più grandi.
花よりだんご。(hana yori dango): meglio gnocchi che fiori – meglio le cose pratiche piuttosto che le cose superflue.

Olandese

Dat zal me worst wezen: questo sarà salsiccia per me – non mi potrebbe interessare di meno.
Ergens geen kaas van gegeten hebben: non aver mangiato tutto il formaggio – non avere la più pallida idea di qualcosa.

Polacco

Żyć jak pączek w maśle: vivere come una ciambella nel burro – essere molto felici.
Masło maślane: burro burroso – la stessa cosa ripetuta due volte.
Rzucać grochem o ścianę: lanciare piselli sul muro – chiedere qualcosa invano.

proverbi_cibo_5

Portoghese brasiliano

Comer o pão que o diabo amassou: mangiare il pane impastato dal diavolo – attraversare un periodo difficile.
Se achar o último biscoito no pacote: essere l’ultimo biscotto del pacchetto – sentirsi molto speciali.

Portoghese europeo

Afoga-se mais gente em vinho do que em água.: la gente annega più nel vino che nell’acqua – proverbio per le persone che amano bere.
O que não mata engorda.: quello che non uccide, ingrassa – quello che non uccide, fortifica.

Spagnolo

Para comer pescado hay que mojarse el culo: per mangiare pesce, bisogna bagnarsi il sedere – per ottenere un risultato, bisogna fare fatica.
Tocarle los huevos a alguien: toccare le uova di qualcuno – far arrabbiare qualcuno.

proverbi_cibo_6

Svedese

Inte för allt smör i Småland: neanche per tutto il burro dello Småland – neanche per tutto l’oro del mondo.
Nu är det kokta fläsket stekt: e adesso il bacon bollito è fritto – riferito a chi è nei guai.
Nu blir det andra bullar: e adesso ci saranno altri panini – è ora di prendere le cose seriamente.

Turco

Armudun iyisini ayılar yer: le pere buone sono mangiate dagli orsi – quelli che non se lo meritano prendono sempre le cose migliori.
Üzüm üzüme baka baka kararır: gli acini d’uva diventano più scuri quando si guardano– è normale prendere le abitudini di qualcuno con cui si trascorre molto tempo.

Ti è venuta fame… di imparare una lingua?

Ecco un assaggio!