8 espressioni francesi che vi conquisteranno

La nostra redattrice francese Marion ha preparato per voi una lista di espressioni molto utili da sfoggiare durante il vostro prossimo viaggio.
24/04/2017
8 espressioni francesi che vi conquisteranno

Illustrazioni di Kati Szilagyi

Ecco una lista di espressioni francesi che vi torneranno molto utili!

C’est simple comme bonjour !

Facile come bere un bicchiere d’acqua!

(lett. È facile come un “buongiorno”!)

Questo modo di dire si utilizza per indicare qualcosa che si può fare in modo molto facile e naturale. Tra l’altro, questa, tra tutte le espressioni francesi, è abbastanza paradossale perché, dopotutto, in Francia non è poi così facile salutarsi: si dice “salut” (ciao) o “bonjour” (buongiorno)? Ci si stringe la mano oppure ci si deve dare due baci? E quanti baci? Uno, due, tre o quattro? Si inizia dal lato sinistro o dal lato destro?

auberge

On n’est pas sorti de l’auberge !

Non ne siamo ancora usciti!

(lett. Non siamo usciti dall’ostello!)

In passato la parola “auberge” (ostello) veniva utilizzata ironicamente per indicare la prigione… Ecco perché forse è così difficile uscirne!

Être dans la galère

Essere nei guai

(lett. Essere in galera)

Anche se questa espressione è molto simile alla precedente, in questo caso l’origine è molto più chiara: arriva, infatti, direttamente dall’opera teatrale di Molière.

galere

Il (ne) faut pas pousser mémé dans les orties !

Non bisogna esagerare!

(lett. Non bisogna spingere la nonna nelle ortiche!)

Fortunatamente, questo modo di dire è più comprensibile del precedente. Ci sono cose che si possono fare e cose che non si possono fare. Gettare la nonna nella gabbia dei leoni o in un cespuglio di ortiche certamente non è appropriato. Questa, secondo noi, è una tra le espressioni francesi più divertenti!

Ça ne casse pas trois pattes à un canard

Non è niente di speciale

(lett. Non rompe tre zampe di un’anatra)

Non sapevate che le anatre avevano tre zampe? Beh, ora lo sapete.

canard

Pisser dans un violon

Parlare per niente

(lett. Fare la pipì dentro un violino)

C’è qualcosa di più frustrante di impegnarsi con tutte le proprie forze per riconquistare l’amore della vostra vita e non riuscirci? Ecco, questo sarebbe il momento perfetto per utilizzare l’espressione “è come fare la pipì dentro un violino”… anche se forse il violinista non sarebbe proprio d’accordo.

Chacun voit midi à sa porte

Giudicare qualcuno o qualcosa solo in base ai propri criteri

(lett. Tutti vedono il mezzogiorno alla propria porta)

Non c’è nulla di più obiettivo del tempo, almeno quello che misuriamo scientificamente: quando sono le 10 a Ginevra, a Mosca sono le 12. Non c’è molto da discutere. Di conseguenza, vedere il mezzogiorno in qualsiasi momento della giornata può essere considerato come il massimo livello di soggettività, no?

Au petit bonheur la chance

Buona fortuna / Chi vivrà vedrà

(lett. Alla piccola felicità, la fortuna)

Questa è la frase perfetta da rivolgere a chi sta tentando una nuova impresa: bisogna mettersi nelle mani del destino, che esso sia buono o cattivo.

Vi sono piaciute queste espressioni francesi? Imparate anche quelle in italiano e spagnolo!

 

Vuoi imparare il francese?
Author Headshot
Marion Maurin
Per ritrovare le origini tedesche di Marion Maurin bisogna risalire a sua madre, che, all'età di 21 anni, si è trasferita in Francia assieme ai suoi figli, dove ha poi ottenuto la cittadinanza francese. Marion ha seguito lo stesso percorso, ma in direzione opposta: anche lei ventunenne, si è trasferita in Germania per studiare filosofia. Attualmente lavora come traduttrice.
Per ritrovare le origini tedesche di Marion Maurin bisogna risalire a sua madre, che, all'età di 21 anni, si è trasferita in Francia assieme ai suoi figli, dove ha poi ottenuto la cittadinanza francese. Marion ha seguito lo stesso percorso, ma in direzione opposta: anche lei ventunenne, si è trasferita in Germania per studiare filosofia. Attualmente lavora come traduttrice.

Articoli che ti potrebbero interessare

Modi di dire francesi che neanche i francesi conoscono

Modi di dire francesi che neanche i francesi conoscono

Il francese non si parla solo in Francia ma in 29 paesi di tutto il mondo. Date un’occhiata a questi modi di dire provenienti da Europa, Africa e America.
È possibile iniziare a parlare francese dopo una settimana di studio? Questi 3 ragazzi ci hanno provato.

È possibile iniziare a parlare francese dopo una settimana di studio? Questi 3 ragazzi ci hanno provato.

Tre ragazzi hanno accettato la sfida di studiare il francese e iniziare a parlarlo dopo una settimana… lavorativa! Siete curiosi di sapere come hanno fatto a gestire lo studio con i loro impegni? Continuate a leggere!
Le 7 parole francesi del ciclismo

Le 7 parole francesi del ciclismo

Appassionati di ciclismo di tutta Italia (e non solo), leggete qui: ecco la lista delle parole “ciclistiche” più belle per fare un figurone durante il Tour de France!